Storie

di Tommaso Ciccotti

Brasile: prosegue la missione della nave ospedale Papa Francesco

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Non più solo Covid: la nave ospedale “Papa Francesco” nell’imminente missione per la quale sta partendo, con il suo team multi-professionale, fornirà vaccinazioni e prestazioni diverse - medicina generale, odontologia, oftalmologia, ginecologia, pediatria, radiologia, esami di laboratorio, elettrocardiografia, mammografia, ecografia, raggi X - alla popolazione dell’area di Curuá, a ovest di Pará, dove i residenti delle comunità della zona fluviale del comune faticano ad accedere alle strutture sanitarie per curarsi. L’iniziativa ha il sostegno del Segretariato Comunale della Salute.

“Non potremmo essere fuori da questa lotta. Ci siamo uniti, abbiamo riorganizzato i nostri servizi per combattere anche contro il Covid 19 ma non solo - ha detto fra’ Joel Sousa, che fa parte del Coordinamento della nave ospedale - stiamo lottando e cercando di portare la salute di fronte alla necessità del nostro popolo, soprattutto coloro che sono nel bisogno”, ha detto. I professionisti a bordo aiutano anche a sensibilizzare la popolazione assistita: “Stiamo assistendo principalmente ai sintomi dell’influenza e ai lievi sintomi del Covid 19 su base ambulatoriale. Il medico esegue le consultazioni e noi consegniamo anche le medicine, insieme al dipartimento della salute locale”.

“Questa barca ha già fatto grandi miracoli nella vita della nostra gente del fiume, portando salute e speranza. Poiché siamo anche chiamati ad essere una Chiesa che esce, siamo un ospedale che esce all’incontro”, ha detto ancora fra’ Joel Sousa. Nei giorni tra il 21 e il 23 gennaio, i servizi saranno concentrati nel “polo del centro commerciale”, nelle comunità Santana, Vila Barbosa, Costa da Madalena e Costa do Iranduba; il 24 e 25 gennaio, sarà il turno del polo Rio da Ilha, San Pietro, Spirito Santo e Ourives.

La nave ospedale “Papa Francesco” è nata nel 2013 da un’idea Fr. Francesco Belotti, della Fraternità San Francesco d’Assisi nella Provvidenza di Dio, con l’obiettivo di fornire aiuto a due ospedali nel territorio della diocesi di Obidos, in Pará. In risposta alla chiamata di Papa Francesco alla missione in Amazzonia, i frati, sostenuti dal vescovo di Obidos, monsignor Bernardo Bahlmann, hanno così centrato l’obiettivo di portare la salute tra le popolazioni che vivono lungo il fiume. L’imbarcazione attraversa le acque del Rio delle Amazzoni ufficialmente da settembre 2019; da allora sono state fornite più di 46mila consulenze, distribuite tra i comuni che costeggiano il Rio delle Amazzoni. Con una lunghezza di 32 metri, la nave può ospitare fino a 23 professionisti della salute e fino a 30 membri dell’equipaggio. Ospita sale per servizi medici come radiografia, mammografia, ecocardiografia, test ergometrico, sala operatoria, laboratorio di analisi, farmacia, sala di vaccinazione, studi medici, studio oculistico e dentistico, e anche letti di ricovero. A sostenere l’iniziativa, anche Papa Francesco che, attraverso l’impegno del suo elemosiniere, il cardinale Konrad Krajewski, ha donato all’imbarcazione un ecografo.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

20/01/2022
0602/2023
Ss. Paolo Miki e compagni

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Storie

Santità, ma che Casina combinano al Pio IV?

È di questi giorni la notizia – rilanciata sia da Corrispondenza Romana che da La Nuova Bussola quotidiana – della partecipazione di Paul R. Ehrlich in un workshop che si terrà alla Casina Pio IV, dal titolo “Come salvare il mondo naturale da cui dipendiamo”, dal 27 Febbraio al 1 Marzo. Giustamente i sostenitori della vita nascente si sono subito messi in allarme. Ehrlich – per chi non lo sapesse – è autore, tra le altre pubblicazioni, di quel best seller intitolato The Population Bomb che, pur non essendosi rivelato un testo esattamente profetico, lo ha accreditato come esperto di fama mondiale su clima, ambiente, etc. Da allora il prof. non ha perso il vizio di essere profeta (?) di sventure perché – come si può leggere in un’intervista che ha concesso nell’Aprile dell’anno scorso allo svizzero Neue Zürcher Zeitung – prevede per la nostra civiltà il collasso in tempi brevissimi, massimo alcuni decenni. Come? La fantasia non gli manca: potrebbe avvenire a causa di una siccità, un’epidemia, una guerra atomica o, persino, un diluvio (?).

Leggi tutto

Società

La bioetica per tutti, parla Giorgia Brambilla

Moglie, mamma, madre di bimbi piccoli e prima ancora ostetrica. Poi la passione per la bioetica che diventa ricerca e insegnamento, e infine il manuale con Rubbettino

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco a Cipro e in Grecia dal 2 al 6 dicembre

Cipro e poi la Grecia. La Sala Stampa Vaticana conferma le date e le tappe del prossimo viaggio apostolico del Papa, il trentacinquesimo dall’inizio del Pontificato. L’ultimo è stato nel settembre scorso a Budapest e in Slovacchia.

Leggi tutto

Chiesa

Cristo Re dell’Universo

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco: utilizziamo la pandemia per avvicinarci

In un’intervista al Magazine “50mila volti” curato dalla Cooperativa Operatori Sanitari Associati, il Papa ne incoraggia il lavoro per l’aiuto che offre a molte persone “ad attraversare il loro buio, a non sentirsi soli”

Leggi tutto

Politica

La politica, il papa ed il giornalismo salutano David Sassoli

Sassoli, nato a Firenze il 30 maggio 1956, giornalista professionista dal 1986, è stato vicedirettore del Tg1 Rai dal 2006 al 2009. Eletto quell’anno parlamentare europeo per il Partito Democratico, ha svolto il ruolo di capo della delegazione Pd all’interno dell’Alleanza Progressista dei Socialisti e dei Democratici. Rieletto alle Europee del 2014, è stato vicepresidente del Parlamento europeo da luglio 2014 a maggio 2019.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano