Storie

di Nathan Algren

Lahore, cristiano condannato a morte per blasfemia

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Un tribunale di Lahore ha condannato a morte per impiccagione, in seguito all’accusa di blasfemia, il cristiano Ashfaq Masih; la sentenza risale al 4 luglio scorso ed è legata a un fatto risalente a poco più di cinque anni fa, quando Masih avrebbe - secondo l’accusa - diffamato il profeta Maometto affermando che Gesù Cristo è il solo e unico profeta.

Il 15 giugno 2017 la polizia ha aperto un fascicolo contro Ashfaq Masih, arrestato in seguito a una lite con un musulmano che si era rivolto al suo negozio di riparazione di biciclette. La famiglia dell’uomo cristiano riferisce che l’accusa di blasfemia è solo un pretesto utilizzato dal cliente, Muhammad Irfan, per non pagare il lavoro effettuato. Davanti ai magistrati Masih ha dichiarato la propria innocenza, accusando a sua volta il querelante di aver cercato di “distruggere il suo negozio”.

Dal 2017 la moglie e la figlia di otto anni aspettavano la sentenza pronunciata dal giudice aggiunto Khalid Wazir, che le ha fatte sprofondare nel dolore e nella disperazione. A dispetto dei proclami di innocenza, la giuria ha emesso la pena capitale e il timore è che possa essere eseguita o l’uomo, come avvenuto peraltro in passato, possa essere vittima di un omicidio extragiudiziale - anche in prigione - perpetrato in nome della legge sulla blasfemia.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

12/07/2022
0702/2023
San Riccardo

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Storie

India - Insegnanti cristiane arrestate

Si tratta di due sorelle che vivono nel villaggio di Sirsanal. Ad accusarle un’altra donna.

Leggi tutto

Storie

Calcio - Sottil multato per espressioni blasfeme

Nel calcio prosegue la pessima abitudine di utilizzare parole blasferme

Leggi tutto

Società

India - La Corte Suprema discuterà sulle violenze contro i cristiani

Nel solo mese di maggio sono stati registrati 57 casi di attacchi a luoghi di culto e altre strutture legate alle chiese

Leggi tutto

Storie

India - Pastore arrestato con l’accusa di conversioni

In India i fondamentalisti usano le leggi anti-conversione come pretesto per molestie sempre nuove

Leggi tutto

Storie

PAKISTAN - Violenze per blasfemia

Un tribunale antiterrorismo (ATC) di Lahore ha emesso un verdetto sul caso dell’uccisione del cittadino srilankese Priyantha Kumara, ucciso da una folla a Sialkot nel dicembre 2021 con l’accusa di blasfemia

Leggi tutto

Storie

In India i cristiani si aspettano diritti

I cristiani in India hanno accolto con favore l’elezione e l’insediamento di Drupadi Murmu donna 64enne, a presidente del paese, avvenuta il 21 luglio scorso.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano