Società

di Roberto Signori

Dopo il nuoto, è il turno del rugby: trans banditi dai Mondiali

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

La decisione della Lega rugby, come detto, arriva all’indomani della risoluzione votata dalla Federazione internazionale di nuoto (Fina) che ha escluso gli atleti trans dalle gare d’élite femminile. Sul tavolo, in questo caso, c’è al vaglio la proposta di creare una categoria ad hoc, per chi non si identifica nel proprio sesso biologico. Il presidente della World athletics, Lord Coe, ha dichiarato alla Bbc che tutti gli sport dovrebbero seguire l’esempio del nuoto, specificando di essere pronto a discutere l’adozione di una nuova politica di inclusione più equa per tutte le parti in gioco.

Per quanto riguarda il rugby, il ban ai giocatori trans si applicherà alla Coppa del Mondo che si terrà in Inghilterra in ottobre, coinvolgendo squadre provenienti da Australia, Brasile, Canada, Isole Cook, Inghilterra, Francia, Nuova Zelanda e Papua Nuova Guinea. «L’IRL continuerà a lavorare per sviluppare una serie di criteri, basati sulle migliori evidenze scientifiche possibili, che bilancino equamente il diritto di ogni individuo di partecipare alle competizioni, con la sicurezza di tutte le partecipanti».

Nelle linee guida pubblicate sul proprio sito web, World rugby stabilisce che i giocatori trans non possono giocare a rugby femminile «a causa delle loro dimensioni, della forza e dai vantaggi fisici conferiti dal testosterone durante la pubertà e l’adolescenza», fattori che creano rischi per l’incolumità delle giocatrici donne.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

22/06/2022
2002/2024
San Zefirino

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Storie

USA: detenuti maschi trans trasferiti segretamente in una prigione femminile

Secondo un sondaggio alcune agenti carcerarie hanno riferito di essere a disagio per il fatto di dover perquisire i prigionieri transgender con genitali maschili che sono ospitati nelle carceri femminili.

Leggi tutto

Società

J. K. Rowling bastona il governo scozzese

J. K. Rowling bastona il governo scozzese: “La legge sui trans danneggia le donne”

Leggi tutto

Società

Nuoto, trans in lutto: “Stop a maschi biologici nelle categorie femminili”

Da ora in poi, quindi, a nuotatori come Lia Thomas non sarà più permesso di competere ad armi clamorosamente impari contro le atlete biologicamente femmine.

Leggi tutto

Media

SCHERMA - COPPA DEL MONDO PARALIMPICA – BRONZO PER ROSSANA PASQUINO

Seconda medaglia in due giorni per l’Italia nella tappa di Coppa del Mondo di scherma paralimpica a Nakon Ratchasima, ancora una volta a firma di Rossana Pasquino, stavolta in versione spadista. Nell’ultima gara del 2023 in Thailandia, è bis di bronzo per la “prof” campana che, dopo il terzo posto nella sciabola, conquista nuovamente il terzo gradino del podio nella spada categoria B. Nella stessa competizione si ferma ad un passo dalla “zona medaglie” Julia Markowska. Chiude tra i “top 8” anche Gianmarco Paolucci nella sciabola maschile B.

Leggi tutto

Società

Farmaci per la disforia di genere ancora decisivi i cattolici

Triptorelina agli adolescenti per bloccarne lo sviluppo sessuale. Solo uno il voto contrario.

Leggi tutto

Storie

Australia. Il no dei giocatori di Rugby alla maglietta del Gay Pride

Buone notizie: anche in Australia degli sportivi hanno avuto il coraggio di opporsi pubblicamente alla propaganda LGBT.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano