{if 0 != 1 AND 0 != 7 AND 0 != 8 AND 'n' == 'n'} Dl Green Pass, via libera della Camera al voto di fiducia

Politica

di Nathan Algren

Dl Green Pass, via libera della Camera al voto di fiducia

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

L’Aula della Camera ha approvato la questione di fiducia posta dal Governo sul Dl green pass con voti 453 favorevoli e 42 contrari (nessun astenuto). L’Assemblea procederà in giornata alla discussione dei relativi ordini del giorno e al via libera definito al provvedimento (non ha subito correzioni rispetto al testo licenziato dal Senato e deve essere convertito in legge entro il 20 novembre). Con il decreto legge è stato introdotto, in particolare, l’obbligo dell’esibizione della certificazione verde per accedere ai luoghi di lavoro, pubblici e privati, dal 15 ottobre scorso e fino a fine 2021 (in coincidenza con il termine dell’attuale stato di emergenza).

Il provvedimento punta, inoltre, al rafforzamento del sistema di screening dei contagi e dispone la proroga dal 30 novembre al 31 dicembre dei prezzi contenuti per i test Covid rapidi (stabilendo l’obbligo, per le farmacie e le strutture sanitarie private autorizzate, di applicare il costo calmierato). Test antigenici rapidi gratuiti invece per i soggetti che non possono ricevere o completare la vaccinazione. E per questo motivo il Dl autorizza per il 2021 la spesa di 115,85 milioni. Con una modifica introdotta dal Senato viene quindi concesso ai lavoratori di consegnare al proprio datore di lavoro il green pass personale, per evitare i relativi controlli per tutto il periodo di validità del certificato.

Su questo aspetto della norma il Garante della privacy ha tuttavia espresso un parere negativo e non si escludono, pertanto, interventi correttivi in prossimi provvedimenti legislativi (i tempi stretti riservati alla seconda lettura e il ricorso alla fiducia hanno del resto precluso ogni possibilità di ulteriore intervento da parte delle Commissioni e dell’Aula di Montecitorio).

Da segnalare che con un altro emendamento votato a Palazzo Madama è stato infine chiarito che il dipendente, nel caso dovesse scadere il certificato nel corso della giornata lavorativa, potrà rimanere al proprio posto fino alla fine del proprio impegno quotidiano.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

17/11/2021
2502/2024
San Tarasio

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Storie

Ricercatori australiani chiedono una pausa per i vaccini COVID-19

Ricercatori australiani chiedono una pausa per i vaccini COVID-19 basati sui geni. Articolo scritto da Naveen Athrappully e pubblicato su The Epoch Times.

Leggi tutto

Politica

Precisando alcuni dati del PDF

La risposta al successo della tornata amministrativa dell’11 giugno è stata un crescendo di interventi polemici evidentemente rabbiosi e addirittura la nascita di un fantomatico gruppo di “delusi dal Popolo della Famiglia”, ovviamente presente in forma anonima con una pagina su Facebook. Questa pagina raccoglie anche alcuni articoli del quotidiano La Croce, firmati da Mirko De Carli, tratti da pagine di agenzie di stampa come Asianews e altre, in alcuni casi riportate integralmente. L’attacco a Mirko De Carli non è casuale, visto il risultato eccezionale ottenuto da questo dirigente del Popolo della Famiglia della prima ora, che ha portato il nostro simbolo a sfiorare il 15% in una terra rossa da settant’anni come Riolo Terme in Romagna. La pagina riporta fatti dell’anno scorso che guarda caso sono finiti su Facebook a due giorni dal voto, con una viltĂ  degna dei vermi peggiori.

Leggi tutto

SocietĂ 

Italia che strano Paese

Che strano Paese che siamo. L’Italia meravigliosa e gloriosa di una storia che affonda le sue radici in migliaia di anni fa, che inventato il diritto e le forme piĂš belle dell’arte, che racchiude come in uno scrigno tesori anche naturali senza pari, oggi proprio da un virus scatenatosi in natura viene deturpata. Paghiamo anche l’incompetenza degli uomini che ci governano, i loro ritardi, le loro vanitĂ , i loro pasticci. Non siamo per niente un modello, siamo il Paese con piĂš morti al mondo a causa loro, sarebbe davvero il tempo che Conte la smettesse di rendersi ridicolo autoelogiandosi in ogni conferenza stampa.

Leggi tutto

SocietĂ 

Gli italiani e le vacanze alla ricerca della serenitĂ  perduta

Come sono andate le vacanze degli italiani nella seconda estate di pandemia? L’indagine fa emergere le tendenze del turismo in questa estate alla ricerca di una nuova normalità nei comportamenti e nell’esperienza di viaggio. La quasi totalità dei rispondenti – circa il 94% (era il 90% nel 2020) – ha fatto almeno una vacanza tra giugno e oggi.

Leggi tutto

Storie

Vaccino Johnson & Johnson seconda dose in arrivo

“Il vaccino J&J è uno dei vaccini vettore adenovirale, come quello di Astrazeneca, monodose. È di queste ore la notizia che è in corso un processo di revisione da parte di Fda e successivamente ci sarĂ  certamente anche di Ema, qualora arrivassero indicazioni, come è largamente possibile, di somministrare una seconda dose: un vaccino Rna messaggero avrebbe anche il vantaggio di generare una risposta immunologica anche migliore”.

Leggi tutto

Politica

Castelfidardo, buono alimentare solo con green pass: no del PDF

” I poveri sono poveri – dichiara Sebastianelli- indipendentemente dal motivo per cui lo sono diventati e dalle possibili “colpe”. Non è assolutamente ammissibile che un’Amministrazione, che dovrebbe rappresentare e tutelare tutti i cittadini, faccia distinzione tra poveri buoni e poveri cattivi.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano