Società

di Roberto Signori

Vescovi - ZIMBABWE- “Rimaniamo uniti”

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Le prossime elezioni, definite “critiche, decisivi e determinanti”, “non devono dividerci come nazione” scrivono i Vescovi dello Zimbabwe nella loro lettera pastorale dedicata al voto che si terrà il 23 agosto. Gli elettori sono chiamati a eleggere il Capo dello Stato, i membri di Camera e Senato e i rappresentati degli organi locali.

Lo Zimbabwe risente ancora della pesante eredità di Robert Mugabe, il padre dell’indipendenza nazionale, deposto nel 2017 dopo 37 anni di potere incontrastato. Al suo posto nel 2018 era stato eletto l’attuale Presidente, l’ottantenne Emmerson Mnangagwa, appartenente, allo Zanu-PF, il partito di Mugabe, del quale era stato un vecchio associato. Un’elezione però contestato dall’opposizione. Il Paese risente inoltre di una crisi economica e sociale. Secondo il Congresso dei sindacati dello Zimbabwe (ZCTU), la disoccupazione ha raggiunto il 90%. Il governo contesta questi numeri, sostenendo che una parte consistente della popolazione lavora in modo informale. Il tasso d’inflazione è recentemente salito di nuovo raggiungendo il 175%.
Il partito al potere, la cui base elettorale rurale sembra esserle rimasta fedele, dispone dei mezzi dello Stato per condurre la propria campagna elettorale, mentre le autorità pongono ostacoli alle attività elettorali dell’opposizione; il 6 luglio sono stati arrestati otto sostenitori del principale candidato presidenziale dell’opposizione, Nelson Chamisa, per non aver ottemperato al divieto di una manifestazione elettorale.
In questo contesto, i Vescovi invitano a prendersi la responsabilità di votare.“Coraggio! Alzatevi… e siate responsabili Fate in modo che la vostra voce sia sentita attraverso le urne” esortano. “Cerchiamo di essere tutti cittadini responsabili che saranno ricordati come uomini e donne di quella generazione che erano così uniti che le loro differenze ideologiche non potevano dividerli. Semmai, sono rimasti uniti mentre celebravano la loro unità nella diversità”.
“Le elezioni- ricordano i Vescovi- non riguardano una lotta tra amici e nemici. Se ci presentano delle scelte, queste derivano dalle diverse ideologie detenute dai partiti politici, non perché vi sono nemici giurati. Siamo un solo popolo, zimbabweani, divisi cadiamo, uniti resistiamo”. Nel messaggio si invita infine ad un uso responsabile della stampa e dei social media, evitando discorsi e linguaggi che incitano all’odio.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

12/07/2023
2902/2024
Sant'Augusto Chapdelaine martire

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Politica

PdF unica alternativa praticabile

Il Pd renziano prova a silurare il governo stesso con la speranza di veder tornare il proprio Napoleone dall’isola d’Elba. Direttamente da Sant’Elena fa capolino la voce di Berlusconi, al contempo
Napoleone del centrodestra disfatto e convitato di pietra che ripropone nei salotti italiani discorsi e slogan da 1992. La vera novità sostanziale si dà solo nel movimento che sorge dai Family Day

Leggi tutto

Politica

Il programma del PdF per te

Il 4 Marzo si avvicina e con esso anche la possibilità di cambiare l’Italia. Il Popolo della Famiglia è pronto a prendersi questo impegno ed in questo programma impregnato di sostanza e Fede trovate le risposte a come è possibile farlo!

Leggi tutto

Politica

A ROMA IL POPOLO DELLA FAMIGLIA PER LA VI ASSEMBLEA NAZIONALE

“Veniamo da esperienze diverse con un vissuto differente eppure è un’occasione incredibile di fare emergere dei talenti delle potenzialità inaspettate per il bene comune. Il Popolo della Famiglia è una straordinaria esperienza di democrazia, nel senso più compiuto e pieno” ha dichiarato in più occasioni Chiara Sanmori, perché abbiamo una grande responsabilità ma soprattutto dobbiamo continuare ad essere fieri del lavoro fatto.

Leggi tutto

Storie

Papa Francesco: da Gesù arriva la chiamata a cercare l’unità

All’udienza generale in Aula Paolo VI il Papa richiama i cristiani all’unità, a non creare separazioni e differenze sociali. Catechesi sulla Lettera ai Galati - 8. Siamo figli di Dio

Leggi tutto

Chiesa

Vescovi spagnoli: accompagnare i sofferenti, non ucciderli

In un documento, l’arcidiocesi di Siviglia ribadisce l’importanza di tutelare sempre la vita, in opposizione a chi promuove l’eutanasia e il suicidio assistito

Leggi tutto

Politica

SPOLETO, MURRO: “AMMINISTRAZIONE COMUNALE LONTANA DALLE PROMESSE FATTE

La nota dell’esponente de Il Popolo della Famiglia

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano