Politica

di la redazione

Riccione, Campisi dal Popolo della Famiglia alla Lega

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Dopo quasi cinque anni di impegno attivo nel Popolo della Famiglia di Riccione Luca Campisi lascia il movimento fondato da Mario Adinolfi per entrare in Lega.

“Gli ultimi cinque anni – spiega Campisi – sono stati molto importanti per la mia crescita politica e personale, ma dopo una lunga riflessione ritengo che sia arrivato il momento di cambiare. Ringrazio le persone meravigliose che ho avuto l’onore di conoscere e che mi hanno accolto come un fratello nel Popolo della Famiglia, credo tuttavia che mi servano nuovi stimoli per operare nel concreto per il bene di Riccione, insieme agli amici leghisti e all’intera area di centro-destra in appoggio a Stefano Caldari che considero il candidato Sindaco ideale per la nostra amata città”.

“Porto con me un bagaglio di esperienze e attività politiche e sociali, oltre a progetti e idee che credo potranno essere condivisi dalla grande famiglia della Lega riccionese e risultare vincenti nella prossima legislatura”, auspica Campisi.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

01/04/2022
3011/2022
Sant'Andrea

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

Ringraziamenti, risposte, preghiere

In molti hanno commentato la nascita del Popolo della Famiglia, soggetto politico in vista delle amministrative: qui alcune osservazioni in replica

Leggi tutto

Chiesa

GRILLO E AVVENIRE, ADINOLFI (PDF): M5S È OPPOSTO ALLA CHIESA

Ma cosa hanno in comune la Chiesa ed il Movimento Cinque Stelle. Divergenze di opinioni in corso.

Leggi tutto

Politica

Famiglia, la vaghezza di Paolo Gentiloni

Si barcamena tra l’omaggio formale alla cellula fondamentale del «tessuto della nostra società», nonché «principio costituzionale e fondamento della Repubblica», e vaghe allusioni alle forzature
governative sulla legge Cirinnà. Poi incensa a parole il ruolo decisivo del credito privato italiano nelresistere al debito pubblico ma avverte, come la Boschi su Avvenire: non ci saranno grandi regalie.

Leggi tutto

Politica

I politici che incedono come l’infida seppia

Uno dei problemi dei cattolici è che per (de)formazione scambiano l’acquiescenza per mitezza evangelica.

Leggi tutto

Politica

Gli ultimi giorni del governo

Saranno le elezioni europee del 26 maggio a determinare gli equilibri politici che proietteranno il governo verso la sua fase calante: di certo ci sarà una Lega in forte ascesa, che farà di tutto per non dipendere più dai soldi di Berlusconi e per marginalizzare anche la Meloni; ci sarà una sensibile limatura del voto pentastellato, e si potranno aprire spazi decisivi per il Popolo della Famiglia.

Leggi tutto

Politica

DOCUMENTO FINALE DELL’ASSEMBLEA NAZIONALE DEL PDF

È stata ribadita l’appartenenza al solco del popolarismo italiano ed europeo, è stata data indicazione di dieci obiettivi precisi come progetto programmatico del PdF, è stato confermato l’orizzonte di forza politica autonoma di governo alternativa a Pd e M5S, con la priorità di crescere per numero di eletti nelle amministrazioni locali anche stringendo intese con altre forze sempre salvaguardando identità e visibilità del simbolo

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano