Società

di Roberto Signori

Rugby: banditi i trans dalle gare femminili

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

La questione dell’invasione di maschi trans nello sport femminile sembra fortunatamente essersi avviata verso la soluzione più ragionevole e diversi organi internazionali hanno iniziato a muoversi per proteggere i diritti delle atlete. Ora attendiamo la controffensiva!!

Ora anche l’International Rugby League (IRL) ha infatti deciso di vietare agli atleti maschi transgender di partecipare a eventi sportivi femminili. L’annuncio dell’IRL è arrivato appena poche ore quello della Federazione internazionale di nuoto (FINA), che lunedì ha istituito un divieto simile per i nuotatori transgender.

I membri della federazione hanno comunicato che “nel raggiungere questa posizione, l’IRL, che ha esaminato per l’ultima volta la questione della partecipazione degli atleti transgender alla lega internazionale di rugby nel gennaio-febbraio 2021, ha preso in considerazione diversi sviluppi rilevanti nello sport mondiale, tra cui la pubblicazione da parte del CIO del suo Framework del novembre 2021 sull’equità, la non discriminazione e l’inclusione sulla base dell’identità di genere e delle variazioni di sesso.

L’IRL ha affermato che era una sua responsabilità bilanciare il diritto dell’individuo a partecipare con il rischio percepito per gli altri partecipanti e garantire che tutti ricevano un’equa udienza.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

24/06/2022
2902/2024
Sant'Augusto Chapdelaine martire

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Società

USA: La pupa secchiona

Pare il paradosso dei paradossi, ma anche il Presidente non scherza: ok per l’aborto, ma qualche sovvenzione la mantenga!

Leggi tutto

Storie

Norvegia, uomo condannato per aver insultato un trans

Norvegia, uomo condannato per aver “insultato” un trans utilizzando i pronomi maschili

Leggi tutto

Società

Afghanistan: i talebani vietano i parchi divertimento alle donne

I talebani vietano alle donne di entrare nei parchi divertimento e in altre zone ricreative.

Leggi tutto

Storie

La Nazionale Sindrome di Down è campione d’Europa

I magnifici ragazzi della Nazionale Italiana Sindrome di Down sono di nuovo campioni d’Europa. A Padova, all’interno dei SUDS European Championships, l’Italia batte la Finlandia 31-18 e si aggiudica il titolo dopo quelli del 2017 e del 2021.

Leggi tutto

Politica

LEGGE 194: ABROGARLA NON SERVE

Quanto descritto in questo articolo non sarà di facile applicazione ma è una strada da seguire insieme al Reddito di Matenità, al Quoziente Familiare e alle altre proposte del Popolo della Famiglia. Se portata avanti con la coerenza e la fermezza che caratterizzano il PDF darà, a suo tempo, buoni frutti.

Leggi tutto

Storie

FILIPPINE - In un anno la rete della religiose cattoliche ha salvato 26mila donne dalla tratta

Talitha Kum è una rete internazionale di religiose, con sede a Roma, dedicata alla lotta e allo sradicamento della tratta di esseri umani. È stata fondata dall’Unione Internazionale dei Superiori Generali (UISG). Talitha Kum Asia collabora con 65 organizzazioni cattoliche, 56 Ong, 18 Organizzazioni nazionali e 42 agenzie governative internazionali. Nella regione asiatica, Talitha Kum conta 3.521 membri provenienti da 205 congregazioni religiose in 20 paesi. Nel 2021 Talitha Kum Asia ha fornito assistenza e sostegno a 3.972 vittime della tratta di esseri umani.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano