Politica

di Mario Adinolfi

Report risultati elettorali liste Popolo della Famiglia

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Alle elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre 2021 il Popolo della Famiglia è stato protagonista con il proprio simbolo in trentanove liste presentate su tutto il territorio nazionale, partecipando a regionali, comunali, municipali e circoscrizionali con un reticolato organizzativo mai così fitto. Alle presenze marchiate con il simbolo sulla scheda vanno aggiunte anche le molte candidature di pidieffine in aggregazioni civiche prive di simbolo di partito che hanno prodotto ad esempio l’elezione della coordinatrice regionale del PdF Piemonte, Lucianella Presta, a consigliere comunale a Pianezza, in provincia di Torino. Unico “buco” è stata la presenza su Milano dove simbolicamente in rappresentanza del PdF il consigliere nazionale Piero Chiappano era candidato nella lista Paragone sindaco (da segnalare anche il pidieffino Mario Pennacchioni nella lista Lupi-Milano Popolare).

In totale i voti assegnati alle liste con simbolo del Popolo della Famiglia sono stati 43.123. A questi vanno aggiunti i voti ottenuti sulla lista comunale di Cosenza e sulle liste municipali e circoscrizionali di Roma, Napoli e Torino che estendono l’elettorato potenziale di altre 11.520 unità (le liste municipali di Roma hanno ottenuto più del doppio della oscurata lista comunale) portando dunque il totale a ridosso dei sessantamila voti. In una tornata in cui i voti validi sono stati poco più di cinque milioni (alle elezioni politiche sono trenta milioni, sei volte tanto) è chiaro che il Popolo della Famiglia avanza anche rispetto al picco dei duecentoventimila voti delle politiche, con un valore ponderato effettivo nazionale di almeno trecentomila voti. Sempre insufficienti però a centrare il superamento delle attuali soglie di sbarramento.

Qui di seguito il dettaglio dei risultati delle liste con simbolo in tutta Italia.

Regionali Calabria
Noi con l’Italia-Popolo della Famiglia 23.138 3.04%

Comunali Cosenza
Noi con l’Italia-Popolo della Famiglia 920 2.73%

Comunali Napoli
Napoli Capitale-Popolo della Famiglia 8.494 2.60%

Comunali Roma
Fabiola Cenciotti candidata sindaco del Popolo della Famiglia 2.056 0.19%

Comunali Spoleto
Rosario Murro candidato sindaco del Popolo della Famiglia 139 0.81%

Comunali San Benedetto del Tronto
Popolo della Famiglia (coalizione cdx) 195 0.87%

Comunali Sesto Fiorentino
Popolo della Famiglia-Popolari toscani 119 0.58%

Comunali Ravenna
Popolo della Famiglia 166 0.27%

Comunali Rimini
Popolo della Famiglia 376 0.61%

Comunali Bologna
Popolo della Famiglia 598 0.41%

Comunali Torino
Popolo della Famiglia 1.320 0.44%

Comunali Varese
Forza Italia-NCI-Popolo della Famiglia 4.202 13.59%

Comunali Gallarate
Centro Popolare-Popolo della Famiglia 653 3.61%

Comunali Busto Arsizio
Popolo della Famiglia-Cambiamo 1667 6.26%

Municipali Roma I
Giovanni Buonsanti candidato presidente Popolo della Famiglia 158 0.24%

Municipali Roma III
Silvio Rossi candidato presidente Popolo della Famiglia 473 0.56%

Municipali Roma IV
Marco Petrizzelli candidato presidente Popolo della Famiglia 348 0.51%

Municipali Roma V
Angelo De Santis candidato presidente Popolo della Famiglia 363 0.41%

Municipali Roma VI
Claudio Matteoda candidato presidente Popolo della Famiglia 341 0.48%

Municipali Roma VII
Mauro Rotunno candidato presidente Popolo della Famiglia 593 0.46%

Municipali Roma VIII
Eleonora Antenucci candidato presidente Popolo della Famiglia 213 0.38%

Municipali Roma IX
Mauro Cangini candidato presidente Popolo della Famiglia 376 0.50%

Municipali Roma X
Claudio Ridolfi candidato presidente Popolo della Famiglia 413 0.51%

Municipali Roma XI
Andrea Greffi candidato presidente Popolo della Famiglia 273 0.47%

Municipali Roma XII
Massimo Boschi candidato presidente Popolo della Famiglia 153 0.26%

Municipali Roma XV
Paolo Coscione candidato presidente Popolo della Famiglia 210 0.37%

Circoscrizionali Torino 1
Popolo della Famiglia 233 0.69%

Circoscrizionali Torino 2
Popolo della Famiglia 215 0.43%

Circoscrizionali Torino 3
Popolo della Famiglia 207 0.44%

Circoscrizionali Torino 4
Popolo della Famiglia 192 0.53%

Circoscrizionali Torino 5
Popolo della Famiglia 163 0.43%

Circoscrizionali Torino 6
Popolo della Famiglia 121 0.41%

Circoscrizionali Torino 7
Popolo della Famiglia 130 0.44%

Circoscrizionali Torino 8
Popolo della Famiglia 262 0.53%

Municipalità Napoli 1
Napoli Capitale-Popolo della Famiglia 1.525 4.89%

Municipalità Napoli 4
Napoli Capitale-Popolo della Famiglia 671 2.43%

Municipalità Napoli 8
Napoli Capitale-Popolo della Famiglia 868 2.85%

Municipalità Napoli 9
Napoli Capitale-Popolo della Famiglia 616 1.79%

Municipalità Napoli 10
Napoli Capitale-Popolo della Famiglia 1.483 4.22%

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

17/10/2021
2805/2022
Sant'Emilio martire

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

Crediamo solo in Dio

La corruzione diffusa nell’intreccio tra politica, burocrazia e impresa; la guerra continua tra magistrature e altre istituzioni; il decadimento etico complessivo diffuso. A chi si può credere in Italia?

Leggi tutto

Politica

La proposta del PDF, il reddito di maternità

Noi facciamo politica per cambiare concretamente la vita delle persone e per dare un pugno al piano inclinato che vede le normative orientarsi tutte contro i diritti della famiglia naturale. Essere militanti del Popolo della Famiglia, essere sostenitori di questo progetto, significa battersi per dare alle donne la piena libertà di scelta: il reddito di maternità è questo, una fondamentale battaglia per la libertà della donna. Si può concretamente portare a casa questo risultato se il Popolo della Famiglia, fin dalle prossime elezioni amministrative, avrà livelli di consenso tali da far capire che il traguardo dell’ingresso in Parlamento non è una chimera ma un reale obiettivo politico perseguibile che cambierà radicalmente gli equilibri dei rapporti di forza nel Paese, dando voce a quelle ragioni che attualmente voce non hanno. Se c’è un motivo per dedicarsi alla lotta politica, ora questo motivo c’è: salvare la famiglia, proteggere i nostri figli, liberare davvero le donne. Perseguilo insieme a noi, vota Popolo della Famiglia, rendi concreto il progetto del reddito di maternità.

Leggi tutto

Società

Spiegare a Vauro ciò che non gli è chiaro

Il guaio grosso è che i genitori sostengono che l’ospedale menta sulle reali condizioni del bambino, quindi dalle cartelle cliniche non c’è da aspettarsi grandi novità: non ci vuole molto a ritoccare la misura della circonferenza cranica, ad esempio, per dimostrare che Charlie non è cresciuto negli ultimi mesi. *Marwa** *Bouchenafa tre mesi fa si è trovata in una situazione del tutto analoga a quella di Charlie: i dottori francesi volevano sospenderle la ventilazione e i genitori invece volevano mantenerla e, per il momento, è ancora viva grazie ad una decisione (sempre in bilico) dei giudici francesi. La sua famiglia, quando ha visto che aria tirava in ospedale, ha cominciato a presidiare la stanza e a filmare ogni giorno la piccola, a misurarla per conto proprio, cioè a radunare evidenze scientifiche sul suo stato di salute indipendenti dall’ospedale. E grazie a questo lavoro meticoloso sono riusciti a strappare ai giudici la sentenza favorevole.

Leggi tutto

Politica

Come può uno scoglio arginare il mare?

Diciamo banalità e davvero non capisco perché facciano tanta paura a prelati politicizzati e giovani liberticidi, o meglio lo capisco e bene ma non mi ci rassegno. Continueremo a parlare…...

Leggi tutto

Politica

E la ripresa valoriale?

Niente per le famiglie numerose, nessuna politica per la natalità, nessun sostegno all’impresa di famiglia, nessuna politica per i giovani che vogliono metter su famiglia, niente sulla libertà scolastica e sulla possibilità di far scegliere ai papà e alle mamme la scuola dove mandare i propri figli: il “contratto di governo” di Lega e Movimento 5 Stelle si annuncia come uno scriteriato prospetto per varare (in deficit) il reddito di cittadinanza e la flat tax.

Leggi tutto

Politica

CON UN ATTO DI ARROGANTE IMPERIO

Ora sta ai cristiani, in Italia in particolare ai cattolici, decidere come reagire davanti a questa furibonda offensiva che nega il diritto stesso di agire come cristiani in ambito politico proclamando alcune banalissime idee che sono alla base della nostra fede. Per ognuno di noi la vita umana va difesa fin dal suo concepimento, Papa Francesco è arrivato ad affermare che “abortire è come affittare un sicario” ed è una frase che se fosse stata pronunciata da un candidato del principale partito di governo ne avrebbe comportato l’immediata espulsione con la relativa cancellazione del diritto all’elettorato passivo.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano