Storie

di Roberto Signori

Milano; relazione tra professore e alunna 17enne

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Una relazione tra un professore e un alunna 17enne è finita con il “bando” del docente dal mondo della scuola. E’ accaduto in un istituto superiore della periferia di Milano. L’inizio della vicenda risale al 2016 quando i due iniziarono a frequentarsi. Una volta che la relazione divenne pubblica, il docente fu allontanato dall’insegnamento con un provvedimento disciplinare del ministero dell’Istruzione. Una decisione a cui il professore ha fatto appello e che, a distanza di circa 6 anni, è approdata in Cassazione, dove però è stata confermata la sanzione: l’uomo non potrà più far parte del mondo della scuola.

L’uomo, durante i vari gradi di giudizio, come racconta il “Corriere della Sera”, non ha mai negato la relazione, ma ha cercato di difendere la propria posizione sottolineando sia che la ragazza aveva nel corso dell’anno scolastico compiuto 18 anni, sia il fatto che fosse stata lei a prendere l’iniziativa e anche che la madre dell’alunna fosse a conoscenza della relazione. Ma per i giudici nessuno di questi elementi è stato sufficiente per alleggerire la posizione del professore.

Per il docente nessuna denuncia - La vicenda è sempre rimasta nell’ambito delle sanzioni amministrative: il professore infatti non è stato mai denunciato perché una relazione con un proprio alunno o alunna non è reato se questi ha più di 16 anni.

“Una grave violazione dei doveri inerenti alla funzione educativa” - L’uomo nei vari gradi di giudizio ha cercato di veder ridotta la propria “pena”, rifacendosi agli articoli del contratto di lavoro pubblico che per le sanzioni disciplina prevedono la sospensione, ma con il rientro a scuola con mansioni diverse dall’insegnamento. Per lui non c’è stato nulla da fare.

La relazione con l’alunna è stata infatti ritenuta una “grave violazione dei doveri inerenti alla funzione educativa”, dato che, hanno scritto i giudici dell’Appello, “instaurare una relazione sentimentale e sessuale con un’alunna significava venir meno in modo radicale ai doveri e alle responsabilità insiti nel ruolo e disvelava la totale incapacità di discernere la sfera professionale da quella personale e la sfera etica da quella sentimentale, giungendo il docente a uniformarsi nei comportamenti a un coetaneo dei propri allievi”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

25/10/2022
0702/2023
San Riccardo

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Società

“W l’amore”, non solo gender

Riportavamo ieri i fatti delle cronache del Salvo D’Acquisto di Gaggio Montano a proposito del progetto di educazione sessuale “W l’amore” introdotto nelle scuole senza consultazione dei genitori (i quali da parte loro si attivano sempre di più). Illustriamo oggi le tematiche trattate dal libretto propinato ai preadolescenti (anche tredicenni): masturbazione, pornografia, contraccezione

Leggi tutto

Politica

La scuola è già in ginocchio: è già tempo di DAD

Si allargano a macchia d’olio i casi di classi in quarantena: un fenomeno che ha preso corpo nei primissimi giorni di scuola prima a Bolzano, per poi trovare terreno fertile anche in Lombardia, Emilia Romagna, Sardegna e Lazio. Le lezioni sono riprese da una settimana è già si contano già un centinaio di classi costrette a rimanere a casa, quindi a tornare a quella dad che chi governa la scuola ha detto che ci eravamo messi alle spalle. La triste realtà sta emergendo anche grazie agli screening negli istituti “sentinella” caldeggiati dall’Anief, sui quali il Parlamento ha appena legiferato ma che andavano allargati a tutti gli studenti, di qualunque età, e al personale scolastico oltre che universitario.

Leggi tutto

Storie

Cyberbullismo, offese e aggressioni ad un ragazzino

Le indagini sulla vicenda di cyberbullismo sono state seguite dalla polizia postale, coordinata dalla procura dei minorenni, e quindi dalla Divisione di polizia anticrimine della Questura per l’emissione del provvedimento nell’ambito del progetto Zeus

Leggi tutto

Chiesa

A Milano il festival della Missione

Dialogo, scelta ed ecologia integrale saranno le parole chiave della seconda edizione dell’evento promosso dalla Conferenza degli istituti Missionari in Italia e dalla Fondazione Missio (Cei)

Leggi tutto

Società

La lobby lgbt bullizza gli studenti di Bergamo

In nome della libertà di tutti si chiude il giornalino studentesco. Gesto ridicolo e tanto più inquietante in quanto colpisce un oggetto dal raggio effettivo più che modesto. Appunto perché simbolico, la punizione che subisce dev’essere esemplare: così l’Arcigay locale tira le leve giuste perché pochi adulti ricchi e potenti possano imbavagliare pochi studenti liberi.

Leggi tutto

Società

Il Piemonte e le iniziative made in gender

Tre episodi, gli ultimi due a breve distanza l’uno dall’altro, portano il Piemonte alla ribalta dell’attenzione mediatica per iniziative targate gender

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano