{if 0 != 1 AND 0 != 7 AND 0 != 8 AND 'n' == 'n'} BALKAN FILM FESTIVAL

Media

di Raffaele Dicembrino

BALKAN FILM FESTIVAL

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

Al via a Roma dal 7 al 12 novembre 2023, la 6a edizione del Balkan Film Festival. L’evento, su iniziativa dell’Associazione italo-balcanica Occhio Blu, ha l’obiettivo di promuovere la Via del Cinema: dialogo cinematografico tra Italia e Balcani volto anche a favorire la collaborazione tra giovani generazioni di cineasti delle due aree e rinforzare i servizi per la realizzazione di progetti comuni, attraverso un processo d’integrazione europea che costituisca fattori propulsivi di sviluppo culturale, nel recupero e rafforzamento della pace tra i popoli. Grazie alla presenza a Roma di tutte le cinematografie balcaniche (provenienti da Slovenia, Croazia, Serbia, Bosnia, Romania, Bulgaria, Montenegro, Kosovo, Macedonia del Nord, Albania, Grecia, Turchia) il Festival si arricchisce come non mai di protagonisti, temi e dibattiti.

Numerosi gli eventi culturali: dall’apertura martedì 7 novembre con Milcho Manchevski e il suo Kaymak, alla Casa del Cinema alle 16.00 a seguire Q&A con il regista moderato da Francesco Ranieri Martinotti.
Sempre martedì alle 20.30 il kosovaro Fisnik Maxville presenta il suo film d’esordio The Land Within appena vincitore come miglior regista al Raindance Film Festival a Londra. Al termine della proiezione il Q&A con il regista moderato da Adriano Ercolani.
Tra gli eventi del festival un Panel su contenuti e strategie del Cinema Balcanico con la presenza di Dina Jordanova ed Elma Tataragić; un Focus sul cinema albanese; l’evento “Il cinema e la guerra” intorno alla proiezione del film premio Oscar di Danis Tanović No Man’s Land; una incursione nella letteratura vicina ai Balcani, del grande poeta americano d’origine serba, recentemente scomparso, Charles Simić. Altre prestigiose presenze quelle del regista croato Juraj Lerotic, della greca Asimina Proedrou, della Bosniaca Aida Begić, del kosovaro Fisnik Maxville, degli albanesi Gentian Koći ed Edmond Budina, del montenegrino Aleksandar Vujović. Tra gli eventi anche la Masterclass “Film Business School” a cura di Mimmo Calopresti.
Dopo la grande partecipazione riscontrata nella scorsa edizione ritorna anche quest’anno il workshop internazionale cui parteciperanno Centri di cinematografia balcanici, Film Commission italiane, Creative Europe, Media, protagonisti dell’industria, della cultura, della distribuzione cinematografica italiane e balcaniche dibattendo su problemi e condizioni delle coproduzioni. Il workshop ospiterà allievi e professori di alcune delle più significative Scuole di cinematografia italiane quali il Centro Sperimentale di Cinematografia, la Scuola d’ Arte Cinematografica Gian Maria Volontè e la RUFA Rome University of Fine Arts.

Significativa novità di quest’anno la sezione di 10 cortometraggi provenienti da altrettanti paesi balcanici con l’obiettivo di coinvolgere il giovane pubblico romano raccontando storie balcaniche vicine alle loro vite. La sezione, curata da Ado Hasanović, fa luce sul lavoro dei registi emergenti dell’area dei Balcani, e assieme al coinvolgimento delle principali scuole di cinema romano conferma ancora una volta l’attenzione del Balkan Film Festival verso i lavori dei giovani aspiranti cineasti. Tutti questi lavori sono stati prodotti negli ultimi due anni e hanno ottenuto grande successo in festival internazionali, a testimonianza della effervescente ricchezza del nuovo cinema balcanico e della sua vocazione ad affrancarsi dalla memoria, e a costruire i ponti di una nuova società.

Abbonati agli albi cartacei de La Croce e all’archivio storico del quotidiano

08/11/2023
2102/2024
Sant'Eleuterio

Voglio la
Mamma

Vai alla sezione

Politica

Vai alla sezione

Articoli correlati

Chiesa

Il Colosseo ed il ricordo dei martiri dei nostri giorni

Aiuto alla Chiesa che Soffre chiede che l’Occidente si ricordi dei cristiani perseguitati. Per questo il 24 febbraio il Colosseo sarà illuminato di rosso. Ricordi anche ad Aleppo e a Mosul

Leggi tutto

Politica

Roma: Piazza Sempione, il Popolo della Famiglia attacca Caudo e Marchionne

Il candidato presidente del PdF, Silvio Rossi, interviene sul ritardo dei lavori per il restyling della piazza di Montesacro: “Sciatteria e trascuratezza uniche”

Leggi tutto

Chiesa

Vicariato di Roma, il Papa nomina i membri

Pubblicato anche il Regolamento dell’organo di controllo interno chiamato a verificare “l’andamento amministrativo, economico e di lavoro”, istituito con la costituzione apostolica del 6 gennaio In Ecclesiarum Communione.

Leggi tutto

Media

A Roma il documentario su Jimmi Lay

Nel luogo dove Jacques Maritain promosse la Dichiarazione Universale dei diritti dell’uomo si è svolta la proiezione italiana di “The Hong Konger”, il lungometraggio che ripercorre la vicenda dell’imprenditore cattolico detenuto per la sua battaglia in favore della democrazia a Hong Kong.

Leggi tutto

Storie

Reddito di cittadinanza, 111 denunciati a Roma

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Piazza Dante, nell’arco di un anno (da settembre 2021), hanno proceduto alla denuncia di 399 persone: 353 per l’indebita percezione del Reddito di Cittadinanza, per un totale di euro 1.815.805 e altre 46 per l’indebita percezione del Reddito di Emergenza, per un totale di euro 77.060. Totale 399 persone denunciate per totale di euro 1.892.865,00.

Leggi tutto

Politica

I nuovi inquilini della Regione Lazio

Alle regione Lazio si vanno ad insediare nuovi inquilini , con una Presidenza , quella di Rocca , con grande esperienza di manager e professionista che conosce sia la macchina che la “strada”.
Le cariche sono state assegnate a donne e uomini di grande esperienza politica ai quali verrà chiesto uno sforzo anche di ingegno per risolvere con intelligenza i tanti problemi irrisolti.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano