Storie

di la redazione

USA - Giocatori dei Tampa Bay rifiutano di indossare il logo LGBT

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Cinque giocatori della squadra di baseball “Tampa Bay Rays” hanno deciso di non indossare durante la loro ultima partita la divisa con i colori della bandiera LGBT creata dalla squadra per celebrare il mese del Pride.

Durante la 16a celebrazione annuale della “Pride Night” della squadra, i cappelli e le divise dei Rays avevano infatti i loghi colorati con l’arcobaleno della bandiera dell’orgoglio LGBTQ +, ma non tutti gli atleti hanno accettato di indossare le divise così decorate.

I lanciatori Jason Adam, Jalen Beeks, Brooks Raley, Jeffrey Springs e Ryan Thompson hanno infatti scelto di indossare i cappelli standard della squadra per la partita casalinga del 4 giugno. Adam è stato selezionato dall’organizzazione per parlare a nome dei giocatori che hanno rinunciato e l’ha definita una “decisione basata sulla fede”, con cui non volevano giudicare nessuno.

Insomma, cinque uomini che ora dovranno affrontare l’indignazione e gli attacchi della potente lobby LGBT per il semplice fatto di essere rimasti fedeli ai loro valori religiosi. Sempre avanti senza paura!

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

22/06/2022
1108/2022
Santa Chiara

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Il Papa delle parole chiare

Il merito principale di Papa Francesco è quello di adottare un linguaggio privo di ambiguità

Leggi tutto

Politica

Che cosa si perde sguarnendo l’IRC

La “Buona scuola” impone agli istituti di offrire ricchi potenziamenti agli allievi. Tagliando fuori chi fa l’ora di religione

Leggi tutto

Politica

La Chiesa che si immischia

Nel 1982 il papa diceva ai confratelli convenuti da tutti i paesi europei, parlando del rapporto tra le Chiese locali e l’Europa: Il cristianesimo può scoprire nell’avventura dello spirito europeo le tentazioni, le infedeltà ed i rischi che sono propri dell’uomo nel suo rapporto essenziale con Dio in Cristo. Ancor più profondamente, possiamo affermare che queste prove, queste tentazioni e questo esito del dramma europeo non solo interpellano il Cristianesimo e la Chiesa dal di fuori come una difficoltà o un ostacolo esterno da superare nell’opera di evangelizzazione, ma in un senso vero sono interiori al Cristianesimo e alla Chiesa.

Leggi tutto

Società

La Fede vissuta

Riflessione sul solco tra la fede vissuta in termini accademici e la mancata applicazione degli insegnamenti escatologici della Bibbia nella vita quotidiana, soprattutto alla luce dei nostri giorni.

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco scrive al patriarca Bartolomeo

Lettera di Papa Francesco al “caro fratello” in occasione del 30° anniversario dell’elezione a Patriarca ecumenico di Costantinopoli:

Leggi tutto

Storie

Elisa Di Francisca ed il dramma dell’aborto

A “Verissimo” la schermitrice racconta il dramma dell’aborto vissuto a 18 anni

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano