Storie

di Roberto Signori

Pallavolista licenziato con l’accusa di omofobia

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Una mossa costatagli caro non solo per la reputazione ma anche per la carriera. Quando Mauricio Souza, stella della pallavolo mondiale, ha postato lo scorso 12 ottobre una foto del nuovo Superman, Jon Kent - che nei prossimi numeri del celebre fumetto si rivelerà bisessuale - mentre bacia un altro ragazzo. Il suo commento “Ah, è solo un cartone, non è un grosso problema. Vai a vedere dove andremo a finire…” ha sollevato un polverone mediatico. Un caso costatogli alla fine il licenziamento da parte del suo club, il Minas.

Inizialmente il club del campione olimpico a Rio 2016 reagisce timidamente, limitandosi a stigmatizzare le dichiarazioni del giocatore, ma la reazione non soddisfa gli sponsor, Fiat e Gerdau. Il Minas li accontenta: Souza viene messo fuori rosa, multato e inviato a ritrattare.

La risposta del diretto interessato arriva di nuovo dai social, in un videomessaggio su Twitter: “Dopo aver parlato con la mia famiglia, i colleghi e la direzione del club, ho pensato molto alle ultime pubblicazioni che ho fatto sul mio profilo. Mi scuso pubblicamente con tutti quelli a cui ho mancato di rispetto o offeso. Non era mia intenzione”. Finita qua? Per nulla.

Ma le scuse di Souza, non nuovo a post non troppo apprezzati - come quelli a favore del presidente Jair Bolsonaro -, non sono bastate. Nella stessa giornata infatti il Minas comunica al giocatore la rescissione del contratto, ed è lui stesso a renderlo noto"Il comportamento di Souza è inaccettabile. Quanto alla squadra brasiliana, non c’è spazio per i professionisti omofobi” fanno sapere dal club.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

29/10/2021
3001/2023
Santa Martina

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

Da Maroni e Lega via libera al DDL Scalfarotto

La prova provata (se qualcuno ne avvertisse il bisogno) della totale irrilevanza dei cattolici per le valutazioni della politica nazionale

Leggi tutto

Storie

Vaticano da medaglia anche nello sport

Per Athletica Vaticana un risultato inaspettato che riguarda Sara Carnicelli nei 5000 metri

Leggi tutto

Storie

Dazn, sveliamo cos’è il codice che appare sullo schermo

La domanda sorge spontanea: cos’è quel codice alfanumerico che appare sulla schermata di Dazn durante le partite di calcio? Infatti una stringa di caratteri e numeri che compare durante i match di Serie A, serie B o altre competizioni sportive in diretta proprio nel mezzo allo schermo

Leggi tutto

Storie

E la prof è subito “omofoba”

Negli ultimi giorni manganellatura mediatica su una docente di un liceo milanese e su un sacerdote della provincia di Como, colpevoli di aver parlato contro l’ideologia gender e il “matrimonio” gay

Leggi tutto

Storie

Svizzera: si dichiara donna e riscuote la pensione in anticipo

Il cittadino svizzero in questione ha cambiato sesso all’anagrafe, ottenendo così la pensione di vecchiaia con un anno di anticipo. Questo perché in Svizzera la pensione viene elargita per le donne a 64 anni, contro i 65 degli uomini.

Leggi tutto

Storie

Brasile, Bolsonaro indagato per assalto ai palazzi governativi

La Corte Suprema del Brasile ha stabilito di includere Jair Bolsonaro nell’inchiesta sull’incitamento alla rivolta dell’8 gennaio a Brasilia. I pubblici ministeri fanno riferimento ad un video pubblicato dall’ex presidente brasiliano due giorni dopo la rivolta, in cui si contesta la regolarità delle elezioni presidenziali del 2022 che hanno portato alla vittoria di Lula

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano