Società

di Nathan Algren

Indonesia - Attivisti pro-vita in aiuto alle donne per prevenire l’aborto

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Si è tenuto nei giorni scorsi un seminario online sull’aborto organizzato dal Communication Forum of Life Protectors (Fkpk): agli incontri hanno preso parte decine di professionisti che vogliono diventare consulenti volontari per le donne intenzionate a interrompere una gravidanza.

In base al codice penale dell’Indonesia l’aborto è ancora considerato un reato grave perseguibile con l’accusa di omicidio. Tuttavia questo non impedisce pratiche abortive “clandestine”, ha spiegato Angela Abidin, medico e attivista pro-vita.

“Con i numerosi problemi e le sfide che le donne con gravidanze indesiderate devono affrontare”, ha commentato la professoressa Elisabeth Kristi Poerwandari, “la presenza di consulenti formati è estremamente necessaria”.

“Il workshop di due giorni è importante per formare tutti i potenziali volontari che dovranno prendersi cura delle donne che vogliono abortire”, ha commentato Felix Gunawan, responsabile dell’Fkpk.

L’organizzazione è composta da attivisti laici, per lo più cattolici, che si impegnano a salvare la vita dei bambini indesiderati. Fondato a Jakarta nel 1998, il gruppo negli anni ha intensificato il coordinamento tra 200 orfanotrofi in tutta l’Indonesia e incoraggiato suore e attivisti a ospitare madri e figli.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

05/07/2022
2909/2022
Ss. Michele, Gabriele e Raffaele arcangeli

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Storie

Elisa Di Francisca ed il dramma dell’aborto

A “Verissimo” la schermitrice racconta il dramma dell’aborto vissuto a 18 anni

Leggi tutto

Storie

Attacchi in Nigeria: oltre 200 vittime

Gli episodi sono avvenuti nello Stato di Zamfara, forse in risposta a un’azione governativa dei giorni scorsi. Liberati intanto a sud 30 studenti rapiti dai terroristi

Leggi tutto

Chiesa

A Bose nominato il nuovo priore

Il teologo e biblista Sabino Chialà nuovo priore del Monastero di Bose. Chialà succede a Manicardi, a sua volta successore del fondatore Enzo Bianchi, trasferito dopo una delicata vicenda interna che aveva richiesto l’intervento della Santa Sede

Leggi tutto

Politica

USA - Ecatombe di aborti

Nel 2020 le pillole hanno rappresentato il 54% di tutti gli aborti statunitensi, dal 44% circa del 2019, ma i dati del 2021 e di quest’anno vedranno una crescita ancor più marcata. I numeri di questo dramma sono stati presentanti dall’abortista Guttmacher Institute: l’uso delle pillole abortive è in aumento dal 2000, quando la Food and Drug Administration ha approvato il mifepristone, ovvero il principale farmaco usato negli aborti farmacologici.

Leggi tutto

Chiesa

Via Crucis: le meditazioni affidate alle famiglie

Si tratta di famiglie legate a comunità ed associazioni cattoliche di volontariato ed assistenza. e saranno sempre le famiglie a portare la croce nelle dodici stazioni

Leggi tutto

Chiesa

Cina - Allarme per il cardinale Zen

La Chiesa cattolica di Hong Kong è “estremamente preoccupata per le condizioni e la sicurezza” del cardinale Joseph Zen Ze-kiun e offre “speciali preghiere per lui”.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano