Storie

di Nathan Algren

Ucraina, tensioni dopo l’attentato a Mosca

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Nessuna verità è emersa finora sull’attentato che ha ucciso Darya Dugina, morta nell’esplosione di mezzo chilo di tritolo sotto il sedile del suo Suv, dove doveva trovarsi anche il padre per fare insieme ritorno a Mosca. Le autorità russe sembrano puntare sulla matrice ucraina, ma una delle ipotesi circolata in queste ore è che l’assassinio sia opera di gruppi anarchici, ultranazionalisti o filo ucraini attivi sul territorio russo che colpiscono militari o infrastrutture di vario genere, soprattutto ferroviarie.

La portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, ha affermato che se verrà confermata la pista ucraina, bisognerà parlare ufficialmente di terrorismo di Stato. Da parte sua, il governo di Kiev ha detto di non avere nulla a che fare con l’accaduto: “Non siamo uno Stato criminale”, ha chiarito Mykhailo Podolyak, consigliere del presidente ucraino Volodymyr Zelensky. E proprio Zelensky in un video diffuso nella notte ha messo in guardia dal rischio che Mosca possa aumentare l’intensità e la natura degli gli attacchi il 24 agosto, anniversario della dichiarazione di indipendenza dall’Unione Sovietica. “Dobbiamo essere coscienti che questa settimana la Russia potrebbe tentare qualcosa di particolarmente crudele”, ha detto il capo dello Stato. Ha quindi invitato a resistere ad ogni provocazione nemica e ricordando gli attacchi subiti ha assicurato: “Gli occupanti risponderanno di ogni loro azione”.

Intanto come misura di sicurezza le autorità di Kiev hanno vietato ogni manifestazione pubblica nella capitale da oggi al 25 agosto. Un coprifuoco è stato decretato negli stessi giorni anche nella regione di Kharkiv. Secondo le autorità ucraine inoltre Mosca chiuderà contestualmente lo spazio aereo nelle confinanti regioni russe di Lipetsk, Voronezh e Belgorod. Il giorno dell’indipendenza coincide tra l’altro con i sei mesi esatti dall’inizio dell’invasione.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

23/08/2022
0412/2022
S.Giovanni Damasceno

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Storie

Utero in affitto in offerta speciale Black Friday

Maternità surrogata scontata in occasione del Black Friday. L’iniziativa parte dall’Ucraina.

Leggi tutto

Chiesa

Il Sud Sudan attende papa Francesco

Il Sud Sudan attende Papa Francesco

Leggi tutto

Chiesa

Gallagher in partenza per l’Ucraina

Al via nelle prossime ore la missione del segretario per i Rapporti con gli Stati in Ucraina. Un viaggio per esprimere vicinanza alla popolazione provata dal conflitto

Leggi tutto

Storie

Moro vive nei cuori di chi conosce!

Il 16 Marzo del 1978 avvenne la strage di via Fani atto violento che sconvolse l’intero Paese. Aldo Moro era un personaggio scomodo per chi “controlla” la politica mondiale.

Leggi tutto

Chiesa

Il cardinale Petrocchi: L’Aquila è città-sorella di Kiev

Il cardinale arcivescovo del capoluogo abruzzese ha celebrato una Messa a 13 anni dal sisma che fece 309 morti

Leggi tutto

Chiesa

I vescovi cattolici russi in preghiera per la pace

Riunita a San Pietroburgo la 56ma assemblea plenaria della Conferenza episcopale. Rivolgere ogni sforzo alla difesa dei diritti della Chiesa e della libertà religiosa.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano