Storie

di Roberto Signori

La Turchia in Siria ed Iraq danneggia chiese

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Vi sono anche chiese e fedeli cristiani nel mirino dell’offensiva di primavera lanciata in questi giorni dal governo turco contro obiettivi del Pkk (il partito curdo dei lavoratori, considerato organizzazione terrorista da Ankara) nel nord dell’Iraq e nord-est della Siria. Nel fine settimana scorso i caccia del presidente Recep Tayyip Erdogan - che, secondo i critici, usa la guerra per mascherare le gravi difficoltà economiche interne - hanno colpito decine di obiettivi e ucciso almeno 19 combattenti dell’organizzazione curda. A questi vanno aggiunti anche morti fra i cristiani e i timori di una ulteriore escalation, approfittando dell’attenzione internazionale rivolta alle vicende russo-ucraine.

Fonti cristiane nel nord-est della Siria riferiscono che la notte di Pasqua i caccia dell’esercito turco hanno bombardato a più riprese il villaggio assiro di Tel Shanan. In contemporanea, sul terreno si consumavano pesanti scontri fra gruppi jihadisti - sostenuti da Ankara - e membri di una milizia cristiana (Mnk) presente nell’area. Il giorno precedente, le bombe turche avevano danneggiato una chiesa e distrutto alcune case nel villaggio di Tal Tawil vicino a Tal Tamar. Tal Tawil è un villaggio cristiano-assiro a Khabour che ha resistito ai molteplici attacchi dello Stato islamico (SI, ex Isis) dall’inizio del conflitto in Siria e, oggi, è nel mirino dei soldati turchi e dei mercenari legati a varie fazioni jihadiste.

La vittima cristiana (nella foto), morta il giorno di Pasqua, era un combattente assiro di 26 anni di nome Zaya, membro del Consiglio della guardia di Khabour, colpito durante un assalto di una milizia jihadista filo-turca. Due settimane prima un altro combattente cristiano era rimasto ferito in un attacco delle forze di occupazione turche.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

19/04/2022
1908/2023
San Giovanni Eudes

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Società

Ecco la Balena Blu

Nel miserabile tentativo di azzardare un’analisi del fenomeno è ovvio che, in primo luogo, venga da puntare il dito sul gioco della Balena blu, ed è giustissimo farlo. Allo stesso tempo, però, è opportuno non dimenticare che quel gioco è un parto dei giorni nostri, un prodotto dell’odierna comunità umana globale. Il mondo non è mai stato un luogo perfetto ed ogni epoca ha conosciuto le sue nefandezze ma oggi la stupidità e la malvagità di pochi possono espandersi e amplificarsi come mai prima era stato possibile. Prendendo spunto dalla famosa e profonda riflessione di Hannah Arendt “La banalità del male” potremmo concludere che ciò che è banale nasce da menti banali e, contemporaneamente, attrae menti altrettanto banali.

Leggi tutto

Società

Giuseppe Noia ginecologo contro l’aborto

Giuseppe Noia nasce a Terranova da Sibari il 14 Gennaio 1951.
Nel 1975 si laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”.
Nel 1980 consegue la specializzazione in Ginecologia e Ostetricia e nel 1988 quella in Urologia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma.
E’ docente di Medicina dell’Età Prenatale presso la facoltà di Medicina e Chirurgia, Scuola di Specializzazione in Ginecologia e Ostetricia, Scuola di Specializzazione in Genetica e diploma di laurea di Ostetricia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma. E’ docente dei corsi di Perfezionamento e dei Master in Bioetica presso il Pontificio Consiglio per gli studi sulla famiglia Istituto Giovanni Paolo II.
E’ Presidente dell’Associazione Italiana Ginecologi Ostetrici Cattolici (AIGOC).

Leggi tutto

Società

Libano - Scuole cristiane, il Patriarca esonera le famiglie dal pagamento

Il Patriarca siro cattolico Ignace Youssef III Younan, ha dato disposizione di esentare dal pagamento delle rette scolastiche per l’anno 2021-2022, le famiglie degli studenti siro-cattolici che frequentano le scuole collegate al Patriarcato.

Leggi tutto

Politica

Etiopia: ondata di arresti di religiosi

L’ondata di arresti si è abbattuta, dall’inizio di novembre anche sui Salesiani: 28 religiosi sono stati arrestati durante una brutale e illegale irruzione alla sede nazionale delle Opere di don ad Addis Abeba. Tra gli arrestati anche un ottantenne.

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco - Dio si trova nella realtà di ogni giorno

Il Papa invita ancora a chiedersi come ci poniamo noi davanti al Signore, se come i suoi compaesani crediamo “di sapere tutto su di Lui”, pensiamo di conoscerlo bene “con le nostre idee e i nostri giudizi”, rischiando di chiuderci alle novità di Gesù e di rimanere “fissi sulle nostre posizioni”. Il Signore ci chiede “una mente aperta e un cuore semplice e quando una persona ha una mente aperta, un cuore semplice ha la capacità di sorprendersi”. Quindi indica Maria come modello di umiltà e disponibilità: che lei “ci mostri la via per accogliere Gesù”.

Leggi tutto

Società

La guerra in Siria? Dimenticata!

Il 15 marzo del 2011 segna l’inizio della guerra in Siria. Un conflitto che ha provocato mezzo milione di morti. “Non lasciate morire la speranza” sottolinea il nunzio a Damasco, cardinale Mario Zenari, che denuncia violenze, povertà e abbandono

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano