Storie

di Roberto Signori

Figli di vip e gender

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Il ragazzo diciottenne, avuto da Musk con l’ex consorte Justine Wilson — autrice canadese da cui il miliardario ha divorziato nel 2008 — ha già ampiamente istruito la pratica presso le competenti autorità della Contea di Los Angeles. Il suo prossimo nome sarà Vivian Jenna Wilson, prendendo il cognome della madre, a significare i rapporti assolutamente non pacifici con il padre. Infatti, come riporta il sito internet di gossip TMZ, il ragazzo non ha mai avuto un buon rapporto con Musk senior e la decisione di cambiare anche il cognome sembra testimoniarlo ampiamente.

E che i rapporti tra i due siano pessimi lo rivela la stessa freddezza delle carte presentate per il cambio di identità, oltre che di sesso. «Il nuovo nome significherà per me non solo il riconoscimento della mia vera identità di genere, ma anche l’evidenza che non voglia più essere associata al mio padre biologico, in qualsiasi modo e maniera» è quanto si legge nel testo che accompagna l’istanza. Per la legge californiana, avendo raggiunto i diciotto anni, Xavier non deve ricevere il permesso di alcuno per poter procedere oltre.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

22/06/2022
1308/2022
Ss. Ponziano e Ippolito

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Storie

Ritrovarsi dopo aver perso un bambino

Uno dei più grossi problemi che le coppie si trovano a gestire in caso di morte di un figlio è l’afflusso di parole inutili.

Leggi tutto

Storie

Un risveglio immediato e cosciente

È così che agiscono le milizie del male oggi contro un’Umanità che si ribella, perché non intende cedere alle ferali aspettative di un farmaco. Mentre invece applaude rumorosamente, a favore dello Stupidarium Collettivo, che utilizza a profusione argomenti che parlano contro coscienza. Ma questo è il prezzo della libertà.

Leggi tutto

Media

David di Donatello 2022: Paolo Sorrentino vince miglior film e miglior regia

È stata la mano di Dio conquista anche il David per la migliore attrice non protagonista, la migliore fotografia e il David Giovani

Leggi tutto

Storie

Andrea Sciutto e la disabilità accettata e valorizzata

Ecco un articolo/intervista nato da un contatto Andrea Sciutto, alessandrino, 54 anni, disabile fisico e ipovedente, coniugato, divorziato e padre orgoglioso di un diciassettenne,

Leggi tutto

Storie

ENIT presenta il il docufilm delle Vie Francigene

Enit - Quattro mesi e 3200 km. La staffetta della via Francigena europea diventa un docufilm con i racconti, i progetti di valorizzazione del territorio e le testimonianze di vita dei viaggiatori lungo l’epico itinerario da Canterbury a Roma, fino alla “Finibus terrae” di Santa Maria di Leuca, in Puglia.

Leggi tutto

Storie

I vescovi e il dramma dell’Africa

In un comunicato, gli episcopati che dal 9 al 18 luglio hanno partecipato in Tanzania alla 20.ma plenaria dell’Amecea, riconoscono gli effetti dei cambiamenti climatici sui loro territori e dichiarano di voler lavorare per radicare il valore dell’ecologia integrale, secondo gli insegnamenti della Laudato si’

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano