Chiesa

di Nathan Algren

Le Misericordie guardano al mondo con la carità di Cristo

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

E’ iniziato a Roma, nella Chiesa di San Salvatore in Lauro, con una messa celebrata dal cardinale Gualtiero Bassetti, il percorso sinodale di “RigenerAzione” delle Misericordie d’Italia. Nell’omelia, il presidente della Chiesa italiana, ha richiamato l’identità cristiana delle Misericordie. “Nessuno di noi può dirsi immune dalla tentazione dei compromessi, dalla tentazione di preferire il successo alla coerenza, la quantità alla qualità. Magari a fin di bene”. “Oggi, le nostre istituzioni o opere di carità si trovano davanti ad un bivio: o riescono a tenere viva, in mezzo ai mutamenti, l’ispirazione religiosa ed evangelica originaria, oppure rischiano di perdere il loro sapore, il loro senso, la loro ragion d’essere più vera e profonda”. La ‘Misericordia’, ha poi sottolineato il cardinale, “vuole essere una grande palestra ed esperienza di carità, basata suulla fede e sulla fratellanza cristiana animata dalla formazione e dalla preghiera”. Il Sinodo è “uno strumento formidabile per un esame di coscienza collettivo, per far emergere in ogni scelta il reale sentire con la Chiesa”. Il cardinale Bassetti ha infine invitato le Misericordie a fare ancora di più per le vittime innocenti della guerra”. Il vescovo emerito di Prato, monsignor Franco Agostinelli, correttore nazionale delle Misericordie d’Italia, che ha concelebrato tra gli altri la messa, ha ribadito come il Sinodo, debba cogliere le urgenze e le necessità di oggi”.

“Da 800 anni, ha sottolineato il presidente nazionale delle Misericordie d’Italia, Domenico Giani viviamo uno sconfinato servizio alla carità, come promotori e fautori della civiltà dell’amore, testimoni della cultura del servizio alla gente. Le Misericordie iniziano il loro cammino sinodale seguendo l’invito del Papa, di Chiesa in cammino”. “Vogliamo farlo con il progetto che si chiama ‘RigenerAzione’, partendo dai valori che hanno ispirato il fondatore, dal valore di porre al centro la persona. Il carisma delle Misericordie è proprio la persona e in questo particolare momento storico anche post-pandemico, vogliamo proporre un cammino di revisione partendo dalle nostre radici, da dove veniamo, dove siamo oggi, dove vogliamo andare, collocando il Signore al centro della nostra missione, del nostro movimento. E, simbolicamente, abbiamo voluto affidare alla protezione di Gesù Divina Misericordia il cammino sinodale delle Misericordie.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

19/03/2022
0702/2023
San Riccardo

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Il Papa ai nuovi ambasciatori: “Fate luce negli angoli più bui del mondo”

La diplomazia e il benessere di uomini e donne dei cinque continenti al centro del discorso del Papa con i rappresentanti di Belize, Bahamas, Tailandia, Norvegia, Mongolia, Niger, Uganda e Sudan che hanno presentato le credenziali in Vaticano.

Leggi tutto

Chiesa

Lettera del Papa in ricordo del viaggio di San Giovanni Paolo II a Cuba

LETTERA DEL SANTO PADRE FRANCESCO IN OCCASIONE DEI 25 ANNI DEL VIAGGIO APOSTOLICO DI SAN GIOVANNI PAOLO II A CUBA

Leggi tutto

Chiesa

Papa in Congo ed opere caritative

Viaggio Apostolico nella Repubblica Democratica del Congo: Incontro con i rappresentanti di alcune opere caritative

Leggi tutto

Chiesa

Preoccupazioni prive di azioni

Le conclusioni dell’assemblea generale della Cei indicano una serie di problemi, osservano l’avanzata di un’offensiva legislativa contro la famiglia, ma non offrono risposte operative

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco e l’importanza del Vangelo per non far invecchiare l’anima

Il Papa incontra i partecipanti al capitolo generale dei Clarettiani e invita a non separare la preghiera dall’azione missionaria. Riprendendo il tema del capitolo “Radicato e audace”, il Papa ha chiarito il presupposto fondamentale per aderire a questo stile: una vita di preghiera e di contemplazione. E’ questo connubio che “permette di contemplare lo Specchio, che è Cristo, per diventare voi stessi uno specchio per gli altri”,

Leggi tutto

Chiesa

Via Ostiense, il vescovo cattolico e quello ortodosso in preghiera uniti nel “Tempo del Creato”

Il Vescovo del settore di Roma Sud e Ostia S.E.R. Dario Gervasi e Padre Gheorghe Militaru vicario per l’Italia della chiesa ortodossa rumena si incontreranno oggi presso la Chiesa sulla Via Ostiense 1551 ‘Ingresso del Signore a Gerusalemme’ a Casalbernocchi per pregare insieme. L’appuntamento alle ore 18.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano