{if 0 != 1 AND 0 != 7 AND 0 != 8 AND 'n' == 'n'} In Sri Lanka povera una persona su due

Storie

di Nathan Algren

In Sri Lanka povera una persona su due

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Mezzo milione di posti di lavoro persi nell’industria e nei servizi. Che combinati all’aumento del costo della vita, hanno portato al raddoppio dell’indice nazionale di povertà nello Sri Lanka arrivato a toccare il 25%. Sono i dati che emergono nell’ultimo rapporto della Banca Mondiale dedicato al Paese “Sri Lanka Development Update 2023”.

La crisi sta esacerbando le disparità territoriali: se la povertà cresce anche nelle aree urbane toccando oggi il 15% della popolazione, è nelle aree rurali che il dato sale alle stelle schizzando addirittura al 52%. È l’effetto dello shock degli ultimi cinque anni dove la crisi creata dal Covid-19 si è innestata su un quadro già compromesso da un regime commerciale restrittivo, un clima debole per gli investimenti, e una gestione poco accorta della politica monetaria. Già nel 2020 lo Sri Lanka ha perso l’accesso ai mercati finanziari internazionali dopo il declassamento del rating del credito. Di conseguenza le riserve ufficiali sono scese da 7,6 miliardi di dollari nel 2019 a meno di 500 milioni di dollari nel dicembre 2022.

In questa situazione la Banca Mondiale insiste sulla necessità della ristrutturazione del debito e di riforme strutturali che favoriscano la crescita, che vanno però accompagnate da interventi per la lotta alla povertà. “L’attuale crisi non è uno shock di liquidità temporaneo che può essere risolto con un sostegno finanziario esterno. Al contrario, la crisi offre un’opportunità unica per attuare riforme profonde e permanenti che potrebbero essere difficili in circostanze normali. Lo Sri Lanka può sfruttare questa opportunità per costruire un’economia forte e resiliente”, ha dichiarato Faris Hadad-Zervos, direttore Paese della Banca Mondiale per Maldive, Nepal e Sri Lanka.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

10/05/2023
1908/2023
San Giovanni Eudes

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Società

Somalia; 1,4 milioni di bambini a rischio di malnutrizione acuta

Secondo l’ultimo Somalia Food Security and Nutrition Assessment della scorsa settimana, di questi 1,4 milioni di bambini, circa un quarto, ovvero 329.500 bambini, soffrirà di malnutrizione acuta grave quest’anno.

Leggi tutto

Società

SRI LANKA - Dialogo Chiesa-stato

Le preoccupazioni della comunità cristiana, le strade per affrontare la crisi economica e politica, il contributo delle comunità religiose, dei cristiani in particolare, al bene comune, alla verità e alla giustizia

Leggi tutto

Società

Giappone: famiglie monoparentali e povertà

I risultati di un’indagine periodica del ministero del Welfare sui minori che vivono in famiglie che guadagnano meno della metà del reddito medio.

Leggi tutto

Storie

Haiti: assassinato padre Andrè Sylvestre

Padre Andrè Sylvestre. Il parroco di Nostra Signora della Misericordia di Robillard, a Cap-Haïtien, è stato probabilmente vittima di una delle bande criminali che tengono negli ultimi mesi in ostaggio Haiti, gruppi armati proliferati soprattutto dopo il recente disastroso terremoto che ha causato morte e distruzione in una realtà già duramente indebolita da un precedente sisma e da una crisi politica che sembra senza uscita

Leggi tutto

Storie

Covid, crollano i vaccinati

Nella settimana dal 2 all’8 dicembre i nuovi vaccinati sono stati 900, mentre la settimana precedente erano stati 1.158. “Un dato così basso non si era mai registrato dall’inizio della campagna vaccinale

Leggi tutto

Storie

Afghanistan: cedere un figlio per sfamare gli altri

Nel Paese oltre il 97% della popolazione scenderà al di sotto della soglia di povertà entro la metà del 2022.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2023 La Croce Quotidiano