Chiesa

di don Giampaolo Centofanti

Il problema di fondo della pastorale

ARTICOLO TRATTO DALLA VERSIONE PER ABBONATI, SOSTIENI LA CROCE ABBONANDOTI QUI

Tra le guide vi possono essere spiritualità che faticano a capire le persone, le autentiche, a misura, vie della loro crescita, anche con i loro bisogni. Non si tratta di teorie, quando si lascia lavorare chi comprende la gente se Dio vuole essa viene, anche presto in numero fuori dal comune. E di qui allo stesso modo si possono non intuire i punti di sblocco delle situazioni nella società. Come mai tutto ciò? Si è potuto talora vivere a lungo con discernimenti di logica astratta poi per reazione si può passare a mettere le teorie da parte e a cercare vie pratiche di soluzione. Ma l’uomo non ha bisogno di teorie astratte né di vita pratica senza verità ma di un amore, una fede, che si incarnino a misura. Dobbiamo cercare il discernimento divino e umano di Gesù che capiva e accompagnava a misura le persone specifiche. https://gpcentofanti.altervista.org/una-chiesa-famiglia/

SI INTENDE ALLORA CHE TANTI SI BARCAMENANO NON PER UNA FEDE FAI DA TE MA PERCHÉ NON TROVANO UN ACCOMPAGNAMENTO ADEGUATO. LA GENTE POTENZIALMENTE È PIÙ PRONTA, PER LA SUA UMANITÀ, DI CERTE GUIDE STRUTTURATE, A RICONOSCERE IL NUOVO VENIRE DI GESÙ. PROPRIO COME ALLORA, NELLA SUA VITA TERRENA.

Rimettere sempre tutto in discussione in Gesù è un grande dono. Se si cerca di farlo per davvero. Ecco alcuni bisogni: una scuola della libera formazione nelle identità spirituali-filosofiche cercate e nello scambio con gli altri; una sinodalità come crescita nella fede e partecipazione autentica. Solo per queste vie le competenze specifiche sono vivificate e trovano la loro adeguata dimensione. Formazione e informazione in mano a finanza e big tech stanno spogliando la gente di tutto. https://gpcentofanti.altervista.org/verso-la-verita-tutta-intera-o-verso-riduttivi-ragionamenti/

La cultura rimane nelle gabbie dei ruoli e di altre formalità invece di cercare il vero con l’aiuto di tutti. Si finisce nel paradosso di persone che hanno camminato a lungo nella fede e sono preparatissime culturalmente ma non possono intervenire nel dibattito pubblico perché fuori di questi riconoscimenti formali. Si pensi per esempio a tanti preti che provengono dal mondo della cultura… D’altro canto la esiziale logica degli apparati ha avuto come vittima persino Gesù: da dove gli viene questa sapienza? Non è il figlio del carpentiere e i suoi fratelli e le sue sorelle non sono tra noi? E si scandalizzavano di lui.

ARTICOLO TRATTO DALLA VERSIONE PER ABBONATI, SOSTIENI LA CROCE ABBONANDOTI QUI

14/04/2021
0705/2021
Santa Flavia Domitilla

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Tag associati

    Nessun tag disponibile.

Articoli correlati

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2021 La Croce Quotidiano