Storie

di Nathan Algren

Cina, l’app di tracciamento Covid silenzia una protesta

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

I timori di un utilizzo politico e per fini di controllo sociale degli strumenti digitali di contrasto al coronavirus da tempo agitano il dibattito, frettolosamente rubricato come «narrazione complottista» da intellettuali e politici; ma in realtà green pass, sistemi di scansione di documenti e app di tracciamento stanno dimostrando, specie in Cina, tutta la loro pericolosità.

Una vicenda agghiacciante ci arriva da Zhengzhou, capoluogo della Regione di Henan, dove da giorni infuria un virulento scandalo bancario. La banca commerciale Xuchangm, sotto inchiesta per corruzione che ha riguardato i propri manager, è divenuta oggetto di forti proteste da parte dei correntisti e dei loro parenti. E’ stata anche organizzata una manifestazione di protesta ed è qui che scattano i problemi connessi ai sistemi digitali di lotta al virus. Infatti i manifestanti, radunatisi per protestare contro il blocco dei loro conti, hanno visto i loro codici sanitari della app cinese di tracciamento Alipay Health Code, divenire rossi, un autentico incubo come ben sa qualunque cinese. Infatti il «rosso», che segnala un contatto con un soggetto positivo, prelude all’inferno dell’isolamento totale e del lockdown duro.

Tutti i manifestanti sono stati quindi portati via e posti in isolamento per 14 giorni. E’ forte il sospetto che le autorità abbiano utilizzato in chiave politica l’app di tracciamento per tacitare uno scandalo enorme: le persone coinvolte sono centinaia di migliaia, il valore dei conti congelati è pari a 39 miliardi di yuan, equivalenti a sei miliardi di dollari.

Il sospetto dell’uso strumentale è emerso dopo il fermo e le dichiarazioni del signor Tom Zhang, un manifestante proprietario di una azienda tessile che è stato bloccato dalla polizia e isolato in una biblioteca per ben dodici ore. Il codice della sua app è diventato rosso mentre era su un treno proveniente da una città dove non si registrano casi di positività al covid. «Il codice rosso è stato sicuramente utilizzato per limitare noi correntisti», afferma Zhang in un’intervista. Lui e molte altre centinaia di manifestanti volevano proporre reclamo all’autorità bancaria di regolazione per lo scandalo di cui sono stati vittime. Dopo essere stato rilasciato e fatto tornare all’aeroporto, il codice della sua app ha fatto registrare il colore verde.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

21/06/2022
1308/2022
Ss. Ponziano e Ippolito

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Società

FUNZIONA SOLO IL MORALISMO DEI SENZA DIO

Il Partito comunista cinese, ateo e materialista, ha avviato una campagna di moralizzazione del Paese che parte dalla repressione degli “eccessi delle star”, invitando i cittadini a segnalarle. Ieri pizzicato un pianista di fama mondiale mentre andava con una prostituta.

Leggi tutto

Storie

Cina: Pechino imprigiona fedeli cristiani

Eseguiti nello Shanxi l’arresto del pastore protestante An Yankui e di un suo collaboratore. La repressione cinese non ha sosta. E mentre in Cina mettono sotto sequestro le comunità religiose, a Taiwan aprono invece centri ebraici. Dal 29 dicembre i fedeli ebrei di Taipei hanno il loro ritrovo culturale: uno strumento per favorire gli scambi tra la popolazione taiwanese e il mondo ebraico

Leggi tutto

Politica

PDF: delegazione campana ha partecipato alla manifestazione di Roma

Una delegazione Campana” – annuncia Massimiliano Esposito, Coordinatore regionale del Popolo della Famiglia – “diversi mezzi a Roma ha partecipato, sabato 5 marzo, dalle ore 15 a piazzale Ugo La Malfa, per manifestare contro il governo Draghi che viola la Costituzione”.

Leggi tutto

Chiesa

EL SALVADOR - “La democrazia è in terapia intensiva” ; parla il cardinale Rosa Chávez

“La democrazia ad El Salvador si trova in terapia intensiva”: sono le preoccupanti parole utilizzate dal cardinale Gregorio Rosa Chávez, Ausiliare di San Salvador, per fare il paragone con una malattia mortale che porta il malato nella “fase finale”.

Leggi tutto

Politica

Green pass: ok fiducia a dl

E’ stata confermata la fiducia, chiesta dal governo, sul decreto green pass, approvato dal Senato con 199 voti favorevoli e 38 contrari, nessuna astensione.

Leggi tutto

Storie

La storia della giornalista incinta aiutata dai talebani

Se quando sei incinta e non sposata essere ospitata dai talebani ti sembra un rifugio sicuro, vuol dire che sei messa male”. Inizia così il racconto della storia “brutalmente ironica” capitata alla giornalista neozelandese Charlotte Bellis.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano