Chiesa

di Tommaso Ciccotti

Papa Francesco nomina tre donne membri del Dicastero dei Vescovi

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Come vi avevamo anticipato nei giorni scorsi ci sono anche tre donne tra i nuovi membri del Dicastero dei Vescovi. Si tratta di Suor Raffaella Petrini, segretario generale del Governatorato dello Stato di Città del Vaticano; della suora francese Yvonne Reungoat, già superiora generale delle Figlie di Maria Ausiliatrice; e di Maria Lia Zervino, presidente dell’Unione Mondiale delle Organizzazioni Femminili cattoliche, membro delle Associazioni delle Vergine Consacrate Servitrici.

Per la prima volta, dunque, delle donne entrano tra i membri del Dicastero che si occupa delle nomine dei vescovi in tutto il mondo, tranne quelle in territorio di missione che sono ancora competenza del Dicastero per l’Evangelizzazione. Una svolta preannunciata dal Papa in una intervista la scorsa settimana, quando però parlò di due donne e non di tre, e quando le indiscrezioni puntavano su altri profili.

Se la presenza di tre donne nel dicastero è sicuramente la notizia, anche gli altri profili dei nuovi membri hanno un loro peso particolare. Già sono inclusi nel dicastero quattro cardinali-eletti, ovvero Arthur Roche, prefetto del Dicastero per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti; Lazzaro You Heung-sik, prefetto del Dicastero per il Clero; l’arcivescovo di Marsiglia Jean-Marc Aveline; il vescovo di Como Oscar Cantoni. Saranno creati cardinali nel Concistoro del 27 agosto.

Entra tra i membri del dicastero anche il Cardinale Anders Arborelius, vescovo di Stoccolma; il cardinal José Advincula, arcivescovo di Manila; il Cardinale José Tolentino de Mendonça, archivista e Bibliotecario di Santa Romana Chiesa che si vocifera sarà presto prefetto della Dicastero per l’Educazione Cattolica; il Cardinale Mario Grech, segretario generale del Sinodo dei vescovi.

Poi ci sono due vescovi: Dražen Kutleša, Arcivescovo di Split-Makarska (Croazia), e Paul Desmond Tighe, Segretario del già Pontificio Consiglio della Cultura, che dunque aspetta un nuovo incarico nel nuovo dicastero per l’Educazione Cattolica e la Cultura.

Tra i nuovi membri anche Padre Dom Donato Ogliari, O.S.B., Abate dell’Abbazia di San Paolo fuori le Mura e Amministratore Apostolico dell’Abbazia Territoriale di Montecassino.

Suor Raffaella Petrini ha già in Vaticano un incarico importante, come numero 2 del Governatorato. Classe 1969, ha studiato Scienze Politiche alla Luiss, ha un master all’Università di Hartford ed è una esperta di dottrina sociale.

Yvonne Reungoat, classe 1945, è stata una delle prima sette donne nominate membnri della Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e Società di Vita Apostolica nel 2019, ed è stata la prima superiora generale non italiana della Suore di Maria Ausiliatrice.

Maria Lia Zervino, Presidente dell’Unione Mondiale delle Organizzazioni Femminili Cattoliche, si è distinta per vari interventi sul ruolo della donna e per una appassionata lettera di ringraziamento a Papa Francesco per il suo magistero pubblicata nel marzo 2021, e ha chiesto al Papa “un passo in più” sul ruolo delle donne nella Chiesa. Era dal 2019 consultore del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso. Argentina, di lei si trovano poche informazioni biografiche.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

14/07/2022
2909/2022
Ss. Michele, Gabriele e Raffaele arcangeli

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Papa: invocare la pace

Non si può dare la pace se non si è in pace: lo ribadisce Francesco al Regina Coeli commentando le parole di Gesù all’ultima cena, espressione di un animo mite, sebbene toccato dalla paura

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco ricorda il cardinale Sodano

Appresa la notizia della morte del Cardinale Sodano, Papa Francesco ha inviato un telegramma di cordoglio alla sorella del porporato

Leggi tutto

Chiesa

27 Agosto - Concistoro per 21 nuovi cardinali

l Papa ha annunciato la creazione dei nuovi porporati: tra di essi tre capi di dicastero della Curia. Sedici gli elettori, cinque ultraottantenni. Cinque italiani, tra cui il vescovo di Como Cantoni, l’emerito di Cagliari Miglio e il teologo Ghirlanda

Leggi tutto

Chiesa

Amoris lætitia tra Fellay e Melloni: letture ed errori

Come era destino, l’Esortazione apostolica che chiude i due anni di lavori sinodali sul tema della famiglia nella Chiesa continua a far discutere. Era inevitabile, è anzi fisiologico: osservando le reazioni opposte abbiamo il polso delle polarizzazioni nella Chiesa, e questo ci testimonia la forza (e la debolezza?) di un grembo ecclesiale che sa con-tenere posizioni inconciliabili, almeno sulla carta

Leggi tutto

Chiesa

Monsignor Poola presule di etnia telugu tra i nuovi cardinali

Tra le nuove porpore scelte da papa Francesco l’arcivescovo di Hyderabad proviene da una famiglia di “fuori casta” dell’Andhra Pradesh. Scelta molto significativa dopo le polemiche sulle nomine dei vescovi nel Tamil Nadu.

Leggi tutto

Chiesa

Arborelius primo cardinale svedese

Il vescovo carmelitano di Stoccolma è stato indicato tra i nomi di quanti verranno creati cardinali nel prossimo concistoro del 28 giugno. Se già nell’attuale collegio cardinalizio stupiscono le nomine
dei prelati europei, quella di Anders Arborelius colpisce anche perché si tratta del primo svedese che si fregia della porpora romana; e si tratta di un convertito dal luteranesimo; ed è il giubileo luterano

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano