Chiesa

di Tommaso Ciccotti

Papa Francesco a a Bartolomeo: camminiamo insieme in aiuto dell’umanità

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Auguri di salute, serenità, gioia spirituale e senso dell’umorismo sono quelli che Papa Francesco, in un videomessaggio, rivolge al Patriarca ecumenico di Costantinopoli Bartolomeo I chiamandolo “amico e fratello”. L’occasione è il 30.mo anniversario della sua elezione, un evento “celebrato da tanti che - afferma il Pontefice - vorranno rendere grazie al Signore per la sua vita e per il suo ministero”. Nella sala della Comunità di Arnavutkoy, a Istanbul, sono diversi i messaggi di auguri giunti da vari leader religiosi e dai membri del Santo Sinodo.

Nel videomessaggio il papa si dice particolarmente lieto che il trentesimo anniversario dell’elezione dell’amico e fratello Bartolomeo quale Patriarca dell’antica e gloriosa sede di Costantinopoli venga celebrato da tanti, che vorranno rendere grazie al Signore per la sua vita e per il suo ministero.

La buona intesa personale tra noi è nata il giorno stesso dell’inaugurazione del mio ministero, quando egli mi onorò della sua presenza a Roma; ed è poi maturata in una fraterna amicizia nei tanti incontri che, nel corso di questi anni, abbiamo avuto, non solo qui a Roma ma anche a Costantinopoli, Gerusalemme, Assisi, Il Cairo, Lesvos e Bari.

Con il Patriarca Bartolomeo ci unisce la condivisa consapevolezza della nostra comune responsabilità pastorale nei confronti delle sfide urgenti che l’intera famiglia umana deve oggi affrontare. Sono sentitamente grato per l’impegno del Patriarca Ecumenico per la salvaguardia del creato e per le sue riflessioni in materia, dalle quali ho appreso e continuo ad apprendere tanto. Con lo scoppiare della pandemia e il dilagare delle sue drammatiche conseguenze sanitarie, sociali ed economiche, la sua testimonianza e il suo insegnamento sulla necessaria conversione spirituale dell’uomo hanno acquistato ulteriore rilevanza.

Inoltre, Sua Santità Bartolomeo ha incessantemente indicato il dialogo, nella carità e nella verità, come unica via possibile per la riconciliazione tra tutti i credenti in Cristo e per il ristabilimento della loro piena comunione. Su questa strada vogliamo certamente continuare a camminare insieme. È nostra comune convinzione che la prossimità e la solidarietà tra noi cristiani e tra le nostre Chiese siano un contributo doveroso alla fraternità universale e all’amicizia sociale, di cui l’umanità ha tanto e urgente bisogno.

Con questi sentimenti desidero esprimere al Patriarca Bartolomeo i miei più fervidi auguri per il Suo anniversario chiedendo a Dio che gli conceda salute, serenità, gioia spirituale e – mi permetto di dire – senso dell’umorismo: di più!

Santità, amato fratello in Cristo, χρόνια πολλά! [chrònia pollà!] Ad multos annos!

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

11/02/2022
2711/2022
San Virgilio

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Papa Francesco ed il populismo

Non mi sento un uomo eccezionale sono un peccatore, un uomo che fa quello che può, “comune”. Sento che “non mi fanno giustizia con le aspettative”, “esagerano. “Non si dimentichi - precisa - che l’idealizzazione di una persona è una forma sottile di aggressione” e “quando mi idealizzano mi sento aggredito”.
Dal momento che sono stato eletto Papa non ho perso la pace. Capisco che a qualcuno non piaccia il mio modo di agire, ma lo giustifico, ci sono tanti modi di pensare, è legittimo ed è anche umano, è una ricchezza.

Leggi tutto

Società

Che succede?

Si fa strada una pericolosa tendenza a togliere la parola in nome di un qualcosa determinato dai soliti pochi. Tendenze a silenziare le critiche alle misure antipandemiche. Tendenze a silenziare il non politicamente corretto. Si leggono sui giornali critiche a chi dà voce alle minoranze perché essendo minoranze non devono essere aiutate ad esprimersi. Ma la democrazia non vorrebbe che anche un singolo cittadino possa dire la propria?

Leggi tutto

Chiesa

PAPA FRANCESCO SANTA MESSA CONCLUSIVA DEL 52.mo CONGRESSO EUCARISTICO INTERNAZIONALE

Innanzi ad oltre centomila fedeli, Francesco celebra la Statio Orbis per concludere il 52.mo Congresso eucaristico internazionale di Budapest. Nell’omelia invita ad aprirsi “alla novità scandalosa” di Dio, “servo crocifisso” e non “messia potente”.

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco: grazie ai missionari che testimoniano Gesù

Papa Francesco applaude agli annunciatori che portano il Vangelo dove non è conosciuto “non per proselitismo” e ricorda le nuove Beate, suor Lucia dell’Immacolata e la giovane Sandra Sabattini

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco: necessario il disarmo integrale per la pace

Papa - Il Messaggio del Papa è rivolto al 4° Forum di Parigi sulla Pace, in programma dall’11 al 13 novembre: la corsa alle spese militari giustificata dalla deterrenza dell’”equilibrio degli armamenti” ha già causato grandi tragedie umanitarie. Serve una “speranza responsabile.

Leggi tutto

Chiesa

La questione del papato

La Chiesa e la questione del Papato

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano