Storie

di Giuseppe Udinov

‘Food security’: minaccia cibi contaminati

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

La sicurezza degli alimenti, su cui insiste soprattutto l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), mira alla protezione del consumatore da infezioni o intossicazioni derivati da microrganismi o batteri che nascono nel cibo mal conservato.

Una persona ogni dieci ogni anno viene colpita da una malattia alimentare, raccontano i dati dell’OMS, pari dunque a 600 mila persone l’anno. “Ma questa non è una cifra uniforme a livello geografico”, spiega Pier Sandro Cocconcelli. Chiaramente ci sono aree geografiche, come l’Europa, e altri Paesi ad alto reddito dove le malattie alimentari sono piuttosto rare. Si tratta di patologie dovute a nuovi rischi emergenti su cui i consueti approcci, che abbiamo avuto fino ad adesso per ridurre il rischio di contaminazione, non sono efficaci”. Esistono, invece, altre aree del mondo più povere, “dove le condizioni igieniche sono più limitate e quindi la prevalenza di malattie e il rischio per i consumatori è più elevato”.

Un altro problema è quello della distribuzione nelle fasce d’età. Non tutti i consumatori corrono lo stesso rischio. Chiaramente i più vulnerabili sono i bambini sotto i 5 anni e gli anziani. Essi sono più a rischio rispetto a una persona di 20 o 30 anni. Sono state messe in atto delle strategie, dalla FAO e dall’OMS, applicando controlli su tutti i fattori ambientali, dall’allevamento degli animali e ciò che questi mangiano, al consumatore che si nutre dell’animale stesso.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

09/06/2022
0410/2022
S. Francesco d'Assisi

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Tag associati

Articoli correlati

Società

A Milano per parlare di famiglia

Miriano, Adinolfi, padre Botta e Scicchitano rispondono alle polemiche sul convegno in Regione Lombardia

Leggi tutto

Società

La bioetica per tutti, parla Giorgia Brambilla

Moglie, mamma, madre di bimbi piccoli e prima ancora ostetrica. Poi la passione per la bioetica che diventa ricerca e insegnamento, e infine il manuale con Rubbettino

Leggi tutto

Media

TikTok accusato di far subire ai bambini un “lavaggio del cervello”

Secondo i dati forniti dalla piattaforma più di un quarto degli utenti britannici di TikTok ha un’età compresa tra i 15 ei 25 anni e i bambini di età compresa tra i quattro e i 15 anni che si registrano trascorrono in media 69 minuti sull’app ogni giorno. L’analisi di The Mail mostra che i video con l’hashtag #Trans sono stati visti più di 26 miliardi di volte.

Leggi tutto

Società

Torino interrompe le trascrizioni dei figli delle coppie omogenitoriali

Il comune di Torino ferma le trascrizioni dei figli delle coppie omogenitoriali in attesa del pronunciamento della Cassazione

Leggi tutto

Chiesa

Centrafrica -  Allarme dei vescovi: “la crisi alimentare è alle porte”

La crisi alimentare minaccia la Repubblica Centrafricana, afferma la locale Conferenza Episcopale nel messaggio pubblicato al termine dell’Assemblea Plenaria.

Leggi tutto

Società

Alfie: se questo (non) è un bimbo

«Alfie non era più e forse non era mai stato un bambino»: tra le tante perle d’insulto mortale sciorinate sui media nelle ultime settimane questa di Laura Zambelli Del Rocino raggiunge una qualche posizione apicale. L’articolista parla della vicenda sanitaria del proprio padre senza vedere che proprio in quella sta la chiave – l’unica – per una sanità che non sia disumana.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano