Politica

di Raffaele Dicembrino

Roberta Metsola eletta presidente del Parlamento europeo

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Roberta Metsola doveva essere e Roberta Metsola è stata eletta. La vice di David Sassoli, è dunque il nuovo presidente del Parlamento Europeo.

“A nome dei vescovi dell’Unione europea – scrive in una dichiarazione stampa giunta al Sir il cardinale Jean-Claude Hollerich, arcivescovo di Lussemburgo e presidente della Comece –, vorrei esprimere le mie più sincere congratulazioni a Roberta Metsola per la sua elezione a presidente del Parlamento europeo. Abbiamo già avuto modo di lavorare con lei e ne riconosciamo le qualità: è una persona brillante che saprà sicuramente svolgere in maniera eccellente questo importante ruolo istituzionale. Non vediamo l’ora di continuare questa collaborazione per il bene comune, avvicinando le istituzioni pubbliche ai cittadini europei, rendendo i giovani protagonisti della politica europea e promuovendo politiche incentrate sulla persona umana, sulla famiglia e sulla comunità”.

“Onorerò David Sassoli come presidente battendomi sempre per l’Europa. Voglio che le persone recuperino un senso di fede ed entusiasmo nei confronti del nostro progetto. Credo in uno spazio condiviso più giusto, equo e solidale”. Lo ha detto la neopresidente del Parlamento europeo Roberta Metsola nell’Assemblea odierna, subito dopo l’esito della votazione..

Fino ad oggi Metsola è stata la prima vicepresidente del Parlamento Europeo, cioè quella col grado più alto fra tutti e quindici i vicepresidenti. Era entrata in Parlamento nel 2013, come prima europarlamentare eletta a Malta. Avvocato esperto di Diritto europeo, dal 2012 al 2013 è stata consigliera dell’Alto rappresentante per gli Affari europei, Catherine Ashton. Metsola è espressione del Partito Popolare Europeo a cui, secondo gli accordi di inizio legislatura, spetta nominare il successore di Sassoli ed è la prima donna eletta presidente del Parlamento negli ultimi vent’anni, la terza dopo Simone Veil e Nicole Fontaine. Il vecchio continente da oggi ha dunque due dei tre Presidenti donna, con Ursula von der Leyen alla guida della Commissione e Charles Michel del Consiglio.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

18/01/2022
2305/2022
San Giovanni Battista de' Rossi

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

Camera dei Deputati: no al presidenzialismo

La Camera ha affossato la riforma sul presidenzialismo. Sono, infatti, passati gli emendamenti sopressivi del M5S con 236 voti a favore, 204 contrari e 19 astensioni.

Leggi tutto

Politica

Omofobia in Umbria: si fa presto a dire “legge”

Lo statuto speciale della regione italiana a più alta concentrazione di santi ha permesso il varo di tante leggi regionali, la cui inefficacia dimostra il marchio ideologico

Leggi tutto

Media

Cambridge Analytica & Facebook: pasticcio enorme

In Europa a maggio entrerà definitivamente in vigore il GDPR, cioè il nuovo regolamento sulla protezione dei dati. Esso ha come finalità quella di tutelare i dati personali delle persone fisiche, chiarendo la catena delle responsabilità nel passaggio di informazioni e ribadendo alcuni concetti chiave non da poco, come il principio della trasparenza e del rispetto delle finalità esplicite per le quali sono stati acquisiti i dati.
Certo che se continueremo a mettere spunte disinteressate su informative approssimative, senza nemmeno leggerle, e se compileremo tutti i più assurdi questionari su internet, non potremo poi versare lacrime di coccodrillo.

Leggi tutto

Politica

UN PROGRAMMA PER RIDARE UN CUORE ALL’EUROPA

Natalità, democrazia, lavoro e famiglia, guerra alle dipendenze: così il Popolo della Famiglia si presenta alle urne a chiedere il consenso popolare per rinverdire l’anima europea del continente.

Leggi tutto

Storie

A tu per tu con Rosaria Radaelli

L’ostetrica Rosaria Radaelli ci parla della sua professione.

Leggi tutto

Società

La terza dose del vaccino Covid e la dose di vaccino antinfluenzale verranno somministrate insieme

Le due dosi di vaccini verranno somministrate nello stesso giorno. E’ l’ipotesi avanzata dal ministero della salute.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano