Chiesa

di Raffaele Dicembrino

#10familytips. Il Dicastero per la famiglia

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Un “Decalogo” per bambini con 10 consigli su come crescere nell’ambiente familiare mettendo in pratica ciò che Papa Francesco dice nell’’ Esortazione apostolica Amoris Laetitia. 10 “tips”, appunto, che i genitori o gli educatori possono dare ai più piccoli. Si tratta di suggerimenti semplici che aiutano i più piccoli ad affrontare la vita di tutti i giorni con una predisposizione d’animo contaminata dall’insegnamento cristiano. L’iniziativa lanciata dal Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita si struttura tramite una breve campagna social avviata il 16 novembre che, per 10 giorni, proporrà 10 immagini accompagnate da altrettante riflessioni sui profili Instagram, Facebook e Twitter del Dicastero.

Le Tips affronteranno temi quali l’ascolto, il dialogo, la rinuncia, il servizio per gli altri, la felicità del dono e la maturità. Tutto il set di card si trova nella pagina dedicata #10familytips. L’hashtag scelto è #10familytips sempre accompagnato da #AmorisLaetitia e #YearoftheFamily

“La campagna è importante, pur nella sua semplicità, perché vuole – si legge sul sito del Dicastero – contribuire a focalizzare l’attenzione pastorale sulla formazione e l’educazione dei piccoli in famiglia, per aiutare i genitori a non arrendersi di fronte a tanti problemi ormai diffusi in età preadolescenziale, spesso causati anche dalla mancanza di dialogo con i propri figli e da un profondo senso di solitudine dei bambini, in cui oggi possono annidarsi esperienze drammatiche, come il cyberbullismo”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

19/11/2021
2502/2024
San Tarasio

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Parolin: la Scuola Vaticana di Biblioteconomia

È il vostro “biglietto da visita”, ha detto il segretario di Stato a studenti e docenti dell’istituto di specializzazione post-laurea, che prepara gli allievi con attività pratiche e laboratori nella Biblioteca Apostolica Vaticana, prima di benedire e inaugurare i nuovi locali in via della Conciliazione 7.

Leggi tutto

Storie

Nicaragua, gli Usa chiedono il rilascio di monsignor Álvarez

Il Dipartimento di Stato americano interviene per la scarcerazione del vescovo di Matagalpa, “condannato a 26 anni di carcere senza regolare processo”

Leggi tutto

Chiesa

Diocesi di Roma/Prefettura XXVI Ostia COMM.CULTURA

MERCOLEDI’ 24 GENNAIO si terrà la PREGHIERA ECUMENICA DI UNITA’ DEI CRISTIANI della Prefettura XXVI della Diocesi di Roma, organizzata dalla commissione cultura chiese di Ostia presieduta da Padre Leonardo Bartolomucci, in occasione della Preghiera Ecumenica universale.

Leggi tutto

Storie

Un mini-sito per raccontare l’esperienza di pellegrinaggio

Nasce il portale “From Tourist to Pilgrim”, frutto di un’esperienza condivisa con un gruppo di giovani comunicatori selezionato dal Dicastero per la Comunicazione. L’obiettivo è di accompagnare i fedeli in un cammino in cui scoprirsi “pellegrini” oltre che “turisti”

Leggi tutto

Media

Bravi Dolce e Gabbana

Dolce e Gabbana, i due noti stilisti omosessuali, dichiarano apertamente la loro contrarietà all’utero in affitto e la loro preferenza per la famiglia “tradizionale”

Leggi tutto

Società

TUTTI I GRADI DELLA SCALA #FAHRENHEIT – PRIMA DEL 451

Vi sono libri che, pur segnando un’epoca, superano le barriere del tempo e, pur appartenendo a un genere, ne travalicano i limiti per diventare un classico. Fahrenheit 451 è uno di essi: forse la massima espressione del genere distopico eppure ben più di questo, al punto che lettori freddi se non ostili nei riguardi della fantascienza non saprebbero non considerarlo un capolavoro. Del resto, solo di un capolavoro possono interessare le varianti o le versioni scartate: i prodromi di un libro mediocre sono mediocri scartafacci. Ecco perché, tra l’altro, dovrebbe avere valore intrinseco leggere i racconti preparatori di Fahrenheit 451 racchiusi nel volume Era una gioia appiccare il fuoco, usciti in Italia per gli Oscar Mondadori nel 2011 a seguito della raccolta americana A pleasure to burn: Fahrenheit 451 stories, edita appena l’anno precedente. Ma se l’interesse di questo libro fosse meramente filologico si potrebbe senza indugio soprassedere. Si tratta invece di schegge narrativa potentissime, capaci di condensare in poche pagine la visionarietà e la bruciante carica umanistica del messaggio di Bradbury.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano