Tag selezionato

#reddito di cittadinanza

Politica

Adinolfi ed il reddito di maternità per aumentare le nascite

Il reddito di maternità darebbe alle donne la possibilità di scegliere tra “lavoro interno alla famiglia retribuito ed esterno non retribuito. La donna madre va considerata come una lavoratrice. In base al nostro disegno di legge - spiega Mario Adinolfi - una madre potrebbe guadagnare 1000 euro al mese a figlio per i primi otto anni

Leggi tutto

Politica

Reddito di cittadinanza: ecco la riforma

Il reddito di cittadinanza cambia con la manovra del governo, ma l’impianto di base resta lo stesso. L’Inps dovrà verificare preventivamente i dati anagrafici e di residenza, insieme a quelli del casellario giudiziario, mentre fino ad ora il controllo avveniva a posteriori.

Leggi tutto

Storie

Arrestati 34 pusher con il reddito di cittadinanza

Spacciatori ma con il reddito di cittadinanza. È quanto emerso dal blitz antidroga che ha portato all’arresto di 58 persone a seguito dell’operazione antidroga dei carabinieri della compagnia “San Lorenzo” nel quartiere Sperone di Palermo.

Leggi tutto

Politica

Reddito di cittadinanza: un flop senza fine

Tutto ciò che concerne il reddito di cittadinanza è un flop continuo. Adesso chi dovrebbe assistere gli operatori dei Centri per l’Impiego nella realizzazione di un percorso che coinvolga i beneficiari della riforma grillina, si licenzia ed è in cerca di un altro lavoro.

Leggi tutto

Politica

Tutta la verità sul reddito di cittadinanza

Il reddito di cittadinanza continua ad essere punto di controversia tra i partiti al Governo ma anche tra i cittadini. Da un’analisi realizzata dall’Ufficio studi della Cgia, l’Associazione artigiani e piccole imprese, è emerso che ogni posto di lavoro “prodotto” con tale misura è costato allo Stato almeno 52mila euro. Oltre il doppio di quanto spende annualmente un imprenditore privato per un operaio a tempo indeterminato full time.

Leggi tutto

Politica

Ribaltare l’uso delle risorse

Il reddito di cittadinanza è stato un provvedimento del governo gialloverde, il Conte Uno, fortemente voluto come provvedimento bandiera dall’allora ministro per lo Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, che andò addirittura da Bruno Vespa ad annunciare agli italiani “l’abolizione della povertà”. Sul videowall di Porta a Porta mentre il capo politico del Movimento Cinque Stelle garrulo pronunciava quella grottesca frase campeggiava la scritta: “780 euro a cinque milioni di italiani”. In realtà era poco più della metà a meno di un milione di persone

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano