Storie

di Giuseppe Udinov

Caso Onana, il c.t. del Camerun rompe il silenzio e si sfoga

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

A poche ore dal 3-3 fra Camerun e Serbia, il commissario tecnico dei Leoni Indomabili, Rigobert Song, è intervenuto in prima persona sul caso legato ad André Onana, la cui esclusione dalla rosa a pochi minuti dal calcio d’inizio della gara contro i serbi ha spiazzato tifosi e addetti ai lavori.

“Mi sono preso il rischio di non farlo giocare - ha detto Song -. Devo garantire la disciplina: non discuto le sue qualità ma ci sono 26 giocatori in questa squadra, servono disciplina e rispetto. André è un grande portiere, ma noi ci concentriamo sulla squadra. Chi non si adatta è giusto che si faccia da parte perché la squadra viene prima del singolo”.

“Onana ha chiesto di andarsene oggi, abbiamo accettato - ha spiegato ancora il c.t. del Camerun -. Siamo venuti a giocare il Mondiale, pretendiamo disciplina e rispetto. Il mio compito è far sì che tutti rispettino questo principio”.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

29/11/2022
2903/2023
San Secondo martire

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Storie

Di Noto ed i drammi della violenza

Non tutti i giovani non amano, ma non è più tollerabile questa forma di violenza proprio tra le nuove generazioni – prosegue don Di Noto -. Nelle scuole, tra i giovani, nelle famiglie dobbiamo parlare della inviolabilità della vita umana, è una guerra offensiva silente e devastante”.

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco ed il caos in Nicaragua

Papa Francesco all’Angelus: si possano trovare nuove basi per una convivenza rispettosa e pacifica

Leggi tutto

Chiesa

Papa Francesco ha ricevuto Ibrahimovic

L’attaccante del Milan è stato ricevuto dal Pontefice in Vaticano, dove i due si sono intrattenuti in una breve conversazione e hanno avuto uno scambio di doni natalizi

Leggi tutto

Società

Scuola, i primi 109 istituti trans-friendly

Scuola, i primi 109 istituti «trans-friendly»: identità provvisoria anche senza consenso dei genitori

Leggi tutto

Politica

La morte sospetta di Yalam Sankar

Secondo i cristiani locali Sankar era stato minacciato dai gruppi dell’hindutva che gli avevano intimato di smettere di predicare la sua religione.

Leggi tutto

Storie

Giù le mani dai bambini

Signor Guadagno io glielo dico da madre, non menta ai bambini. Lei non ha il diritto di farlo. Né chi glielo consente ha il diritto di farglielo fare. I bambini sono detentori di tutti i diritti e hanno il diritto di vedere la felicità che c’è nella forza di chi ha preso la propria sofferenza e ne ha fatto un miracolo di bellezza. Io non La critico, signor Guadagno, perché nessuno può permettersi di farlo senza conoscere una persona in modo confidenziale, per ciò Le chiedo solo un favore: lasci stare i bambini. Loro devono giocare e devono poter sognare tutta la bellezza della loro vita. Non devono essere tediati da chi racconta sofferenze a meno che non si tratti di qualcuno che ha trovato, nella propria condizione ingiusta, un modo per fare del bene e per tendere al bene.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano