Chiesa

di Giampaolo Centofanti

La via chiave

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Come è bello e vitale meditare il vangelo personalmente, comunitariamente.

Gesù parla del Battista come di colui che riconduce i cuori dei padri verso i figli e i ribelli alla sapienza del Signore. E quando esordisce con la propria predicazione invita a percepire oltre, perché il regno dei cieli è vicino. È tutto un aprirsi ad un continuo rinnovamento di tutto l’uomo, del suo discernere integrale. Un lasciarsi toccare dalla grazia dello Spirito, venendo portati al di là delle proprie strutturazioni. E lo Spirito viene in lui e sempre in lui in vario modo attraverso ogni cosa, se non si vuole vivisezionarlo, ingabbiarlo.

La profonda anche simpatia di Maria e di Gesù emerge in questo semplice affidarsi a Dio, sempre nella sua Luce, senza alcun interesse, alcuna logica, di potere, di apparato. Ha disperso coloro che apparivano sopra nei pensieri del loro cuore, ha rovesciato i potenti dai troni, ha innalzato i piccoli, ha colmato di beni gli affamati, ha rimandato i ricchi a mani vuote, ha soccorso Israele suo servo, ricordandosi della sua misericordia, come aveva promesso ai nostri padri, ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre.

Non sono i potenti ma i piccoli coloro che collaborano alla storia profonda. Coloro che, come ad essi possibile, cercano di lasciarsi portare oltre. Gesù ci ha detto che lo Spirito ci condurrà alla verità tutta intera, ricordandoci la sua vita e le sue parole in mezzo agli altri, fin dalla Galilea, riportandoci sempre più profondamente a lui. Miei testimoni perché con me fin dal principio. Nella Chiesa, con la Chiesa, non fermandoci a mediatori terreni, fossero pure Agostino o l’Aquinate. Lasciarci sempre più guidare dalla sua Parola senza darla per scontata, metterci alla sua sequela nella fede e non solo in corsi, lezioni, anche nella pastorale ordinaria.

Meditando insieme con la guida spirituale il vangelo nel cammino di fede comunitario si sperimenta di venire formati da Gesù stesso lì presente, nell’appuntamento dato ai suoi discepoli: “Non temete; andate ad annunziare ai miei fratelli che vadano in Galilea e là mi vedranno” (Mt 28, 10).

Lasciarci portare oltre in questo dialogo, in questa preghiera, gradualmente, tendenzialmente, personale e comunitaria, con Maria, nell’attesa di una sempre nuova Pentecoste sembra la strada indicata da lui stesso per vivere e trovare sempre più le vie della vita oltre ogni ostacolo, chiusura, cecità, ripiegamento…

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

23/01/2022
0702/2023
San Riccardo

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Francesco si prepara per volare a Fatima

Il Papa ha parlato del suo ormai imminente viaggio apostolico in Portogallo, che lo vedrà canonizzare – nel centenario delle apparizioni mariane – i pastorelli Francesco e Giacinta. Il Pontefice auspica che il viaggio sia foriero di pace e di speranza per tutti quanti parteciperanno alla celebrazione centenaria. L’eredità del messaggio di Fatima resta ancora da recepire a fondo

Leggi tutto

Chiesa

La nostra pace sicura

“Venite a me, voi tutti, che siete affaticati e oppressi, e io vi ristorerò. Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me, che sono docile e piccolino di cuore, e troverete ristoro per le vostre anime. Il mio giogo infatti è dolce e il mio carico leggero” (Mt 11, 28-30).

Leggi tutto

Chiesa

Preghiera per te, con te

Giampaolo Centofanti ci dona un video su youtube di grande interesse

Leggi tutto

Media

Giornale dei cattolici o degli apparati?

Comprendere il cammino di ciascuno, imparare da tutti. Si potrebbe osservare più profondamente che a suo modo ogni cosa è grazia e chiudendosi in schemi si viviseziona lo Spirito che pure talora si vorrebbe tanto difendere. Comunque aperture importanti.

Leggi tutto

Chiesa

Un oltre scambiato per vecchio

Badate di non preparare prima la vostra difesa dice Gesù. Di non vivere di risposte prefabbricate, ideologiche e nemmeno di ascolti prefabbricati.

Leggi tutto

Società

Il pensiero unico fa a meno della realtà

Davvero singolare la cultura attuale che genera spegnimento, disinteresse, ignoranza.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano