Storie

di Roberto Signori

Cina - Jiangsu: raid della polizia contro scuole cristiane

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

La polizia del Jiangsu ha compiuto una serie di arresti legati alle attività di due istituzioni scolastiche cristiane. A riportalo è ChinaAid, che sottolinea il crescente e “coordinato” giro di vite del governo contro i programmi educativi cristiani.

Nei giorni scorsi a Suzhou le Forze dell’ordine hanno arrestato cinque rappresentanti dell’Abeka Accademy, compreso il direttore della filiale cinese Wang Jian. Affiliata al Pensacola Christian College negli Usa, l’accademia offre corsi scolastici casalinghi in tutto il mondo.

I testi forniti dall’Abeka Accademy si basano sugli insegnamenti della Bibbia. Secondo ChinaAid, le autorità locali la ritengono una violazione dell’art. 24 della Costituzione cinese. Il fatto che il programma dell’accademia sia molto popolare fra i cristiani cinesi avrebbe portato all’intervento della polizia.

Il giorno dopo il raid contro l’Abeka Accademy, le Forze dell’ordine hanno fatto irruzione in una scuola cristiana di Zhenjiang. Gli agenti hanno preso in custodia 10 bambini, tre insegnanti e tre genitori. Le autorità hanno rilasciato subito gli studenti; al 14 ottobre non si hanno notizie degli altri fermati.

Un’azione dello stesso tipo si è avuta lo scorso mese ad Harbin (Heilongjiang). La polizia ha arrestato tutto lo staff e diversi studenti dell’Istituto superiore Maizi, una scuola musicale cristiana. Fra gli arrestati vi è anche il preside della struttura.

Dalla scorsa primavera le autorità hanno imposto limiti alle scuole private che offrono corsi post-scolastici: un business da 102 miliardi di euro nel 2019, dato in crescita a 131 miliardi nel 2025.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

19/10/2021
2906/2022
Ss. Pietro e Paolo

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

18 Marzo 1536 – Apparizione Madonna della Misericordia

Madonna della Misericordia - Il 18 marzo 1536, Antonio Botta, un contadino nativo della valle di San Bernardo, a sei chilometri da Savona, si reca di buon mattino nella sua piccola vigna per completare la potatura delle viti. Strada facendo recita, come suo solito, il santo Rosario; giunto al piccolo torrente che deve attraversare pensa di rinfrescarsi in quelle acque, e proprio in quel momento gli appare la Madonna. La sua deposizione ufficiale è conservata nel Santuario, incisa su lastra di marmo fin dal 1596.

Leggi tutto

Politica

Biden non tutela i cristiani in Nigeria

La Nigeria è il luogo dove ogni anno muoiono più cristiani al mondo per mano dei terroristi islamici. Eppure il dipartimento di Stato ha cancellato la Nigeria dalla lista nera per inserire invece la Russia

Leggi tutto

Società

INDIA - Il 2021 “l’anno più violento” per i cristiani

La minoranza cristiana della popolazione indiana ha dovuto affrontare una serie di violenze spesso perpetrate da gruppi estremisti indù in tutto il paese

Leggi tutto

Politica

PDF: denunce ad Imperia contro l’obbligo vaccianale

Estorsione e violenza privata: sono i reati che il Popolo della Famiglia e il Movimento No Green pass della provincia di Imperia contestano al Governo guidato da Mario Draghi, a seguito dell’obbligo vaccinale imposto agli ultracinquantenni e a diverse categorie di lavoratori e alle relative restrizioni per i non vaccinati.

Leggi tutto

Politica

Green Pass: che cosa cambia da oggi?

Ecco che cosa cambia da oggi con la “fine” dello Stato di emergenza

Leggi tutto

Media

In libreria la raccolta dell’epistolario di Chiara Lubich

Alla scoperta della “parte più personale della fondatrice” dei focolari

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano