Società

di Mario Adinolfi

SU HARRY POTTER, MARZANO E XFACTOR

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Partito il boicottaggio lgbt contro l’atteso film di Harry Potter. Perché? Perché Jk Rowling ha detto l’ovvio: “Biologic sex is real, transgender are not women”. Guardate XFactor stasera: 31 sul palco, 28 uomini e 3 donne, i gay sono di più. L’ideologia gender è contro le donne. Ieri Michela Marzano celebrava l’arrivo di suo nipote “figlio di due papà” senza concedere una parola alla mamma che ha partorito quel figlio, al suo dolore nel vederselo strappato dopo una transazione economica dovuta alla condizione di bisogno. E questa è una “filosofa” che faceva la parlamentare del Pd. L’oceano di minchiate dell’ideologia gender, che ha al fondo la pretesa che maschile e femminile siano intercambiabili in una fluidità sempre più affermata come caratteristica delle giovani generazioni, non può che essere complessivamente un attacco al ruolo della donna, alla maternità, persino alla parola “donna” e al suo senso più profondo. Non è un caso che la risposta più netta arrivi dal femminismo e anche da associazioni come Arcilesbica, schierata ad esempio in Italia contro l’approvazione della legge Zan. Chi è donna si ribella al gender. La militanza Lgbt boicotta le donne. Soprattutto le più deboli. Siate lucidi, aguzzate la vista, scoprirete che accade regolarmente.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

06/11/2021
3011/2022
Sant'Andrea

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Media

Da Sanremo in lode di Mauro Coruzzi

Cantando al festival una canzone (brutta) pro ideologia gender, l’inventore di Platinette si è messo a nudo. Con risultati sorprendenti, forse pure per lui stesso.

Leggi tutto

Società

Fa ‘afafine, la favola gender fluid

Sta facendo scalpore lo spettacolo teatrale Fa’afafine – Mi chiamo Alex e sono un dinosauro di Giuliano Scarpinato

Leggi tutto

Politica

Avvenire prende un abbaglio sul M5S

Farebbe sorridere la svolta con cui il ddl sul fine vita proprio da ieri rischia di uscire dalla Camera grazie ai voti grillini: farebbe sorridere per il tempismo con cui parrebbe coronare le improvvide dichiarazioni del direttore del quotidiano della Cei, Marco Tarquinio, che mentre ospitava Grillo in prima pagina andava a cantare le lodi di Di Maio sul Corsera di ieri. In realtà c’è poco da sorridere.

Leggi tutto

Chiesa

L’ordinario militare ci parla di Fatima

Monsignor da Silva Rodrigues Linda, prelato personale dell’ordinariato militare lusitano, oltre che presidente della commissione ecumenica della Conferenza episcopale del Portogallo, che è stato domenica in visita a Roma, ha rilasciato una intervista esclusiva per “La Croce”, in occasione delle celebrazioni del centenario della Regina del Santo Rosario

Leggi tutto

Storie

Resistere al gender ed essere “bioconservatori” la strada è indicata negli scritti di Del Noce

L’ossessione dell’“omofobia” occulta l’effettiva negazione del dato antropologico fenomenico della natura sessuata. Ecco cosa ne pensava il grande filosofo.

Leggi tutto

Politica

Politica degli annunci e politica dei fatti

Il populismo considera la politica come “mero annuncio”, come vellicazione della pancia, eccitazione degli umori popolari dal basso. Per gli studiosi, i politici e i leader populisti “sono gli annunci che creano i fatti e fanno opinione e da qui la loro rappresentazione politica

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano