Storie

di la redazione

Il PDF in prima fila sul caso Marano

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

“Masturbazione, orgasmo, preservativi e contraccezione, omosessualità e bisessualità, come si fa sesso o si resta incinta: sarebbero questi alcuni dei temi citati nel progetto di educazione all’affettività e alla sessualità dedicato ai bambini di quinta elementare della scuola primaria “Edmondo De Amicis” di Marano sul Panaro, in provincia di Modena

Sull’argomento ecco le parole di Elisa Rossini, consigliere comunale a Modena del Popolo della famiglia e dirigente nazionale del PdF.

«Alle scuole elementari De Amicis di Marano sul Panaro i bambini di quinta elementare sono coinvolti in un progetto dai contenuti decisamente inappropriati» ha dichiarato Elisa Rossini. «Innanzitutto non vi è chiarezza sul contenuto del progetto che è stato fornito ai genitori su loro richiesta, prima in una versione più articolata e dettagliata con i contenuti contestati da alcuni genitori tramite l’associazione Pro Vita & Famiglia, poi, guarda caso dopo l’intervento di quest’ultima, in una versione più “soft”. Dobbiamo ricordare che una nota del Ministero dell’Istruzione del 2018 riconosce il diritto al consenso informato dei genitori su tutti i progetti extracurricolari e quindi non obbligatori e che il consenso deve, appunto, essere “informato”, quindi dall’Istituzione scolastica deve pervenire ai genitori una corretta informazione. Il fatto che prima si consegni un progetto con un certo contenuto poi un secondo tagliato rispetto al primo per altro di elementi essenziali quali argomenti, materiali mezzi e modalità, rende tutto molto discutibile».

«Se poi andiamo a verificare il contenuto del progetto nella versione più estesa le perplessità aumentano - ha aggiunto la Rossini -. Ai bambini si rispondera ad eventuali domande come “chi sono le persone trans?” “Cosa significa l’espressione gender fluid?” “Cosa significa l’espressione genderless?” “Cosa sono il coming out?” “L’omofobia?” E verranno spiegati i vari orientamenti sessuali tra i quali viene citata non solo l’omosessualità ma anche la bisessualità. Si pretende dunque di sottoporre ai bambini che frequentano la classe quinta elementare contenuti non appropriati alla loro età: per dare tali spiegazioni occorrerà inevitabilmente raccontare cosa significa essere omosessuale o bisessuale e quindi entrare nei dettagli dell’atto sessuale che definisce tali orientamenti. Oltre a ciò si pretende di indottrinare i bambini dando per scontato che la fluidità di genere e il superamento del genere binario siano dati acquisiti, mentre è così solamente per gli attivisti LGBTQIA+ che ne fanno la loro bandiera».

«Le scuole però - ha concluso la Rossini - non sono campi di rieducazione di massa, ma luoghi in cui la famiglia viene rispettata nel suo primato educativo e i bambini crescono accompagnati da adulti rispettosi della loro evoluzione, della loro età e della loro innocenza».

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

13/05/2022
0207/2022
Visitazione di Maria Santissima

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Una intepretazione del katechon

Nella seconda lettera ai Tessalonicesi san Paolo offre spunti per leggere in profondità i problemi di un’epoca.

Leggi tutto

Chiesa

UN NATALE QUALUNQUE, UN NATALE ITALIANO

Sembra che tutto scorra via velocemente come l’acqua su uno scoglio senza che un “senso” lasci traccia del passaggio di un 25 dicembre che non è un giorno qualsiasi, almeno per noi cristiani. La pandemia ha accelerato il vortice compulsivo del consumismo più sfrenato e le domande più frequenti sono: potrò andare al ristorante? potrò fare un aperitivo di auguri con gli amici? e la settimana bianca?

Leggi tutto

Società

Il Regno Unito dice no ai passaporti gender free

La Corte ha stabilito che tutta la legislazione inglese presuppone che tutte le persone possano essere classificate in due sessi o generi, “termini che sono stati usati in modo intercambiabile”, ma che significano solo ‘maschio o femmina’.

Leggi tutto

Politica

Papa Francesco si congratulato con Mattarella per il bis

Nel telegramma al Presidente della Repubblica, Francesco parla dello “spirito di generosa disponibilità” con cui ha accolto la rielezione in questo tempo di pandemia e di incertezza

Leggi tutto

Società

Rallenta la campagna vaccinale

Questa settimana, secondo gli ultimi dati del Governo, si sono registrati poco meno di 2 milioni di somministrazioni in più rispetto ai sette giorni precedenti. Molte meno di quelle segnalate nelle 3 settimane precedenti.

Leggi tutto

Società

Accademia nazionale di medicina francese: attenti ai bambini

L’Accademia Nazionale di Medicina francese è uno dei più antichi e prestigiosi enti di ricerca medica in Europa. Fu fondata a Parigi nel 1820 e da allora esprime pareri autorevoli sui tanti aspetti della riflessione scientifica e medica, specie in ambito bioetico.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano