Chiesa

di Roberto Signori

Nigeria: rapimento sacerdote cattolico

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Padre Abraham Kunat è stato rapito da uomini armati nell’area del governo locale di Kachia, nello stato di Kaduna, nel nord della Nigeria. Il rapimento è avvenuto intorno alla mezzanotte di ieri, 8 novembre, a St Mulumba, Kurmin Sara. Il Cancelliere dell’arcidiocesi di Kaduna, p. Christian Okewu Emmanuel, ha detto ai media locali che p. Kunat, è parroco della chiesa di San Bernardo, Idon Gida nel governo locale di Kachia. Il Cancelliere ha precisato che, a causa della situazione di insicurezza nella zona, il sacerdote rapito risiedeva nella parrocchia di St Mulumba, dove però è stato rapito.

Il presidente della sezione di Kaduna della Christian Association of Nigeria, il reverendo Joseph Hayeb, ha confermato il rapimento del sacerdote ed ha affermato che “viviamo in una situazione molto triste perché molte cose stanno accadendo nello Stato che non sono denunciate”, sottolineando che è necessario fare molto di più per proteggere i cittadini dai criminali che li terrorizzano.
A conferma delle parole delle parole del reverendo Joseph Hayeb, sempre nello Stato di Kaduna, un gruppo armato ha assalito il cosiddetto “Oil Village,” situato vicino alla raffineria di Kaduna. Il gruppo armato composto da circa 15 uomini armati hanno assalito il villaggio nella notte del 7 novembre alla ricerca di case da depredare. Nel fuggire hanno preso 9 persone in ostaggio. Uno di questi è riuscito in seguito a scappare dalle mani dei rapitori.
L’Oil Village è frequente oggetto di assalti da parte di banditi, al punto che i residenti, lavoratori impiegati nella locale raffineria provenienti da tutta la Nigeria, hanno chiesto da tempo la presenza di un posto fisso militare nel villaggio per proteggerli da ulteriori assalti.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

10/11/2022
3001/2023
Santa Martina

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Nigeria: proteste per il rapimento dei sacerdoti

Il capitolo nello Stato di Kaduna dell’Associazione cristiana della Nigeria è triste e in lutto per i continui episodi di assassini, rapimenti, banditismo, commessi nel nostro Stato senza che vi sia alcuna azione sostanziale da parte del governo e delle forze di sicurezza” denuncia il presidente della CAN di Kaduna,

Leggi tutto

Storie

Nigeria: ucciso uno dei sacerdoti rapiti

Fonti della diocesi di Kafanchan confermano che padre John Mark Cheitnum è morto per mano dei sequestratori, mentre padre Donatus Cleopas è riuscito a fuggire. I due presbiteri erano stati rapiti il 15 luglio

Leggi tutto

Storie

NIGERIA - Fermare la violenza: imperativo della politica e della Chiesa

L’ondata di violenze non si ferma e mette in ginocchio la popolazione.

Leggi tutto

Storie

Mali: nessuna notizia di padre Hans-Joachim Lohre

Non abbiamo al momento ulteriori notizie né contatti con i rapitori di p. Hans-Joachim Lohre” dicono all’Agenzia Fides fonti della Conferenza Episcopale del Mali in relazione al rapimento di p. Hans-Joachim Lohre, il “padre bianco” di nazionalità tedesca scomparso domenica 20 novembre

Leggi tutto

Storie

Attacchi in Nigeria: oltre 200 vittime

Gli episodi sono avvenuti nello Stato di Zamfara, forse in risposta a un’azione governativa dei giorni scorsi. Liberati intanto a sud 30 studenti rapiti dai terroristi

Leggi tutto

Storie

Nigeria - Arresti per la strage di Pentecoste

Non ci fermeremo finché non arriveremo in fondo all’indagine su questo crimine e vi assicuro che gli autori e i loro sponsor saranno catturati”, ha detto Adetunji Adeleye, comandante della Ondo State Security Network Agency, nota come “Amotekun Corps”, la polizia dello Stato di Ondo, nel sud-ovest della Nigeria, nell’annunciare l’arresto di alcuni sospetti in relazione al massacro di domenica 5 giugno, nella chiesa cattolica di San Francesco Saverio ad Owo

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano