Chiesa

di Giampaolo Centofanti

Semi per il cammino della chiesa

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Tornare tendenzialmente al vangelo, al discernere divino e umano di Gesù nei vangeli, in cammini personali e comunitari di fede (non in eterno riunioni, catechesi, etc.). Nel dialogo comunitario guidato da formatori. Gesù è avanti a noi, tutto sempre da scoprire più profondamente.

Già da qui nasce la vera sinodalita’, non un mero fare alla fine teleguidato dall’alto. Già da qui nasce la vera partecipazione di ciascuno, non mere competenze che fuori di questo cammino profondo sono riduttive, svuotanti, schematiche, manipolanti, di apparato… Dunque una vera partecipazione anche sui media, con voci perciò diverse, non un unanimismo di facciata che spegne la vera comunione, la libera crescita. Pericoli fonti di tanti mali.

In questo ascolto, discernimento, sempre più divini e umani attenzione specifica verso ciascuno, verso i personalissimi graduali cammini, gli specifici bisogni integrali…

Su tali scie cercare nei tempi e nei modi adeguati fin dalla scuola la libera formazione a tutto campo alla luce dell’identità liberamente cercata ed in momenti distinti del solo allora autentico scambio con i cercatori ispirati da visuali diverse. Ossia passaggio decisivo dal mero fare, dal tecnicismo che sta svuotando le persone spogliandole di tutto allo stimolo alla loro libera e autentica crescita. Piste che favoriscono l’uscita appunto dal razionalismo orientando alla vissuta ricerca profonda e all’autenticamente umano perché lo scambio tra vivi cercatori stimola appunto a cogliere l’umano, il vero benessere, da ovunque provenga

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

28/01/2023
1908/2023
San Giovanni Eudes

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Tag associati

Articoli correlati

Chiesa

Il “kit del pellegrino”

L’organizzazione della Giornata Mondiale della Gioventù di Lisbona 2023 ha presentato in questi giorni sui canali social il kit del pellegrino e il kit del volontario della GMG

Leggi tutto

Società

Omosessuale e sentinella, non eroe

Giorgio Ponte è il primo omosessuale, che ha partecipato anche all’esperienza delle Sentinelle in Piedi, a esporsi a sostegno di un’idea chiara: la Chiesa non è contro i gay. Dice: “Non siamo contro le persone, ma per la loro salvezza. E non chiamatemi eroe”

Leggi tutto

Media

La gelida propaganda del poliamore fotografato

Nick e Celeste, 35 e 34 anni, si sono incontrati col servizio okCupid. Il partner sessuale primario di Nick è Celeste, ma egli ha altre due partner che vede un paio di volte al mese e ne sta attivamente cercando altre. Nick ha detto a Celeste di amarla occasionalmente con un po’ di imbarazzo, ma anche Celeste ha molti rapporti sessuali con altre persone, con un paio ha una relazione profonda. Nick e Celeste andranno a vivere insieme, quindi stanno cercando di dare un nome alla loro relazione: sono compagni statisticamente significativi.

Leggi tutto

Chiesa

Giacomo Morandi, nuovo segretario della CDF

Con il saluto al cardinal Müller, monsignor Ladaria è volato in vetta alla “Congregazione regina” della Curia Romana. Lasciando il vescovo spagnolo il suo posto di Segretario, il Sottosegretario è a sua volta asceso a coprire l’ufficio lasciato vacante dal nuovo Prefetto. Il prete modenese specializzato in teologia biblica e missiologia è l’espressione dell’indirizzo di Bergoglio per la CDF

Leggi tutto

Chiesa

La Riforma e le Riforme nella Chiesa

Come indicato direttamente dall’autore, il volume entra nel dibattito sull’interpretazione del Concilio Vaticano II, che è uno dei temi ai quali monsignor Marchetto ha dedicato una parte importante della sua vita. Cercare di comprendere meglio il Concilio significa, infatti, disporsi ad accoglierne la grazia e il dono, per la Chiesa e per il mondo.
Il Concilio Vaticano II è stato un grande dono di Dio alla Chiesa e, come tutti i doni, va rettamente compreso per potere essere valorizzato fino in fondo. Per esempio, posso regalare a un amico un computer, ma se lui non lo sa usare… è un regalo, per così dire, dimezzato. In effetti, l’interpretazione del Concilio è una questione disputata di questo nostro tempo, nella costante tensione tra i due fuochi di una medesima ellisse ermeneutica. Da un lato il fuoco della novità, dall’altro quello della tradizione, da un lato quello della riforma dall’altro quello della conservazione.

Leggi tutto

Chiesa

Benedetta Bianchi Porro verso la beatificazione

Ricevendo il cardinal Becciu, quindi, il Papa ha autorizzato per primo il Decreto sulle virtù eroiche e sulla conferma del culto da tempo immemorabile, ottenendo quindi la beatificazione equipollente, di Michał Gjedrojć, noto anche come Mykolas Giedraitis. Nato a Giedrojcie, oggi in Lituania, intorno al 1420, fu di salute gracile fin dall’infanzia. Dato che i genitori quasi lo trascuravano, passava il suo tempo in solitudine. Questo lo condusse a domandare di entrare tra i Canonici Regolari della Penitenza dei Beati Martiri, un ordine ormai estinto ma improntato alla Regola di sant’Agostino. Si trasferì quindi a Cracovia e studiò presso l’Università Jagellonica. La chiesa del monastero del suo ordine divenne quasi la sua seconda casa, tante erano le ore che vi trascorreva in preghiera con le braccia spalancate in forma di croce. Moltissimi venivano da lui a chiedere consigli e a raccomandargli le proprie intenzioni.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano