Chiesa

di Tommaso Ciccotti

Vaticano - Pace e fraternità nello sport

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Oggi pomeriggio si svolgerà la seconda edizione del Meeting inclusivo di atletica We run together. L’evento è organizzato da Athletica Vaticana, la polisportiva ufficiale della Santa Sede, e dal Gruppo Sportivo Fiamme Gialle nel Centro Sportivo della Guardia di Finanza a Castelporziano. Nel programma del Meeting, che comincerà alle ore 16, ci sono simbolicamente solo staffette (4x400) non competitive: il passaggio di mano in mano del testimone vuole essere un segno concreto di fraternità. «Tutti insieme e con pari dignità. Una testimonianza concreta di come dovrebbe essere lo sport: cioè un “ponte” che unisce donne e uomini di religioni e culture diverse, promuovendo inclusione, amicizia, solidarietà, educazione. Cioè un “ponte” di pace».

Come si gareggerà? Ci saranno delle staffette, quindi il simbolico passaggio del testimone di mano in mano, ma sono staffette molto particolari. Vi partecipano diversi campioni olimpici, ma, come dice papà Francesco, in realtà tutti gli atleti sono considerati allo stesso livello: la medaglia d’oro Tortu lo è come il ragazzo con Sindrome di Down o con autismo. Poi ci sono 5 squadre di carcerati, sia femminili del carcere di Rebibbia, sia maschili del carcere di Velletri: ci sono due squadre di rifugiati del Centro Astalli, tra l’altro la squadra femminile è composta da due ragazze ucraine, una keniana è una salvadoregna. Quindi storie diverse di immigrazione che arrivano e riscoprono di poter stare insieme attraverso l’atletica. La cosa particolare, la novità è che correranno anche le ambasciate presso la Santa Sede, che stanno creando delle formazioni composte dagli ambasciatori stessi, anche se non proprio giovanissimi, gli addetti alla segreteria, gli autisti, ecc. E questo per un discorso legato alla pace. Cioè, quando si corre insieme ci si passa il testimone in segno di collaborazione e condivisione.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

24/05/2022
0407/2022
Santa Elisabetta di Portogallo

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Società

Utero in affitto? No grazie!

Il bambino, che durante la propria gestazione viene cullato dal ventre materno e che impara a riconoscere i rumori che lo circondano (la voce della mamma sicuramente, ma anche la voce del papà e dei fratelli), i sapori che lo nutriranno (e che vengono filtrati grazie al liquido amniotico che ingerisce) e le emozioni che vive chi lo sta ospitando (il ruolo dei neurormoni è ritenuto fondamentale per lo sviluppo fetale), si lega moltissimo alla madre. Grazie agli studi che sono stati compiuti e che oramai danno per scontato tutto un mondo fatto di relazione tra madre e nascituro, è stata messa a punto tutta una serie di accorgimenti clinici che si basano sul “dialogo” e sulle interazioni fisiche che sono vitali per il nascituro.

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco agli artisti: il mondo ha bisogno di bellezza

Incontrando una associazione che riunisce vari artisti tra cui musicisti, poeti e scultori, Francesco esorta ad imboccare la “via pulchritudinis”: la bellezza è in grado di creare comunione “perché unisce Dio, l’uomo e il creato in un’unica sinfonia”

Leggi tutto

Chiesa

Nuove nomine nelle accademie vaticane

Papa Francesco ha nominato due nuovi membri della Pontificia Accademia delle Scienze e un nuovo membro della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali

Leggi tutto

Chiesa

Un religioso non prete potrà diventare superiore di un istituto religioso

La decisione del Papa è contenuta in un rescritto in vigore da oggi: sarà il dicastero della Vita consacrata a valutare a discrezione i singoli casi

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco: “La libertà si realizza nella carità”

All’udienza generale in Aula Paolo VI, il Papa spiega il concetto di libertà secondo la fede cristiana: non consiste nello stare lontano dagli altri, sentendoli come “fastidi” che limitano la nostra azione, ma essere inseriti in una comunità, amare e servire gli altri

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco e l’udienza con gli alpini

Esempio di responsabilità civile e cristiana, di fraternità e servizio, esperti di ospedali da campo, una presenza forte e tenera, testimonianza del Vangelo. Papa Francesco definisce così il Corpo militare di montagna italiano

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano