Storie

di Roberto Signori

Nigeria è morto il sacerdote sequestrato a marzo

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

“Con cuore affranto, ma con totale sottomissione alla volontà di Dio, annunciamo la morte di padre Joseph Aketeh Bako, avvenuta nelle mani dei suoi rapitori tra il 18 e il 20 aprile”. Così il cancelliere dell’arcidiocesi di Kaduna, padre Christian Okewu Emmanuel, ha annunciato la morte del parroco della chiesa cattolica di San Giovanni a Kudenda, nell’area del governo locale di Kaduna South, nello stato di Kaduna. Il religioso era stato rapito lo scorso 8 marzo.

Padre Bako era stato sequestrato da uomini armati che avevano assalito la canonica nella notte dell’8 marzo. Insieme con lui era stato rapito anche suo fratello che era andato a trovarlo. “Suo fratello è stato ucciso in sua presenza e a seguito di questo - afferma il cancelliere dell’arcidiocesi di Kaduna - le condizioni di padre Joseph Aketeh Bako, che era malato da tempo, sono peggiorate ed è morto”. “Non abbiamo recuperato il corpo, ma abbiamo conferma della morte. Le persone che sono state rapite insieme a lui lo hanno visto morire”. Nelle settimane successive al rapimento, si erano diffuse voci della morte di padre Bako. Il cancelliere dell’arcidiocesi di Kaduna ha precisato che “le circostanze che hanno portato alla morte di padre Bako sono state attentamente verificate”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

12/05/2022
0402/2023
San Gilberto

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Storie

Di Noto ed i drammi della violenza

Non tutti i giovani non amano, ma non è più tollerabile questa forma di violenza proprio tra le nuove generazioni – prosegue don Di Noto -. Nelle scuole, tra i giovani, nelle famiglie dobbiamo parlare della inviolabilità della vita umana, è una guerra offensiva silente e devastante”.

Leggi tutto

Società

Così il gender minaccia la libertà

Eccovi un interessante articolo pubblicato su Il Giornale su gender e libertà di opinione

Leggi tutto

Chiesa

Mozambico: migliaia di persone in fuga dalla violenza

Secondo le autorità locali, il distretto di Mueda ospita 134.515 sfollati interni, il che lo rende uno dei più grandi distretti che ospitano le comunità sfollate all’interno di Cabo Delgado.

Leggi tutto

Chiesa

NIGERIA - “Lo Stato protegga il Vescovo di Sokoto”

“Chiediamo al governo nigeriano di far sì che i responsabili della sicurezza si prendano cura di noi, di agire e proteggere la vita di Mons. Kukah e di ogni credente, nonché di ogni nigeriano da queste minacce inaccettabili” ha detto Annge. Il responsabile della CAN

Leggi tutto

Storie

India - Cattolici contro la profanazione della collina del Calvario

Solo 3 delle 14 statue che compongono le stazione della via Crucis sono state risparmiate. I fedeli locali hanno tenuto una protesta silenziosa per denunciare il mancato progresso nelle indagini.

Leggi tutto

Storie

Tunisino violento già espulso in bici a Parma

Era stato espulso dall’Italia poco meno di un anno fa, lo scorso ottobre, senza contare che sul suo conto gravava un provvedimento di divieto di ritorno sul territorio nazionale per cinque anni. Eppure passeggiava per il centro di Parma come se niente fosse e ha avuto anche il tempo di aggredire il carabiniere fuori servizio che lo aveva riconosciuto.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano