Società

di Nathan Algren

Germania: cristianesimo in numeri

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Un’indagine statistica recentemente condotta dallo “Institut für Demoskopie Allensbach”, su incarico della Frankfurter Allgemeine Zeitung, ha confermato il trend di un affievolimento del legame dei cittadini tedeschi al cristianesimo.

Attualmente, secondo gli esiti della ricerca, il 28% della popolazione dichiara di aderire alla Chiesa evangelica e il 27% a quella cattolica. Nel 1995 i dati davano il 37% per la prima e il 36% per la seconda. L’allontanamento personale del cristianesimo si è velocizzato negli ultimi anni, con la probabilità che nel giro di breve tempo l’appartenenza alle due grandi Chiese cristiane del paese non coprirà più la maggioranza della popolazione.

Più stabile, invece, il senso di reciproca appartenenza fra cristianesimo e Germania: affermato dal 70% della popolazione in generale. Se si guarda alla appartenenza confessionale, esso registra un 86% tra i cattolici e un 82% tra i protestanti. Il dato statistico è elevato anche tra coloro che non appartengono a nessuna confessione religiosa, con il 55% di questa fetta della popolazione che afferma il nesso tra cristianesimo e il paese.

Solo il 17% della popolazione vede invece un rapporto di appartenenza fra islam e Germania.

Alla domanda se la Chiesa sia una istituzione importante, hanno risposto affermativamente il 38% dei cattolici e il 40% dei protestanti. I numeri si abbassano scendendo l’età delle persone. Nella coorte tra i 16 e 29 anni il 30% dei giovani cattolici vede nella Chiesa qualcosa di importante, mentre tra i protestanti si scende al 29%.

Per quanto riguarda i contenuti della fede cristiana (qui l’indagine riguarda solo quella che era la Germania occidentale, perché mancano dati di riferimento ai Länder di quella orientale prima del 1989), il 37% crede che Gesù sia figlio di Dio (nel 1986 era il 56%), il 27% crede nella Trinità (39% nel 1986) e il 24% nella risurrezione dai morti (contro il 38% del 1986).

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

23/12/2021
1408/2022
S.Massimiliano M. Kolbe

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Media

A voi piace un mondo così?

l’editoriale di presentazione de La Croce Quotidiano da parte del direttore Mario Adinolfi

Leggi tutto

Politica

La Chiesa che si immischia

Nel 1982 il papa diceva ai confratelli convenuti da tutti i paesi europei, parlando del rapporto tra le Chiese locali e l’Europa: Il cristianesimo può scoprire nell’avventura dello spirito europeo le tentazioni, le infedeltà ed i rischi che sono propri dell’uomo nel suo rapporto essenziale con Dio in Cristo. Ancor più profondamente, possiamo affermare che queste prove, queste tentazioni e questo esito del dramma europeo non solo interpellano il Cristianesimo e la Chiesa dal di fuori come una difficoltà o un ostacolo esterno da superare nell’opera di evangelizzazione, ma in un senso vero sono interiori al Cristianesimo e alla Chiesa.

Leggi tutto

Chiesa

Laos: misure del governo a protezione dei cristiani vessati e maltrattati nel Paese

In Laos il governo di Vientiane ha adottato provvedimenti per proteggere i cristiani dalle continue discriminazioni subite

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco a Cipro e in Grecia dal 2 al 6 dicembre

Cipro e poi la Grecia. La Sala Stampa Vaticana conferma le date e le tappe del prossimo viaggio apostolico del Papa, il trentacinquesimo dall’inizio del Pontificato. L’ultimo è stato nel settembre scorso a Budapest e in Slovacchia.

Leggi tutto

Chiesa

ETIOPIA - La Chiesa “soffre e condivide ansie e dolori dell’umanità”

La lettera, pervenuta all’Agenzia Fides, è indirizzata a “tutto il clero cattolico, religiosi e religiose, credenti laici e persone di buona volontà” e giunge a al termine di un anno segnato dall’escalation militare che ha visto fronteggiarsi l’esercito regolare e i ribelli del TPLF (Fronte popolare di liberazione del Tigray) senza esclusione di colpi.

Leggi tutto

Storie

Hong Kong: cattolici e protestanti chiedono l’amnistia per i detenuti

La speranza è anche che papa Francesco sottoscriva la petizione presentata alle autorità della città.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano