Politica

di la redazione

Adinolfi a Troncarellli: “Quando la sentiremo parlare di famiglia?”

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Mario Adinolfi, presidente nazionale del Popolo della Famiglia schierato a Viterbo a sostegno della candidata di Fratelli d’Italia Laura Allegrini, contesta le parole di Alessandra Troncarelli espresse a sostegno dei “diritti” Lgbt: “Ho letto da parte della candidata del Partito Democratico le solite declamazioni ideologiche che tirano in ballo la Costituzione. Non esiste nella Costituzione repubblicana nessuno accenno a speciali diritti per speciali categorie santificate per via dell’orientamento sessuale, che è un elemento che semplicemente non deve interessare un bravo amministratore e un bravo politico, visto che la Costituzione parla di uguaglianza e non di categorie da premiare rispetto alla capacità di essere lobby e drenare denaro pubblico. Questo accade nella Regione Lazio troppo spesso e non vorremmo che l’esperienza maturata da Troncarelli alla Pisana venga esportata in questo senso a Viterbo: niente denari pubblici alle lobby organizzate, uguaglianza reale dei diritti per tutti, senza l’oscenità della categorizzazione a seconda dell’orientamento sessuale. Piuttosto mi viene da chiedere a Troncarelli: conosce la definizione della parola ‘famiglia’ secondo la Costituzione repubblicana? Evidentemente non la conosce perché non ne parla mai. Gliela rinfresco perché è chiarissima e stampata all’articolo 29 della Costituzione: società naturale fondata sul matrimonio. Il Partito democratico accorre sempre quando suona il campanellino Lgbt, ma se c’è da parlare dei bisogni delle mamme e dei papà, dei loro figli, dei nonni pensionati e delle giovani coppie che vorrebbero mettere su famiglia, ecco, di tutto questo non parlano mai. Muti. Ecco perché il 12 giugno bisogna votare Popolo della Famiglia per Laura Allegrini Sindaco. Un voto per la famiglia, quella vera, riconosciuta dalla Costituzione e ignorata dalla sinistra nazionale e viterbese”. Il capolista del Popolo della Famiglia a Viterbo, Paolo Baldasarre, aggiunge: “Credo proprio che la nostra città non abbia bisogno di un sindaco ideologizzato come Alessandra Troncarelli. Il Popolo della Famiglia per questo orienta il suo consenso in crescita, valutato dall’Istituto Piepoli superiore al 5%, nel sostegno a Laura Allegrini indicata da Giorgia Meloni: donne concrete, come il nostro presidente Mario Adinolfi è, uomo che parte dall’esperienza concreta, come tutti noi candidati nella lista del Popolo della Famiglia che invitiamo i viterbesi a sostenere”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

24/05/2022
0110/2022
S. Teresa di Gesù bambino

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Società

TRE CIFRE, TRE LETTERE, FORSE UNO SPIRAGLIO ?

C’è un sistema fatto di persone che hanno dimenticato la civiltà e il senso dell’umano, c’è un insieme di funzioni, di uffici, di scrivanie popolati dal genere umano che di umano pare avere ben poco in particolar modo se l’umano da “trattare” è l’infanzia, l’infanzia in senso lato.
Pensiamo a come ogni tassello sia al suo posto e a come il valore più importante quale il tempo venga dilatato e reso “biblico”… i giorni i mesi e gli anni si sommano ora dopo ora,  i figli sono strappati dilaniati psichiatrizzati psicologizzati nel tentativo di cancellare colei che ha donato loro la vita.

Leggi tutto

Società

LA VESTE DEI FANTASMI DEL PASSATO CADENDO HA LASCIATO IL QUADRO IMMACOLATO?

Dobbiamo essere il sale del mondo, che sulle ferite brucia, non lo zucchero filato, non dei pappamolli per paura di ritorsioni. Mi spaventa terribilmente vedere che la raccolta firme di Cappato viaggi verso il milione di aderenti e quella sul reddito di maternità abbia superato di poco le 50.000 unità. Inutile negare che ci hanno stracciato alla grande. Morte batte vita venti a zero per ora, palla al centro.

Leggi tutto

Politica

La giusta fine del ddl Zan

Politica - Il segretario del Pd Enrico Letta prova a reagire al naufragio del Ddl Zan, ma le lamentele del leader del centrosinistra, considerato come sono andate le cose, appaiono del tutto fuori luogo. Anzitutto i traditori del voto di oggi, per così dire, sarebbero anche tra i senatori del suo partito.

Leggi tutto

Politica

Eutanasia come ddl Zan

Mario Adinolfi: Eutanasia? “Tutto rinviato a fine febbraio. Ecco un altro ddl Zan abbattuto senza fare neanche troppa fatica.

Leggi tutto

Politica

Rimini - Popolo della Famiglia: “Non condividiamo le dichiarazioni di De Vita”

I tre rappresentanti: “Il Popolo della Famiglia è e resta free vax, preoccupato solo da una economia che va a rotoli”

Leggi tutto

Politica

L’inutile strage

Adinolfi: “Proteggiamo i civili ucraini dai folli che li stanno mandando a fronteggiare i tank russi armandoli con molotov e fucili, basta massacri, fermate l’inutile strage”

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano