Storie

di Roberto Signori

Ai domiciliari, va dai Cc e chiede di andare in carcere

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Agli arresti domiciliari, é uscito da casa per andare dai carabinieri e chiedere di essere condotto in carcere. La vicenda vede protagonista un quarantenne di Mendicino, centro alle porte di Cosenza, ai domiciliari con l’accusa di atti persecutori ed estorsione. L’uomo, quando si é presentato dai carabinieri, aveva con sé una valigia contenente i suoi effetti personali, convinto evidentemente che la sua richiesta sarebbe stata accolta. Secondo quanto si é appreso, il quarantenne, che é separato e vive solo, vivrebbe una condizione di disagio la cui origine, però, non é stata accertata. In ogni caso, l’uomo non é stato accontentato dai carabinieri, che lo hanno arrestato con l’accusa di evasione e lo hanno ricondotto a casa sempre in regime di detenzione domiciliare.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

15/11/2021
0808/2022
San Domenico

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

Etiopia: ondata di arresti di religiosi

L’ondata di arresti si è abbattuta, dall’inizio di novembre anche sui Salesiani: 28 religiosi sono stati arrestati durante una brutale e illegale irruzione alla sede nazionale delle Opere di don ad Addis Abeba. Tra gli arrestati anche un ottantenne.

Leggi tutto

Storie

Vicenza. “Libere golosità” dal carcere

I panettoni, pandori e biscotti fanno parte anche della rete e-commerce “Economia carceraria”

Leggi tutto

Storie

Il libro sospeso per i detenuti

Dopo l’idea del caffè sospeso, ecco l’iniziativa del libro sospeso

Leggi tutto

Storie

Rinascere dopo il carcere il più grande sogno

Tra pochi giorni nelle sale di tutta Italia il film di Michele Vannucci con Mirko Frezza: è la storia di un sogno fragile, quello di un uomo che cerca di lasciarsi alle spalle una vita di strada. Un docufilm di fantasia, perché viene fuori dall’elaborazione collettiva del vero vissuto dell’attore principale

Leggi tutto

Chiesa

Rawalpindi: cristiano accusato di blasfemia condannato a morte

A Zafar Bhatti, in carcere dal 2012 nonostante si proclami innocente, un giudice ha trasformato in una sentenza capitale la pena del carcere a vita precedentemente comminata.

Leggi tutto

Politica

Magistrati da arrestare

Alcuni magistrati con determinazione hanno scelto la via ideologica per ribaltare l’ordinamento giuridico italiano in materia di diritto di famiglia. Non lo si è fatto, come hanno scritto i soliti editorialisti in coro, per colmare “lacune normative”. Le leggi ci sono, sono le leggi italiane e dichiarano l’esatto contrario delle sentenze emanate da questi magistrati, che per questo dovrebbero essere arrestati.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano