Politica

di Mario Adinolfi

Letta ha chiuso le elezioni

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Le elezioni son già chiuse, le ha vinte il centrodestra perché Letta non è interessato a contrastarlo. L’unico reale interesse di Letta è avere attorno 80 parlamentari fedeli, sterminerà i vari Lotti e Marcucci, derenzizzerà e dezingarettizzerà. Letta vuole un Pd ‘lettizzato’ per poi andare al governo alla prima crisi causata dallo spread, quando la Meloni sarà accoltellata dai suoi stessi alleati. I programmi di costoro manco leggeteli, i proclami del “mai con tizio” e “mai con caio” accoglieteli con una pernacchia. Votate Alternativa per l’Italia, l’unica scelta sensata e valoriale. Per uscire dalle urne con il sorriso d’aver fatto la scelta per il meglio, per un programma vero e già presentato, non per il meno peggio a cui di voi non interessa assolutamente niente.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

11/08/2022
0712/2022
Sant'Ambrogio vescovo

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Società

Giuseppe Noia ginecologo contro l’aborto

Giuseppe Noia nasce a Terranova da Sibari il 14 Gennaio 1951.
Nel 1975 si laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”.
Nel 1980 consegue la specializzazione in Ginecologia e Ostetricia e nel 1988 quella in Urologia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma.
E’ docente di Medicina dell’Età Prenatale presso la facoltà di Medicina e Chirurgia, Scuola di Specializzazione in Ginecologia e Ostetricia, Scuola di Specializzazione in Genetica e diploma di laurea di Ostetricia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma. E’ docente dei corsi di Perfezionamento e dei Master in Bioetica presso il Pontificio Consiglio per gli studi sulla famiglia Istituto Giovanni Paolo II.
E’ Presidente dell’Associazione Italiana Ginecologi Ostetrici Cattolici (AIGOC).

Leggi tutto

Politica

PER UNA SERIE CAOTICA, TUMULTUOSA E EMOZIONANTE DI RAGIONI

Sulla stessa prima pagina su cui oggi Antonio Polito ha scritto ogni genere d’insulto ai danni di chi si batte contro l’aborto (“destra texana illiberale”), il 19.1.1975 Pier Paolo Pasolini scriveva: “Sono contro l’aborto. Sono traumatizzato, è la legalizzazione dell’omicidio”. In pratica, le stesse parole di Papa Francesco.

Leggi tutto

Società

DOPO IL MURO, PRIMA DI INTERNET: IL TEMPO DELLA FELICITÀ

Trent’anni fa, il 18 novembre 1991, usciva Achtung Baby degli U2. Era appena crollato il muro di Berlino e non c’era ancora internet: è un periodo storico durato pochissimi anni che io considero il tempo più felice e creativo della storia contemporanea, dalla Rivoluzione Francese ad oggi

Leggi tutto

Politica

Una stagione del tutto nuova

Sergio Mattarella è stato rieletto, Mario Draghi è più forte di prima, i partiti si sono dimostrati piccole bande che organizzano parassiti privi dunque di alcuna autorevolezza o capacità decisionale autonoma: insomma, il voto che ha confermato al Quirinale il suo inquilino ci inchioda allo status quo ante, nulla è cambiato, nulla può cambiare. E invece il 29 gennaio 2022 sarà data da ricordare nei libri di storia perché si è aperta una stagione del tutto nuova per l’Italia.

Leggi tutto

Politica

FARSI NEUTRALI PER ARRIVARE ALLA PACE

In tv, in radio, nel dibattito pubblico ho provato a portare un po’ di ragionevolezza ripetendo che questa guerra ha un’origine nelle malefatte naziste compiute prevalentemente dagli ucraini nel Donbass, colpevoli quanto il Putin invasore del 2022. Non ci sono i buoni e i cattivi. Ci sono due autocrati che lottano per l’affermazione del proprio potere

Leggi tutto

Politica

PERCHÉ CI OPPORREMO NELLE URNE A DRAGHI 2028

I motivi del “NO” de Il Popolo della Famiglia a Draghi ed il suo governo

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano