Società

di Raffaele Dicembrino

Criminalità: Milano la città meno sicura

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Aosta passa dall’85/o al 70/o posto della classifica generale sull’indice di criminalità stilata dal Sole 24 Ore. La ricerca è stata pubblicata oggi. Le denunce in Valle d’Aosta sono state 3.150,0 (2.509,9 ogni 100 mila abitanti). Al primo posto della classifica la provincia di Milano, con 159,613,0 denunce (4.866,3 ogni 100 mila abitanti), ultima, al 106° posto Oristano con 2.582,0 (1.654,3). Rispetto ai singoli reati, la Valle d’Aosta è al 19/o posto per denunce di tentati omicidi (3) e al 16/o posto per quelle di lesioni dolose (139). Si piazza al 43/o posto per denunce di danneggiamenti (428) e al 50/o per denunce di truffe informatiche e frodi (508) e al 16/o posto per denunce di rapine in esercizi commerciali (8). A livello nazionale si confermano le criticità legate alla sicurezza nelle grandi aree metropolitane, tutte nelle prime 20 province della classifica.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

25/10/2021
2402/2024
San Sergio

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Società

UE: il “no” di Strasburgo alla sorveglianza di massa

Per combattere la discriminazione e garantire la privacy, servono “forti salvaguardie” quando gli strumenti di intelligenza artificiale sono utilizzati dalle forze dell’ordine. È quanto sostiene il Parlamento europeo che oggi – con 377 a favore, 248 contro e 62 astenuti – ha adottato una risoluzione in cui si sottolinea il rischio di “pregiudizi algoritmici” nelle applicazioni che usano l’Intelligenza Artificiale (IA).

Leggi tutto

Storie

Cyberbullismo, offese e aggressioni ad un ragazzino

Le indagini sulla vicenda di cyberbullismo sono state seguite dalla polizia postale, coordinata dalla procura dei minorenni, e quindi dalla Divisione di polizia anticrimine della Questura per l’emissione del provvedimento nell’ambito del progetto Zeus

Leggi tutto

Storie

ALLA FIERA DEI CORNICIAI

La nostra amata Italia è un quadro meraviglioso, da estasi agli occhi, dipinto da pittori del passato che il mondo ci invidia e rosica nel non aver avuto. Eppure la tela è in pericolo gravissimo come non mai, deteriorata necessiterebbe di un restauro in tempi celeri. E invece si continua a sistemare solo la cornice, la fanno grassa unicamente i corniciai, e si insulta pesantemente chi lancia gridi d’allarme, terrorizzato dal veder sbiadire irrimediabilmente un simile capolavoro. Ci si incaponisce in cose secondarie, del tutto superflue, mentre l’opera d’arte va a ramengo. Occorre tornare ai veri valori umani ed esistenziali per partire da una pressante opera di restauro.

Leggi tutto

Politica

Benzina: ondata di rincari

Mentre il gas scarseggia e i prezzi del petrolio salgono al massimo pluriennale, e sembrano non volersi arrestare, i servizi pubblici e le aziende industriali di tutto il mondo potrebbero sostituire il gas naturale e il Gnl ad alto prezzo con il petrolio.

Leggi tutto

Storie

Grosseto - Bestemmia davanti ai Carabinieri: multato

Una multa esemplare, quella che si è visto recapitare un piccolo imprenditore toscano sorpreso dai carabinieri a dire una bestemmia alla festa del paese. L’uomo, il 38enne Simone Sernissi, è stato prima rimproverato dagli agenti e poi multato per un totale di 204 euro.

Leggi tutto

Politica

COS’È, DI PRECISO, CHE VI FA PAURA?

Leggo le cronache dei giornali sull’orrendo tentativo, respinto da decine di agenti delle forze dell’ordine in tenuta antisommossa, di impedire a Bologna la presentazione del mio libro definita “inaccettabile” al megafono dai facinorosi

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano