Storie

di la redazione

In manette per violenze “estreme” su minori

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Avrebbe abusato sessualmente — in maniera ripetuta e ricorrendo anche a pratiche estreme — di una decina di giovani, tutti maschi, alcuni minorenni: è l’accusa, pesantissima, che grava nei confronti del 45enne correggese Daniele Franci, finito in manette nelle prime ore di questa mattina in seguito a un blitz dei carabinieri. Attualmente si trova nel carcere di Reggio Emilia. L’ordinanza è stata emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Reggio Dario De Luca.

Secondo quanto riportato da Reggionline Franci, figura molto nota negli ambienti di sinistra (sul suo profilo Facebook no mancano post di sostegno a Ddl Zan, immigrazione e mondo Lgbt) e nel mondo dello spettacolo della provincia, è coordinatore della scuola teatrale per giovani e giovanissimi Centro teatrale europeo Etoile, con sede in via Fratelli Cervi, a Pieve Modolena, di cui il 45enne figura come direttore.

L’indagine, coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica Valentina Salvi, era scattata a metà aprile, dopo la denuncia sporta da una delle giovani vittime, frequentante la scuola di teatro diretta da Franci. Denuncia che ha spinto gli investigatori dell’Arma della sezione operativa della compagnia di Reggio a sentire altri giovani frequentatori del centro. Ne sarebbe emersa una realtà sconvolgente, fatta di abusi, protrattisi negli anni, nei confronti dei giovani aspiranti attori, divenuti oggetto delle sordide attenzioni sessuali dell’uomo.

Alcune denunce sono arrivate in maniera spontanea. Sono al vaglio alcune conversazioni Whatsapp, acquisite dagli inquirenti, tra il Franci e le giovani vittime. I gravissimi episodi contestati vanno dal 2016 fino alla scorsa estate. In alcuni casi Franci, riporta sempre Reggionline, «avrebbe messo in atto pratiche sessuali estreme come lo strangolamento fino quasi a determinare lo svenimento della vittima».

Sui profilo social — pubblico — del direttore di Etoile l’adesione a tutte le principali cause politicamente corrette e Lgbt del momento; dal sostegno al Ddl Zan, la cui mancata approvazione more solito testimonierebbe secondo l’accusato la medievale arretratezza culturale del Paese, al sostegno a Mimmo Lucano e alla solita retorica immigrazionista, passando per le iniziative (supportate dalla Regione Emilia-Romagna) in tema di omo-trans-negatività rivolte ai giovani.

Ora non resta che attendere che l’iter della giustizia faccia il suo corso

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

29/07/2022
2711/2022
San Virgilio

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Società

Peter Singer, il bioeticista che vuole uccidere i neonati

Cosa dice il docente di Princeton che teorizza l’eutanasia “non volontaria” sui disabili, soprattutto se appena nati, con l’obiettivo di “ridurre i costi sanitari”

Leggi tutto

Chiesa

Ecce Quaresima

La parola “Quaresima” deriva dal termine anglosassone “Lencten”, che significa primavera. Nella maggior parte delle lingue romanze, slave e celtiche viene tuttavia usato un derivato della parola latina
“quadragesima”, che si riferisce al “40°” giorno prima della Pasqua.

Leggi tutto

Storie

Le motivazioni per cui dovremmo tutti vaccinarci

Gabriele Alfredo Amadei ci offre la sua personale esternazione sul perché dovremmo essere tutti convinti di iniettarci il potente “siero”.

Leggi tutto

Politica

Corte Costituzionale; depositate le sentenze

Depositate le sentenze della Corte Costituzionale, su eutanasia, cannabis e sulla responsabilità civile diretta dei magistrati

Leggi tutto

Storie

I colpi di testa nel calcio causano danni permanenti

I ricercatori hanno diagnosticato per la prima volta l’encefalopatia traumatica cronica (CTE) in un giocatore della MLS, la massima lega calcistica americana

Leggi tutto

Storie

SUDAN - Morti per fame nei campi per sfollati

La crisi alimentare sta peggiorando in tutto il Sudan con un conseguente aumento dei tassi di malnutrizione tra i profughi causato dalla mancanza di cibo.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano