Chiesa

di Tommaso Ciccotti

L’incontro delle Famiglie di Roma

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Un evento “multicentrico”, diffuso nelle diocesi di tutto il mondo – in linea, quindi, con l’imminente Sinodo sulla sinodalità – per raccontare, anzi, far raccontare alle stesse famiglie la bellezza del vivere insieme e l’importanza dell’amore familiare. Amore che si vuole concretizzare, in questi mesi di preparazione, in iniziative di solidarietà e assistenza verso quei nuclei familiari piagati da povertà e disoccupazione anche a causa della pandemia. Si potrebbe sintetizzare così il grande evento che Roma vivrà dal 22 al 26 giugno 2022: il X Incontro Mondiale delle Famiglie sul tema “L’amore familiare: vocazione e via di santità”. appuntamento conclusivo dell’Anno per la “Famiglia Amoris Laetitia” indetto dal Papa.

“Un evento che celebra ma anche interroga la famiglia”, ha detto il direttore della Sala Stampa vaticana, Matteo Bruni, introducendo la conferenza in Sala Stampa vaticana, aperta con il videomessaggio di Papa Francesco a tutti i partecipanti e il suo invito a essere “vivaci, attivi, creativi”. Proprio sulla creatività hanno puntato gli organizzatori - il Dicastero per i Laici, la famiglia e la vita e la Diocesi di Roma -, a cominciare dalla novità più importante e cioè che negli stessi giorni in cui il Papa si riunirà a Roma con oltre 2.000 delegati delle Conferenze episcopali, dei movimenti e delle associazioni familiari di tutto il mondo, le famiglie di ogni continente, potranno partecipare agli incontri e ai momenti di festa nelle proprie diocesi e, virtualmente, agli appuntamenti di Roma. Stessa modalità anche per la Messa celebrata dal Pontefice il 25 giugno in Piazza San Pietro: contemporaneamente ogni vescovo celebrerà una Messa nella propria diocesi.

“Non possiamo pensare di sostenere la pastorale familiare se non coinvolgiamo in questi momenti importanti di incontro ecclesiale soprattutto le famiglie”, ha sottolineato il cardinale prefetto del Dicastero, Kevin Farrell. “Loro non sono solo un ‘terreno da irrigare’, ma il seme da spargere nel mondo per fecondarlo con testimoni reali e credibili della bellezza dell’amore familiare”.

Tra i progetti solidali, illustrati in conferenza dal cardinale vicario Angelo De Donatis, spicca ad esempio l’Emporio della Solidarietà Santa Giacinta, all’interno della Cittadella della Carità di via Casilina Vecchia: un vero e proprio supermercato, dove le famiglie in necessità possono fare la spesa gratuitamente. Ancora, la Casa dell’Immacolata, all’Alessandrino, che accoglie mamme e bambini senza dimora, e Casa Wanda, all’interno del Parco di Villa Glori, dove vivono anziani malati di Alzheimer e vengono sostenuti i loro familiari.

Scorci di vita vissuta, saranno racchiuse in una serie di video che accompagneranno le catechesi diffuse dalla Santa Sede. “Sono video non didascalici, ma testimonianze di storie concrete, anche di situazioni difficili, di riconciliazioni tra coppie. Sono state scelte per riflettere su tematiche quotidiane e concrete”, ha spiegato don Walter Insero, direttore dell’Ufficio Comunicazioni sociali della Diocesi di Roma. Sulla scia del già citato Sinodo sulla sinodalità, anche l’Incontro delle Famiglie vuole spostare il focus sulle persone lontane o ‘allontanate’, in particolare sulle famiglie “ferite”, “rotte”, “ricomposte”. “Noi preghiamo per tutti, non facciamo distinzioni tra persone e situazioni”, ha detto il cardinale Farrell. “Tutte le persone del mondo fanno parte di un’unica famiglia cristiana. Dio li ama e si prende cura di loro e noi dobbiamo esprimere questo amore di Dio”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

01/10/2021
2802/2024
San Romano

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Papa Francesco: stop agli idoli, bisogna pregare Dio

Papa Francesco, nonostante una caldissima giornata romana, ha ripreso l’appuntamento con l’udienza generale del mercoledi. Dopo la sosta programmata a Luglio il Pontefice sarà nuovamente presente, tutti i mercoledi, per l’abbraccio con i fedeli. L’appuntamento odierno ha riguardato i Comandamenti e specificatamente il Vescovo di Roma ha approfondito io tema dell’idolatria “non avrai altri dei difronte a me”.

Leggi tutto

Chiesa

L’arcivescovo Gallagher all’Onu: i diritti umani sono sempre inalienabili

Gallacher - Il segretario del Vaticano per i Rapporti con gli Stati, l’arcivescovo Paul Richard Gallagher, ha invitato le Nazioni Unite a “riscoprire il fondamento dei diritti umani, al fine di attuarli in modo autentico”, mentre il mondo continua a prendere misure per combattere l’emergenza sanitaria in corso.

Leggi tutto

Chiesa

Ho liberato dal peso la sua spalla (Sal 80) 

Quando ci viene trasmesso nello Spirito il giusto rapporto tra l’infinito amore di Dio e la nostra creaturalità ogni cosa la vediamo in modo più equilibrato. Godiamo dell’amore di Dio, dei suoi doni anche umani, materiali e relativizziamo ciò che ci manca, i nostri limiti ed errori. Ci accorgiamo che il moralismo, il farci sentire costretti in un bene meccanico, non maturato nel cuore, nella grazia, ci orientava a puntare su noi stessi, a ingigantire in tale valutazione distorta i nostri limiti, a farci giudicare con pesantezza noi stessi e gli altri. A bloccarci nei nostri schemi, a non cogliere il filo sereno, come una colomba, dello Spirito di Gesù in noi. A non accogliere gli altri come un dono ma a rinchiudere i rapporti con loro e loro stessi dentro mentalità di corto respiro.

Leggi tutto

Politica

Si avvicina la festa nazionale del PDF e de La Croce quotidiano

Intervista a Mirko De Carli nell’imminenza dell’assemblea nazionale del Popolo della Famiglia e della festa nazionale de La Croce Quotidiano

Leggi tutto

Media

Guardare verso l’Alto, guardare verso l’altro

Nella nuova pubblicazione, edita dalla Libreria Editrice Vaticana, Francesco spiega, domenica dopo domenica, il testo dell’evangelista Luca

Leggi tutto

Chiesa

Il cardinale Koch: l’ecumenismo, “monastero invisibile”

Nel saluto rivolto al Papa dal cardinale presidente del Pontificio Consiglio per l’Unità dei Cristiani, al termine dei Vespri a San Paolo fuori le Mura, il cardinale Koch ribadisce che solo una teologia “capace di inginocchiarsi davanti al mistero” avvicinerà alla piena comunione

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano