Storie

di Roberto Signori

Australia. Il no dei giocatori di Rugby alla maglietta del Gay Pride

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Buone notizie: anche in Australia degli sportivi hanno avuto il coraggio di opporsi pubblicamente alla propaganda LGBT.

Sette giocatori del club di rugby “League Manly” a Sydney, in Australia, stanno infatti minacciando di boicottare la loro prossima partita dopo che la società ha deciso senza consultarsi con loro di far indossare una maglia celebrativa del gay pride durante la partita.

La direzione della squadra ha annunciato domenica sera che i giocatori avrebbero indossato una maglia LGBTQIA+ durante la prossima partita, con un design arcobaleno che avrebbe sostituito le tradizionali strisce bianche.

Una decisione che ha provocato le proteste di almeno sette giocatori, che hanno detto di non voler indossare quella maglia per motivi culturali e religiosi. Secondo quanto riferito, l’allenatore del club, Des Hasler, ha detto ai giocatori di aver capito che avevano preso una decisione difficile e ha sostenuto la loro scelta di non giocare.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

28/07/2022
0202/2023
Presentazione del Signore

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Società

Wang Yi: Taiwan e Ucraina sono situazioni diverse

Per il ministro cinese degli Esteri, la prima è una questione “interna” di Pechino, l’altra riguarda due Stati sovrani. Il suo intervento a margine dell’Assemblea nazionale del popolo

Leggi tutto

Storie

Australia, il prof e la pornografia per tutti

Nel suo articolo di ‘Sex School’, intitolato “Quali tipi di pornografia sono sani per i giovani?”, McKee sostiene che è opportuno che gli adulti diano agli adolescenti l’accesso al miglior porno on line per poter rispondere alle loro domande sulla sessualità.

Leggi tutto

Storie

Bimba di 3 anni dimenticata sullo scuolabus

La piccola è stata trovata poco prima delle 15 svenuta nell’autobus dove aveva trascorso 6 ore. Il mezzo lasciato tutto quel tempo al caldo torrido era diventato praticamente un forno

Leggi tutto

Storie

Nave spia cinese “entra” in Australia

“Un atto di aggressione senza precedenti”. L’#Australia ha definito così la manovra “inusuale” effettuata da un’unità navale della #Cina con capacità di intelligence avvistata nell’atto di entrare nella zona economica esclusiva di Canberra

Leggi tutto

Società

Dopo il nuoto, è il turno del rugby: trans banditi dai Mondiali

Dopo il nuoto, anche nel rugby viene imposto lo stop — seppure temporaneo — agli atleti trans nelle competizioni della categoria femminile.

Leggi tutto

Società

Rugby: banditi i trans dalle gare femminili

L’IRL ha affermato che era una sua responsabilità bilanciare il diritto dell’individuo a partecipare con il rischio percepito per gli altri partecipanti e garantire che tutti ricevano un’equa udienza.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano