Chiesa

di Nathan Algren

America Latina - Religiosi preoccupati “per il deterioramento della democrazia”

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

La Confederazione dei Religiosi dell’America Latina e dei Caraibi (CLAR) vede “con profonda preoccupazione il deterioramento della democrazia, il tessuto sociale e la crescente instabilità politica di molti dei nostri Paesi fratelli, dove le libertà fondamentali sono compromesse”. Il messaggio ricorda la recente XXI Assemblea Generale Ordinaria della CLAR, che ha riunito 22 Conferenze Nazionali dall’1 al 4 giugno, in Colombia. L’Assemblea è stata occasione di scrutare ancora una volta i segni dei tempi e di aprirsi alla voce dello Spirito.

I Religiosi lanciano un appello veemente ai leader politici, sociali ed economici, perché diano priorità alle risposte da dare alle crepe lasciate dalla pandemia di Covid 19 nel sistema sanitario, educativo e sociale. “È inaccettabile – proseguono - che la minaccia alla democrazia, i cambiamenti climatici e la mancanza di un accesso equo alle opportunità economiche, sociali e politiche, continuino a colpire in modo sproporzionato e grave la vita delle persone più vulnerabili e sistematicamente escluse in ciascuno dei nostri paesi”.

Nel messaggio ribadiscono la loro solidarietà ai poveri e alla terra, e manifestano vicinanza e affetto alle sorelle e ai fratelli religiosi, specialmente a Cuba, Haiti, in Nicaragua e in Venezuela, in questi momenti di estrema difficoltà e insicurezza. “La situazione delle loro comunità di fede e di vita, e soprattutto quella delle persone e delle comunità che accompagnano, ci interpella e ci invita a prenderci cura gli uni degli altri, con la certezza che portiamo un tesoro in vasi di argilla e in una condizione di fragilità”.
Infine chiedono alla vita religiosa di essere solidale con gli emarginati della storia e con la terra, dimostrando coraggio, serenità interiore e piena fiducia nell’azione di Dio. “Come vita religiosa vegliamo, vigiliamo e sosteniamo i più vulnerabili con la preghiera, la comunicazione e l’incidenza politica e sociale. La testimonianza impegnata e perseverante ci rafforza, e questa forza ci ispira solidarietà e speranza”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

13/06/2022
2503/2023
Annunciazione del Signore

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Storie

UK. Pedofilo seriale transgender sarà rinchiuso in un carcere femminile

In Inghilterra e negli altri paesi che hanno ormai pienamente accettato i principi dell’ideologia Gender, tra cui soprattutto quello dell’auto-identificazione di genere, le decisioni che finiscono per discriminare le donne sono ormai sempre più frequenti.

Leggi tutto

Politica

USA - I repubblicani attaccano Biden sul gender

Negli USA cresce l’opposizione alla svolta arcobaleno dell’amministrazione Biden

Leggi tutto

Politica

Reddito di cittadinanza verso l’ eliminazione

Secondo indiscrezioni de La Stampa, verrebbe abolita per sempre la possibilità di poter scegliere la seconda offerta di lavoro se la prima “non piace” o è troppo distante (oltre 100 km) dalla propria abitazione. Il prossimo futuro potrebbe essere ben diverso: non ti va il primo lavoro? Pazienza, addio reddito. Fosse così bisognerebbe capire quanto il gioco valga la candela dal momento che una larga fetta di chi prende lo stipendio statale non è abile al lavoro.

Leggi tutto

Storie

Ho sbagliato ma non c’è stato abuso

Ho sbagliato, sono pentito, ho commesso un errore in un momento di debolezza», ma «non c’è mai stata alcuna forma di abuso, né fisica né collegata al ruolo, mai alcuna pressione dal punto di vista psicologico o in qualche modo legata alla posizione di insegnante». Si è difeso così, davanti alla commissione disciplinare, il professore milanese ‘cacciatò a vita da tutte le scuole d’Italia, e da ogni possibile impiego pubblico, per avere avuto una relazione di sei mesi con una sua studentessa. A riferirlo, nelle pagine locali, è il Corriere della Sera.

Leggi tutto

Storie

Uganda: basta violenza!

Tra le criticità dell’area si registra l’aumento della criminalità legato anche alla mancanza di istruzione. Il Paese vive inoltre una situazione di emergenza per la diffusione del virus Ebola che, dal 20 di settembre 2022, fa registrare casi in crescita

Leggi tutto

Storie

UGANDA - I giornalisti cattolici devono divulgare solo verità 

I comunicatori hanno una missione potente e misteriosa, e i giornalisti cattolici sono chiamati a riportare i fatti e cercare di operare come “evangelisti dei nostri tempi”, ha affermato il Segretario Generale della Conferenza Episcopale dell’Uganda (UEC), mons. John Baptist Kauta.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano