Chiesa

di Tommaso Ciccotti

Koch: “Sul sacerdozio il dialogo è essenziale”

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Le scommesse ecumeniche della questione del sacerdozio si giocano su diversi fronti, oggi tutti estremamente importanti. Il cardinale Kurt Koch, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione dell’unità dei cristiani, è intervenuto questa mattina al Simposio internazionale intitolato Per una Teologia fondamentale del sacerdozio, in corso nell’Aula Paolo VI in Vaticano, ponendo l’accento sulla necessità di distinguere tra i diversi dialoghi per portare avanti la riflessione comune sull’identità ed il futuro del sacerdozio.

”Quello con gli ortodossi – ha spiegato il porporato ai nostri microfoni - ha fatto registrare molti punti in comune, soprattutto sul ministero ordinato e anche sul rapporto tra sacerdozio battesimale e sacerdozio ministeriale. Mentre il dialogo con le Chiese protestanti ha messo in evidenza il fatto che dobbiamo ancora discutere sul ministero ordinato, al centro della Chiesa, e sulla consacrazione o l’ordinazione di questi ministeri”. In sostanza, si deve ancora “ragionare su come si considera il rapporto tra Chiesa, Eucaristia e ministeri. Queste sono le grandi sfide attuali” ha sottolineato il cardinale Koch.

Sul fronte del dialogo con il mondo dell’ortodossia, il prefetto del Pontificio Consiglio per la Promozione dell’ unità dei cristiani, ha ricordato che “una delle più grandi differenze con la Chiesa cattolica riguarda il papato. Per gli ortodossi il vescovo di Roma, per sacramento, è vescovo, ma per giurisdizione è un po’ di più: per l’ortodossia è molto importante il rapporto tra giurisdizione e sacramentalità. Su queste tematiche dobbiamo riflettere”.

Quindi il cardinale ha aggiunto: “Non c’è sinodalità senza primato e non c’è primato senza sinodalità”, ha detto, aggiungendo che è stato già prodotto “un documento sul rapporto tra sinodalità e primato nel primo millennio e attualmente stiamo analizzando il secondo millennio per ritrovare l’unità tra Ovest ed Est”

.“Il sacerdozio comune – ha sottolineato nel dettaglio il porporato- è la partecipazione di tutti i battezzati al sacerdozio di Gesù Cristo. E il nesso tra il sacerdozio battesimale e il sacerdozio ministeriale è molto importante per capire come il ministero ordinato non sia qualcosa che viene da fuori della Chiesa ma è al servizio della Chiesa affinché tutti i battezzati possano vivere il loro sacerdozio comune”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

19/02/2022
0412/2022
S.Giovanni Damasceno

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Società

Senza bambini non si cresce

Il vescovo Negri dice che sei milioni di aborti hanno contribuito alla crisi del Paese e ha ragione

Leggi tutto

Società

Certa CEI contro l’ora di religione

Uno degli aspetti più controversi della “Buona Scuola” è che l’immissione di questi mitologici professori non curriculari nell’organico degli istituti porterebbe per la natura stessa delle cose a emandare loro le materie alternative all’ora di Religione Cattolica. Morale della favola, chi si avvale dell’Irc resta di fatto penalizzato e depotenziato rispetto agli altri. I Vescovi vedono e tacciono

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco: libertà e diversità fanno paura

È un clima cordiale e familiare a caratterizzare gli incontri di Papa Francesco con i gesuiti durante i suoi viaggi apostolici. Così è stato anche in Slovacchia quando il 12 settembre, nella Nunziatura apostolica di Bratislava, si è ritagliato circa un’ora e mezza con i confratelli del Paese visitato. Questo l’incontro di cui La Civiltà Cattolica riporta la conversazione

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco all’Angelus: “Dio, che ci dà la vita, ci domanda slanci di vita”.

Prima della preghiera mariana Papa Francesco ha commentato il Vangelo di questa domenica e l’incontro di Gesù con l’uomo ricco, che è “un test sulla fede” anche per noi.

Leggi tutto

Chiesa

Il Papa riceve Moon

Udienza in Vaticano del presidente della Sud Corea, a Roma per il G20. Circa 25 minuti il colloquio riservato, incentrato sulla promozione del dialogo e della pace. Tra i doni, una croce realizzata con il filo spinato del confine con il Nord.

Leggi tutto

Chiesa

Le celebrazioni del Papa

Reso noto dalla Sala Stampa vaticana il calendario delle cerimonie presiedute da Francesco fino al 9 gennaio con i Battesimi in Cappella Sistina. L’8 dicembre, festa dell’immacolata, atto di devozione privato del Pontefice per evitare assembramenti

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano