{if 0 != 1 AND 0 != 7 AND 0 != 8 AND 'n' == 'n'} DALLA PARTE GIUSTA

Politica

di Mario Adinolfi

DALLA PARTE GIUSTA

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Quel che infastidisce di quel mondo è che credono davvero di essere stati “dalla parte giusta”. Non tirerò neanche in ballo il suo essere mandante dell’omicidio di un papà cattolico di 33 anni con tre bambini, fatto accertato dopo 9 processi tra cui 2 revisioni (privilegio assai raro). Basta leggere Lotta Continua del giorno dell’omicidio. O di tutto il 1972. Anzi, tutta la collezione, comprese le annate di Gad Lerner. Una serie infinite di boiate schierate con ogni movimento comunista truculento, con tre nemici fissi: i cattolici al potere con la Dc, lo Stato “borghese” da abbattere con la lotta di classe e non con la democrazia, il capitalismo. Oggi tutti costoro rimpiangono la Dc, votano Pd e si sono fatti ricchi con gli assegni staccati dai capitalisti di ogni risma. E oggi ci vengono a raccontare che sono sempre stati “dalla parte giusta”? Ma davvero ci fanno così scemi? O ci vogliono provocare?

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

01/08/2022
2711/2022
San Virgilio

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

Gli errori-orrori della Fedeli

Impareggiabile Valeria Fedeli! Anche lei è caduta nella più banale delle trappole per i parvenu culturali della politica: la finta laurea. Oscar Giannino docet! Credo si tratti di una questione psicologica. Una sorta di complesso di inferiorità che porta alcuni politici insicuri a fingersi dottori.

Leggi tutto

Società

Stupri di donne ed uomini lasciati soli

Come Mario Adinolfi ha recentemente sintetizzato spulciando i dati istat, in una classe di 25 ragazzi delle superiori statisticamente si trovano un consumatore abituale di cocaina, 2 consumatori di oppiacei o droghe sintetiche, 5 dediti alla cannabis e 7 soliti alle sbronze nei week end. Questi dati sono allarmanti e gravissimi e fotografano una realtà giovanile allo sfascio: un ragazzo annebbiato da droghe o alcool è facilmente coinvolgibile in risse, che poi finiscono sempre molto male, o può essere soggetto di violenze, se trascinato in gruppo, nonché mette a rischio la propria e altrui incolumità se si mette alla guida. Per non parlare dei danni diretti che fa alla propria salute.

Leggi tutto

Politica

Il Popolo della Famiglia è la sola alternativa

Il Popolo della famiglia, oggi sta continuando a seminare. Oggi mette sempre al centro la buona politica: il fare per l’altro. Oggi continua sempre di più il suo operato. Ci siamo e stiamo continuando a radicarci in tutto il territorio italiano e nelle politiche del 4 Marzo, nonostante tutto e tutti ci siamo presentati in autonomia, 220mila persone hanno sbarrato il nostro simbolo. 220 mila per molti una sconfitta ma per noi, per me rappresentano un INIZIO. Alle amministrative abbiamo superato in molti comuni l’1% e non è scontato.

Leggi tutto

Politica

informarsi-e-formarsi-per-la-politica

La formazione è ciò che ha permesso al Pci di perpetuare nei decenni una classe dirigente che producesse ceto politico e che al contempo detenesse l’egemonia culturale nel Paese (perfino quando il ceto politico era all’opposizione). Essa non può tuttavia illudersi di partire dalla pubblicazione di date e corsi a cui iscriversi: occorre una selezione previa basata sull’attivismo giovanile.

Leggi tutto

Politica

CENCIOTTI AL POSTO DI MICHETTI

La candidata del Popolo della Famiglia Fabiola Cenciotti è in campo, tra la gente per parlare di programmi e soprattutto del futuro di Roma, città allo sbando da risollevare con i valori del Popolo della Famiglia. Michetti invece…..

Leggi tutto

Politica

Report risultati elettorali liste Popolo della Famiglia

Alle elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre 2021 il Popolo della Famiglia è stato protagonista con il proprio simbolo in trentanove liste presentate su tutto il territorio nazionale, partecipando a regionali, comunali, municipali e circoscrizionali con un reticolato organizzativo mai così fitto.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano