Storie

di Roberto Signori

Adobe bloccherà lo stipendio dei lavoratori non vaccinati

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

I dipendenti statunitensi di Adobe, che entro l’8 dicembre non avranno ricevuto la loro dose di vaccino, saranno lasciati a casa, senza stipendio. Lo rivela un’email della Chief People Office di Adobe, Gloria Chen, trapelata e resa nota dalla CNBC. Secondo la comunicazione, oltre il 93% dei dipendenti di Adobe con sede negli Stati Uniti ha già ricevuto almeno la prima dose del vaccino anti Covid-19. Ciò vuol dire che la politica aziendale avrà un impatto su una piccola percentuale della forza lavoro del gigante del software. L’e-mail prosegue affermando che Adobe richiede l’immunizzazione a seguito dell’ordine esecutivo dell’amministrazione Biden, secondo cui ogni partner e appaltatore del governo deve assicurare che i dipendenti abbiano almeno iniziato il ciclo vaccinale previsto. Ad ogni modo, la compagnia prenderà in considerazione le esenzioni mediche e religiose. Adobe è solo l’ultima, in ordine temporale, delle grandi aziende del settore tecnologico ad aver preso una posizione netta in favore del vaccino in contrasto del Covid-19. Un altro gigante come IBM ha, all’inizio di questo mese, resa obbligatoria la vaccinazione per i lavoratori, con lo stesso termine dell’8 dicembre.

Altre società, tra cui Apple, non impongono l’obbligo, optando per i tamponi rapidi frequenti. I lavoratori non vaccinati dovranno sottoporsi a test giornalieri, prima di entrare in ufficio. La Mela è, al momento, un’eccezione nel panorama, con Google, Microsoft e Facebook che richiedono a tutti i dipendenti di essere vaccinati per tornare nei loro uffici.

La domanda che si dovrebbero porre pro e no vax è sempre la stessa. Perché continuare a far firmare una liberatoria per vaccinarsi se il siero è così necessario dal menomare la vita e la libertà delle persone?

Domanda che continua a non avere risposta alcuna da NESSUNO!

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

25/10/2021
0702/2023
San Riccardo

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

Confutando Spadaro e Figueroa

Il gesuita siciliano che si accredita come frontman dei consiglieri di Papa Francesco (e che con questi crediti intasca colonne di editoriale sui giornaloni) si è lasciato andare, insieme col direttore dell’edizione argentina de L’Osservatore Romano, a un’analisi sociopolitica dell’attuale quadro Usa. Stupisce l’approssimazione del testo, evasivo sui dati e apodittico sui teoremi: si può fare meglio

Leggi tutto

Società

Vaticano, Vaccino obbligatorio per le Guardie Svizzere

Dal 1 ottobre in Vaticano per i dipendenti è divenuto obbligatorio il Green pass, mentre per le Guardie svizzere, che sono sempre a stretto contatto con il Papa e i suoi ospiti, si è scelta la strada del vaccino obbligatorio. E dei sei alabardieri No vax, tre hanno deciso di “lasciare liberamente” il servizio, mentre altri tre, che hanno accettato il vaccino, sono stati sospesi fino a quando non avranno completato il ciclo vaccinale.

Leggi tutto

Società

La terza dose di vaccini anti Covid non convince gli italiani

Guendalina Graffigna, psicologa dell’Università Cattolica di Cremona ha parlato della sfiducia degli italiani verso la terza dose di vaccino, ritenuta ora necessaria dagli esperti: “Troppe volte siamo stati disillusi”

Leggi tutto

Società

L’ambiguità come teleguida

L’obbligo vaccinale non dovrebbe comportare l’assunzione di responsabilità per i suoi rischi da parte dello stato?

Leggi tutto

Società

Rallenta la campagna vaccinale

Questa settimana, secondo gli ultimi dati del Governo, si sono registrati poco meno di 2 milioni di somministrazioni in più rispetto ai sette giorni precedenti. Molte meno di quelle segnalate nelle 3 settimane precedenti.

Leggi tutto

Storie

USA. Il dramma del traffico di parti di bambini abortiti

Alcuni attivisti pro-life hanno scoperto un laboratorio del Dipartimento di Pediatria dell’Università di Washington: un congelatore pieno di file e file di parti del corpo di bambini abortiti.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano