Media

di Tommaso Ciccotti

Russell Crowe interpreterà padre Amorth

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Russell Crowe reciterà in The Pope’s Exorcist, un thriller soprannaturale che Julius Avery, già regista del film horror del 2018Overlord, dirigerà per la casa di produzione Screen Gems: Crowe interpreterà padre Gabriele Amorth, celebre sacerdote italiano e principale esorcista del Vaticano che ha eseguito più di 100.000 esorcismi. È morto nel 2016 all’età di 91 anni

In effetti, la vita di padre Amorth si presta molto a essere raccontata sul grande schermo: se poco si sa di lui della sua infanzia, dopo è stato un uomo dai mille volti, a iniziare dal suo impegno nella Resistenza, durante la quale, con il nome di “Alberto” militò nella formazione partigiana cattolica detta “Brigata Italia”, guidata da Ermanno Gorrieri. Concluso il conflitto, gli fu conferita la Croce di guerra al valor militare, mentre sul piano politico era legato al gruppo politico di Giorgio La Pira, Giuseppe Dossetti, Amintore Fanfani e Giuseppe Lazzati.

Dopo la laurea in Giurisprudenza entrò a far parte della Società San Paolo e fu ordinato presbitero il 24 gennaio 1954 a Roma. Dal 1986 è stato esorcista nella diocesi di Roma e da allora è diventato celebre attraverso un’immagine che spesso, nella rappresentazione che ne hanno dato molti organi di informazione, ha sconfinato nella caricatura, quella di un prete severo e oscuro, che sembrava arrivare direttamente dal Medioevo. Non era assolutamente così, perché padre Amorth è stato un finissimo intellettuale, sempre aperto al confronto con la scienza, autore di libri e di articoli per giornali e riviste.

«Lavorare con Russell Crowe era un mio obiettivo», ha affermato il regista Julius Avery. «Collaborare con lui al fantastico Pope’s Exorcist è davvero un sogno che si avvera»

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

02/07/2022
0302/2023
Santi Biagio e Angsario (Oscar)

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Storie

Storie di conversioni

«L’opposto del peccato di superbia è l’obbedienza» dice a ragione Ziberna « il diavolo lavorava proprio contro l’obbedienza totale, indefessa di Santa Veronica, che ne rivela la grande e preziosa umiltà. Gesù è stato per primo lui stesso obbediente e umile nell’accettare il volere di Dio».

Leggi tutto

Storie

Il significato cristiano dell’albero di Natale

Una tradizione nata nel Nord Europa che rimanda all’Eden, al peccato originale riscattato da Cristo, alla croce come albero della vita

Leggi tutto

Politica

Guardie Svizzere, il 6 maggio giurano 36

Le guardie della Guardia Svizzera Pontificia prestano il giuramento nell’anniversario del Sacco di Roma. Il 6 maggio 1527, 189 guardie svizzere difesero Papa Clemente VII contro un esercito schiacciante di lanzichenecchi tedeschi e mercenari spagnoli. 147 caddero in battaglia, compreso l’allora comandante Kaspar Röist di Zurigo. 42 guardie riuscirono a fuggire attraverso il “Passetto di Borgo” verso Castel Sant’Angelo. Papa Clemente VII fu costretto ad arrendersi poco dopo, ma la sua vita e quella delle 42 guardie furono risparmiate dalla furia sanguinaria.

Leggi tutto

Politica

FUORI DALLA CHIESA

L’unica seria inchiesta giornalistica sulla “generazione che cancellerà l’aborto” con tanto di interviste e filmati dei protagonisti di questa lotta che negli Stati Uniti ha prodotto risultati clamorosi l’ha realizzata nel mainstream del nostro Paese il Fatto Quotidiano

Leggi tutto

Storie

Per Brizzi ora soltanto tre righe di cronaca e nessuna riabilitazione

Per fausto Brizzi caso archiviato ma nessuna riabilitazione. La vicenda umana e professionale del regista muove a commozione, e inoltre è immagine di un miserevole stato di cose.

Leggi tutto

Chiesa

L’uomo succube del robot

Lo pseudotecnicismo tende, attraverso varie fasi, a svuotare, omologare, manipolare a piacimento, le persone, a renderle meri individui consumatori persi in una massa anonima. Gli stessi potenti sono in realtà schiavi di questo meccanismo. L’uomo diventa succube del robot da lui creato. Restano il denaro ed il mero potere a guidare le sorti del mondo.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano