Storie

di Giuseppe Udinov

In Australia ecco la ragazza gatto

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

A Melbourne, in Australia, un’adolescente ha iniziato a identificarsi come gatto e ha smesso di parlare. Nonostante questo la sua scuola privata sì è mostrata molto comprensiva e ha incoraggiato di fatto il suo “comportamento animale”.

La scuola le permette infatti di esprimere liberamente questa identità, purché non crei disturbo al normale svolgimento delle lezioni: “Sembra che nessuno abbia un protocollo per gli studenti che si identificano come animali, ma l’approccio è che se non interrompe l’attività scolastica, tutti devono essere di supporto”.

Pare che questo non sia il primo caso di identità fluida declinata in stile “animalier”: qualche mese fa, sempre a Melbourne, uno studente si era identificato come cane, mentre lo scorso marzo a Brisbane, alcune studentesse avevano iniziato a indentificarsi come gatti e volpi, tanto da camminare a quattro zampe e tagliare le proprie divise studentesche in modo da lasciare spazio alle “code”.

Si tratta di casi che possono essere fatti rientrare all’interno del fenomeno dei “Furries”, una sottocultura di persone che si identificano e si travestono come animali. Molti si stupiscono davanti a questi fatti, ma era evidente che una volta accettati i principi dell’ideologia Gender si sarebbe arrivati in breve tempo anche a questo.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

17/09/2022
2901/2023
San Valerio

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

Lo scrittore, la politica ed i quattrini

Questo progetto si chiama “Rapsodia – scrittori nelle scuole” e per il 2016/2017 prevede l’incontro con Giacomo Mazzariol, giovanissimo autore di Castelfranco Veneto, che ha scritto un libro commovente sul fratello down. Il progetto, come accordo tra la scuola e le case editrici, prevede che gli autori vengano a titolo gratuito, ma in cambio almeno l’80% degli studenti presenti deve aver acquistato il libro.

Leggi tutto

Politica

Covid: nuove regole nelle scuole

Al via in tutta Italia le nuove regole la gestione dei positivi al Covid-19 a scuola, con l’obiettivo di mantenere il più possibile le lezioni in presenza.

Leggi tutto

Storie

Corea del Sud: scuola della Fede per nonni cattolici

Lanciata dall’arcidiocesi tra le iniziative dell’anno Amoris Laetitia indetto dal papa. La scuola prevede corsi su cura di sé, cura dei bambini e cura religiosa.

Leggi tutto

Storie

Indonesia - No a studente non musulmano nel Consiglio scolastico

Teatro della vicenda la scuola statale superiore “SMAN 52” a North Jakarta. Il giovane, PI, era in lizza per il ruolo di capo del Consiglio studentesco. L’intervento del professore Sarwono ne ha determinato l’esclusione

Leggi tutto

Media

Educatori si nasce o si diventa?

«Tutti sanno come si fanno i bambini / ma nessuno sanno come si fanno i papà», e lo stesso vale per quelle figure speciali chiamate a esercitare una paternità specialissima. Lorenzo Ferraioli si pone seriamente la domanda nel suo ultimo libro, destinato a «genitori, docenti, educatori, catechisti, allenatori».

Leggi tutto

Politica

Campisi (PdF): “Da rivedere le prescrizioni del Ministero dell’Istruzione”

Campisi: “Bambini delle elementari ridotti a reclusi a causa di direttive a dir poco confusionarie, scritte, come si suol dire, con i piedi “

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano