Chiesa

di Nathan Algren

NIGERIA - “Lo Stato protegga il Vescovo di Sokoto”

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

“Quando abbiamo appreso che una chiesa cattolica è stata attaccata a Sokoto, ci è apparso evidente che quell’attacco era diretto contro il Vescovo Matthew Kukah, perché lui è come una voce per i senza voce in questo Paese. Sta dicendo la verità al potere ogni giorno” afferma Chris Annge, Vicepresidente dello Stato di Kaduna della CAN (Christian Association of Nigeria) nel constatare le minacce contro Sua Ecc. Mons. Mathew Hassan Kukah, Vescovo di Sokoto, dopo che questi aveva denunciato con forza l’uccisione di Deborah Samuel Yakubu, studentessa cristiana, linciata il 12 maggio per “presunte blasfemia. Mons. Kukah aveva definito il linciaggio della ragazza “un atto criminale, disumano, e che non ha niente a che vedere con la religione” sottolineando che “cristiani e musulmani hanno sempre convissuto pacificamente negli anni”.

La polizia aveva arrestato due sospettati, ma il giorno dopo l’arresto, diverse centinaia di persone hanno manifestato a Sokoto per chiedere la loro liberazione, distruggendo negozi e scontrandosi con le forze dell’ordine. Proprio per questo, per contenere i disordini, le autorità avevano imposto il coprifuoco totale in città. Pur smentendo che la sua residenza sia stata attaccata Mons. Kukah aveva sospeso in via prudenziale la celebrazione delle messe nella diocesi, dopo che due parrocchie erano state attaccate e devastate.
“Chiediamo al governo nigeriano di far sì che i responsabili della sicurezza si prendano cura di noi, di agire e proteggere la vita di Mons. Kukah e di ogni credente, nonché di ogni nigeriano da queste minacce inaccettabili” ha detto Annge. Il responsabile della CAN ha sottolineato che la Nigeria è uno Stato laico con leggi che garantiscono la libertà di associazione a tutti i cittadini e ha ribadito la necessità della tolleranza religiosa.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

25/05/2022
0407/2022
Santa Elisabetta di Portogallo

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Papa Francesco: “La libertà si realizza nella carità”

All’udienza generale in Aula Paolo VI, il Papa spiega il concetto di libertà secondo la fede cristiana: non consiste nello stare lontano dagli altri, sentendoli come “fastidi” che limitano la nostra azione, ma essere inseriti in una comunità, amare e servire gli altri

Leggi tutto

Storie

Rilasciato in Nigeria sacerdote rapito

Don Joseph Shekari è stato liberato. Ad annunciarlo Aiuto alla Chiesa che soffre.

Leggi tutto

Società

Nigeria sull’orlo del precipizio

Lo Stato nigeriano sembra essere sull’orlo del collasso” afferma una dichiarazione sulle elezioni presidenziali e parlamentari che si terranno nel 2023 firmata dal Segretario Generale del Segretariato cattolico di Abuja, padre Zaccaria Samjumi; dal Direttore degli Affari pastorali, padre Michael Banjo; e dal Direttore della sezione Chiesa e Società, padre Uchechukwu Obodoechina.

Leggi tutto

Chiesa

XAVIER NOVELL, il vescovo che gli LGBT detestano

Giovane, colto e carismatico vescovo spagnolo: stava commentando Amoris Lætitia con il suo popolo.
Gli omosessualisti insorgono tacciandolo di “omofobia”

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco a Cipro e in Grecia dal 2 al 6 dicembre

Cipro e poi la Grecia. La Sala Stampa Vaticana conferma le date e le tappe del prossimo viaggio apostolico del Papa, il trentacinquesimo dall’inizio del Pontificato. L’ultimo è stato nel settembre scorso a Budapest e in Slovacchia.

Leggi tutto

Politica

India: assassinato pastore cristiano protestante

Secondo dati raccolti dallo “United Christian Forum” “nel 2021 quasi 500 casi di violenza anticristiana sono stati segnalati in India”

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano